Bussola

Diritto d'autore

Sommario

Introduzione | Opere dell'ingegno | Diritti degli autori | Aspetti fiscali | Trattamento Contabile | Riferimenti |

 

Il diritto d’autore rappresenta un diritto personale, non alienabile e irrinunciabile, tant’è vero che possono essere oggetto di cessione soltanto i diritti relativi alla sua utilizzazione economica. Disciplina civilista (artt. da 2575 a 2583 c.c. e Legge n. 633/1941) Ai sensi dell’art. 2575 c.c. oggetto del diritto d’autore sono le opere dell'ingegno di carattere creativo che appartengono alle scienze, alla letteratura, alla musica, alle arti figurative, all'architettura, al teatro e alla cinematografia, qualunque ne sia il modo o la forma di espressione. La Legge n. 633/1941 (c.d. "Diritto d'autore"), poi modificata dalla Legge n. 248/2000, rimane ancora il principale punto di riferimento per la tutela del diritto d’autore.    In evidenza: SIAE (Società Italiana degli autori ed editori) La SIAE ha il compito di svolgere attività di intermediazione per la gestione dei diritti di rappresentazione, esecuzione, recitazione e radiodiffusione di opere tutelate. In concreto, essa concede le autorizzazioni per l’utilizzazione delle opere protette, riscuote i compensi per diritto d’autore e ripartisce i proventi che ne derivano. L’adesione alla SIAE non è obbligatoria per gli autori, essi possono decidere di occuparsi in prima persona dei rapporti con gli utilizzatori della loro o...

Leggi dopo

Le Bussole correlate >