Bussola

Inventario

28 Gennaio 2017 |

Sommario

Introduzione | Scritture contabili obbligatorie per il codice civile | Soggetti obbligati e soggetti esclusi | Modalità di tenuta e conservazione | Contenuto dell’inventario | Inventario per le imprese individuali e le società di persone | Periodicità dell’inventario | Riferimenti |

 

Tra gli adempimenti con cadenza annuale previsti per l’imprenditore commerciale vi è la redazione dell’inventario che deve essere stampato nell’apposito libro inventari e sottoscritto. L’inventario va inoltre redatto all’inizio dell’esercizio dell’impresa.   Come previsto dall’articolo 2217 del codice civile, nell’inventario vanno riportate le indicazioni e le valutazioni delle attività e delle passività dell’impresa e dell’imprenditore. Il libro degli inventari e il libro giornale costituiscono le scritture contabili previste dall’articolo 2214 del codice civile per l’imprenditore commerciale. Lo stesso articolo ne esclude l’obbligo di tenuta per i piccoli imprenditori.   Le modalità di redazione dell’inventario non devono solo tener conto delle indicazioni contenute nel codice civile, ma anche dalle disposizioni fiscali e in particolar modo dell’articolo 15 del D.P.R. n. 600/1973.   L’inventario svolge quindi la funzione di verifica della solidità patrimoniale e la capacità economica prevista dalle norme civilistiche e assume rilevanza anche nei confronti negli accertamenti da parte degli organi dell’Amministrazione Finanziaria.

Leggi dopo