Bussola

Libri contabili

Sommario

Inquadramento | Soggetti obbligati | Tipologie di libri contabili | Registro beni ammortizzabili | Forma, vidimazione e tenuta | Conservazione | Le sentenze | Reati tributari | Riferimenti |

 

L’art. 2214 del codice civile prevede che gli imprenditori commerciali e le società devono obbligatoriamente tenere i libri contabili, ad esclusione del soggetto qualificato come piccolo imprenditore, imprenditore agricolo o società semplice.
È imprenditore chi esercita professionalmente un’attività economica organizzata al fine della produzione e dello scambio di beni o di servizi (art. 2082 codice civile).
Pertanto, è considerato imprenditore commerciale chi esercita professionalmente una o più delle seguenti attività: attività industriale volta alla produzione di beni o di servizi; attività intermediaria nella circolazione dei beni; attività di trasporto per terra, aria o acqua; attività bancaria o assicurativa; ogni attività ausiliaria alle precedenti. (art. 2195 c.c.). Sono piccoli imprenditori i coltivatori diretti del fondo, gli artigiani, i piccoli commercianti e coloro che esercitano un’attività professionale organizzata prevalentemente con il lavoro proprio e dei componenti della famiglia (2083 codice civile). È imprenditore agricolo colui che esercita un'attività diretta alla coltivazione del fondo, alla silvicoltura, all'allevamento di animali e attività connesse. Si reputano connesse le attività dirette alla trasformazione o all'alienazione dei prodotti ...

Leggi dopo