Bussola

Mandato

09 Giugno 2014 |

Sommario

Introduzione | Contratto di mandato - Fac simile | La delega nelle società di persone | La delega nelle società di capitali | La rappresentanza della società nei giudizi | Cause di estinzione del mandato | Riferimenti |

 

Nell'ordinamento giuridico italiano il mandato è un contratto regolato dagli artt. 1703 ss. c.c., in forza del quale un soggetto detto mandatario assume l'obbligazione di compiere uno o più atti giuridici per conto di un altro soggetto detto mandante. Il mandato può essere stipulato in due diverse fattispecie: mandato speciale: per compiere uno o più atti determinati; mandato generale: per compiere tutti gli atti giuridici nell'interesse del mandante.   Inoltre, possiamo distinguere il mandato con rappresentanza e senza rappresentanza. Il mandato con rappresentanza, previsto dall’art. 1704 c.c , è così caratterizzato: il mandatario agisce in nome e per conto del mandante; gli effetti giuridici degli atti compiuti dal mandatario ricadono nella sfera giuridica del mandante; oltre al mandato c'è il conferimento di una procura. Diversamente, nel mandato senza rappresentanza, previsto dall’art. 1705 c.c.: il mandatario agisce in nome proprio e per conto del mandante, come se avesse concluso un suo affare, perché spende il proprio nome; il mandatario acquista i diritti e assume gli obblighi derivanti dagli atti compiuti con i terzi. Al mandante è, tuttavia, data la possibilità di sostituirsi al mandatario avvalendosi di un'azione diretta, che non è subordinata all'inerzia e neanche ...

Leggi dopo

Le Bussole correlate >