Bussola

Misure cautelari reali

28 Dicembre 2015 |

Sommario

Disciplina | Presupposti | Adempimenti in sede di attività di verifica | Procedimento per la richiesta delle misure cautelari | Procedura ordinaria | Procedura straordinaria | Procedimento cautelare e giudizio di merito | Riferimenti |

 

Le principali misure cautelari contemplate dal nostro Ordinamento sono quelle contenute nell’art. 22 del D.Lgs. n. 472/1997, ossia, l’iscrizione di ipoteca e il sequestro conservativo, la cui esecuzione avviene mediante ufficiale giudiziario. L'iscrizione di ipoteca ha ad oggetto i beni indicati nell’art. 2810 c.c., in altre parole i beni immobili, i diritti, le rendite, e tutti gli altri beni quali, ad esempio, auto, aerei e navi. Il suo fine è, infatti, quello di costituire una prelazione, concedendo all’Amministrazione finanziaria il diritto, esercitabile anche nei confronti del terzo acquirente, di espropriare i beni vincolati a garanzia del suo credito e di essere soddisfatta con preferenza sul prezzo ricavato dall’espropriazione. Viceversa, il sequestro conservativo ha la finalità di adempiere alla funzione preventiva di rendere inopponibili al creditore gli atti di disposizione del patrimonio compiuti dal debitore, evitando così che i beni del trasgressore vengano dispersi, facendo venire meno la garanzia che gli stessi costituiscono per il creditore. Con riferimento al sequestro conservativo occorre sottolineare che ai sensi dell’art. 671 c.p.c. non sussistono limitazioni in ordine al tipo di beni sequestrabili, dal momento che possono essere oggetto di sequestro i ben...

Leggi dopo