Bussola

Operazioni societarie straordinarie

10 Giugno 2016 | ,

Sommario

Inquadramento | Operazioni straordinarie in generale | Operazioni straordinarie di tipo negoziale: in particolare sull’affitto e successiva cessione d’azienda nell’ambito del concordato in continuità | Operazioni straordinarie riorganizzative e coordinamento tra disciplina societaria e disciplina fallimentare | Riferimenti |

 

Con la categoria delle “operazioni straordinarie” si individuano gli atti e procedimenti finalizzati alla riconfigurazione della struttura dell’azienda per adeguarla a mutate esigenze di impresa. Tale categoria ricomprende operazioni straordinarie di tipo negoziale, quali le cessioni dei beni (ivi incluse le cessioni di azienda o rami di azienda); operazioni straordinarie riorganizzative della struttura societaria,quali la fusione, la scissione e la trasformazione; e operazioni straordinarie riorganizzative dell’investimento, quali l’aumento di capitale e l’emissione di obbligazioni anche convertibili in azioni o altri strumenti finanziari.   Prima della riforma delle norme societarie nel 2003 e del diritto fallimentare del 2005 - 2007, il compimento di operazioni straordinarie di natura riorganizzativa in pendenza di procedure concorsuali era generalmente escluso ritenendosi le modifiche oggettive e soggettive dell’impresa incompatibili con le finalità liquidatorie delle procedure concorsuali. A partire dalla cd. Legge Marzano e poi con la riforma del diritto societario nel 2003 e la riforma del diritto fallimentare del 2005 – 2007, il legislatore ha invece inteso fornire alle imprese strumenti di risoluzione della crisi, per il buon esito dei quali le operazioni straordinar...

Leggi dopo

Esplora i contenuti più recenti su questo argomento