nuovo-codice-crisi-impresa-insolvenza
Giurisprudenza commentata Giurisprudenza commentata

Fenomenologia degli accordi di ristrutturazione: (anche) il Tribunale di Milano ne ammette la natura concorsuale

01 Aprile 2020 | di Giovanni Gerbini

Tribunale Milano – 4 dicembre 2019 (decr.)

Accordo di ristrutturazione dei debiti: disciplina generale

A partire dal momento della sua introduzione con la l. n. 80/2005, l'istituto degli accordi di ristrutturazione ha costantemente acquisito elementi che lo rendono oggi affine al concordato preventivo e, dunque, deve qualificarsi al pari di quello come procedura sostanzialmente concorsuale. Ne deriva che, nel caso in cui all'accordo di ristrutturazione segua la dichiarazione di fallimento, potrà trovare applicazione l'art. 111,2 comma, L. Fall. con il conseguente riconoscimento della prededuzione alle spese sostenute dall'amministratore della società nella fase di esecuzione del piano di ristrutturazione.

Leggi dopo
Blog Blog

Il ripristino dei finanziamenti-ponte nel primo Correttivo al Codice della crisi

01 Aprile 2020 | di Filippo Lamanna

Finanziamenti nelle procedure concorsuali

L’art. 15 dello Schema di Correttivo al Codice della crisi approvato dal Consiglio dei Ministri il 13 febbraio 2020 introduce, all’art. 99, comma 5, del Codice, la previsione, già contenuta nell’articolo 182-quater, secondo comma, della legge fallimentare, secondo la quale fruiscono della prededucibilità anche i finanziamenti erogati in funzione della presentazione della domanda di ammissione alla procedura di concordato preventivo o della domanda di omologazione di accordi di ristrutturazione dei debiti...

Leggi dopo
Focus Focus

Liquidazione controllata del sovraindebitato: inquadramento normativo e conseguenze per professionisti e consumatori

31 Marzo 2020 | di Alessandro Ireneo Baratta

Sovraindebitamento

L'autore illustra le norme che regolano la liquidazione controllata del sovraindebitato. In particolare viene segnalato l'art. 268 del CCI che contiene una novità assai rilevante: la domanda di apertura della liquidazione controllata del patrimonio del debitore civile e dell'imprenditore “non fallibile” può essere presentata, oltre che dal debitore, anche da un creditore, anche in pendenza di procedure esecutive individuali e, nel caso in cui l'insolvenza riguardi l'imprenditore, dal pubblico ministero.

Leggi dopo
News News

Novità dall'Editore: Il primo correttivo al codice della crisi e dell'insolvenza

30 Marzo 2020 | di La Redazione

Crisi d'impresa e insolvenza

Disponibile il nuovo volume, a cura di Filippo Lamanna e Danilo Galletti: "Il primo correttivo al codice della crisi e dell'insolvenza. Commento analitico al testo approvato dal CdM il 13.2.2020".

Leggi dopo
News News

Procedura fallimentare e udienza telematica: la comunicazione delle modalità di partecipazione è a carico del curatore

26 Marzo 2020 | di La Redazione

Tribunale di Siracusa, sez. I Civile, provvedimento 13 marzo 2020

Processo telematico

A seguito delle disposizioni introdotte per contrastare la diffusione del Coronavirus, l’amministrazione della giustizia è chiamata ad adeguarsi alle norme di prevenzione sfruttando gli strumenti digitali e telematici per garantire la continuità dell’attività giudiziaria, come nel caso dell’udienza di esame delle domande di ammissione al passivo fissata dal Tribunale di Siracusa con modalità telematica, attraverso il software Teams.

Leggi dopo
Focus Focus

La vexata quaestio del trattamento dei crediti tributari e la transazione fiscale

25 Marzo 2020 | di Stefano Morri

Transazione fiscale nelle procedure concorsuali

La vexata quaestio del trattamento dei crediti tributari e la transazione fiscale: qualche riflessione sulle innovazioni del Codice della Crisi nella prospettiva della composizione delle troppe antinomie ancora in campo.

Leggi dopo
Focus Focus

La corretta definizione di “crisi” e di “indici della crisi” secondo il primo Correttivo al Codice della crisi e dell'insolvenza

20 Marzo 2020 | di Filippo Lamanna

Crisi d'impresa e insolvenza

Lo Schema di Correttivo ufficialmente licenziato dal Consiglio dei Ministri il 13 febbraio 2020 interviene su alcune delle 19 parole-chiave e/o delle relative definizioni elencate nell'art. 2 del Codice (in particolare nella lett. a).

Leggi dopo
Blog Blog

Deroga alla responsabilità solidale del cessionario d'azienda anche senza accordo sindacale

20 Marzo 2020 | di Alessandro Corrado

Liquidazione giudiziale

L'art. 368, comma 4, lett. d) C.C.I.I., con il quale le norme del Codice della crisi sono state coordinate con la disciplina del diritto del lavoro, ha aggiunto all'art. 47 Legge n. 428/1990 il comma 5-bis, secondo cui nei casi di trasferimento d'azienda di imprese assoggettate a liquidazione giudiziale, concordato preventivo liquidatorio, ovvero a liquidazione coatta amministrativa, nel caso in cui la continuazione dell'attività non sia stata disposta o sia cessata, non trova applicazione l'articolo 2112, comma 2, del codice civile.

Leggi dopo
Focus Focus

CoVid-19: impatto economico sulle procedure concorsuali

18 Marzo 2020 | di Alessandro Ireneo Baratta, Orazio Lauri

Finanziamenti nelle procedure concorsuali

Gli Autori pongono l’attenzione sulla questione dell’impatto dell’emergenza sanitaria sull’economia restringendo il campo di indagine alle procedure concorsuali in corso al momento della sua esplosione con particolare riferimento a quelle con risanamento ovvero con esercizio di impresa.

Leggi dopo
News News

Il decreto Coronavirus rinvia anche i termini delle procedure concordatarie

16 Marzo 2020 | di La Redazione

Concordato con riserva

In virtù dell’art. 1 d.l. n. 11/2020, sono ex lege sospesi i termini e rinviate le udienze per tutto il cd. periodo cuscinetto fino al 22 marzo 2020, anche in materia di procedure concorsuali. Ogni Presidente di Tribunale ha emanato provvedimenti esplicativi al riguardo. Poi i giudici hanno provveduto o provvederanno ad effettuare in concreto i rinvii. Tra i tanti provvedimenti di tal genere vi è anche un provvedimento del Tribunale di Forlì, che, il 10 marzo scorso, ha prorogato il termine già fissato per la presentazione di una proposta concordataria, del relativo piano e della documentazione, dando una specifica motivazione.

Leggi dopo

Pagine