nuovo-codice-crisi-impresa-insolvenza
Focus Focus

L'imprenditore deve adottare misure idonee a rilevare tempestivamente lo stato di crisi: riflessioni sul riformato art. 2086 c.c.

18 Ottobre 2019 | di Eros Ceccherini

Crisi d'impresa e insolvenza

L'emersione anticipata della crisi e la costituzione di un adeguato sistema di rilevazione della stessa è alla base delle novità introdotte dalla riforma. In particolare la ratio di quest'ultima è quella di fronteggiare tempestivamente la crisi d'impresa e prevenire “patologie” più gravi, a tale scopo sono state introdotte le “procedure di allerta e di composizione assistita della crisi”, ma l'imprenditore potrà captare i segnali di crisi soltanto se si è dotato di un'adeguata organizzazione interna.

Leggi dopo
News News

Trasmessi al Mise gli indicatori della crisi

23 Settembre 2019 | di La Redazione

Crisi d'impresa e insolvenza

È stato trasmesso al Ministero dello Sviluppo Economico, per l’approvazione definitiva con apposito decreto, il documento contenente gli indicatori della crisi, di cui all’art. 13, comma 1, c.c.i., varato dal Gruppo di Lavoro del Cndcec ...

Leggi dopo
Focus Focus

Definiti gli indici della crisi e il percorso di rilevazione dei suoi fondati indizi

23 Settembre 2019 | di Riccardo Ranalli

Crisi d'impresa e insolvenza

Il Gruppo di Lavoro del CNDCEC ha varato gli indici della crisi per consentire al Consiglio Nazionale l’esercizio della delega allo stesso conferita dal co. 2 dell’art. 13 del Codice della Crisi. Il relativo documento non si limita ad individuare gli indici, ma costituisce una vera e propria guida operativa per la rilevazione dei fondati indizi dai quali scaturisce l’obbligo segnaletico cui al successivo art. 14.

Leggi dopo
Focus Focus

Liquidazione giudiziale di gruppo e procedure di regolazione della crisi e dell'insolvenza di imprese appartenenti ad un gruppo

23 Settembre 2019 | di Girolamo Lazoppina

Crisi d'impresa e insolvenza

La vecchia legge fallimentare del 1942 non si occupava dei gruppi di imprese e conseguentemente dei fallimenti di imprese facenti parte di un gruppo. Tali evenienze, che pure si verificavano sovente, venivano affrontate sulla base della copiosa giurisprudenza intervenuta sul punto. Oggi, con l'approvazione del nuovo codice della crisi d'impresa e dell'insolvenza, il legislatore ha colmato un vuoto legislativo che si trascinava da molti anni. L'Autore affronta l'argomento analizzandone dettagliatamente le norme codicistiche.

Leggi dopo
Blog Blog

La tutela cautelare nei processi di regolazione della crisi

05 Settembre 2019 | di Danilo Galletti

Crisi d'impresa e insolvenza

Il Codice della crisi disegna finalmente strumenti di tutela cautelare strumentali all'assicurazione degli effetti pratici futuri tanto della procedura liquidatoria, quanto della procedura “conservativa”, lasciando al Giudice ampia discrezionalità in ordine al contenuto della tutela. A tale risultato era peraltro già pervenuta l’evoluzione giurisprudenziale, sfruttando gli spazi di libertà lasciati dal sistema.

Leggi dopo
Focus Focus

La sospensione e la risoluzione di diritto dei rapporti di lavoro nella liquidazione giudiziale

04 Settembre 2019 | di Francesco Geria

Rapporti di lavoro

Che diritto fallimentare e diritto del lavoro - in qualsiasi delle accezioni li si voglia considerare - non siano mai riusciti a “dialogare” tra loro è cosa risaputa. Il Legislatore, con l’introduzione del Decreto Legislativo 12 gennaio 2019, n. 14 (G.U. del 14 febbraio 2019, n, 38), ha cercato, pertanto, di colmare questa lacuna.

Leggi dopo
News News

Codice della crisi e dell'insolvenza: l'analisi di Assonime

23 Agosto 2019 | di La Redazione

Crisi d'impresa e insolvenza

Con la circolare n. 19, Assonime ha esaminato le disposizioni del Codice della crisi d'impresa e dell'insolvenza relative ai profili societari e alle misure per la rilevazione, segnalazione e gestione della crisi e dell’insolvenza, i soggetti coinvolti e gli obblighi e le responsabilità posti in capo agli organi sociali.

Leggi dopo
Focus Focus

Aspetti critici della disciplina del concordato in continuità nel Codice della crisi

16 Agosto 2019 | di Diego Corrado

Concordato con continuità aziendale

Il contributo si sofferma su taluni aspetti critici della disciplina del concordato in continuità aziendale, come rivista dal Codice della Crisi e dell'Insolvenza. Dettata dal comprensibile intento di favorire la salvaguardia dei complessi aziendali, e con essi dei valori immateriali e dei livelli occupazionali, essa appare foriera di dubbi e potenziali conflitti in alcuni suoi aspetti essenziali. In questa sede si evidenziano casi di possibile contrasto tra le ragioni dei creditori e gli interessi dei lavoratori, e le incongruenze cui in taluni casi potrebbe dare adito la soluzione scelta in ordine al principio di “prevalenza”, per individuare la disciplina applicabile ai c.d. concordati misti. Sullo sfondo, il rischio che aspetti particolarmente sensibili della disciplina possano dare luogo a un contenzioso di non facile soluzione, o peggio aprire la strada ad abusi dell'istituto.

Leggi dopo
Focus Focus

La procedura di allerta e i debiti previdenziali nel nuovo Codice della crisi d'impresa

08 Agosto 2019 | di Francesco Geria

Crisi d'impresa e insolvenza

Il nuovo Codice della Crisi d'impresa e dell'insolvenza (D.lgs. 12 gennaio 2019, n. 14, pubblicato in Gazz. Uff. 14 febbraio 2019, n. 6) emanato in attuazione della Legge 19 ottobre 2017 n. 155 (Gazz. Uff. 30 ottobre 2017, n. 254) ha rappresentato per il nostro ordinamento un cambiamento significativo, anche in virtù dell'introduzione degli strumenti di allerta e di prevenzione della crisi.

Leggi dopo
Focus Focus

Una nota (parzialmente) critica al primato del piano d'impresa nell'ambito degli adeguati assetti

05 Agosto 2019 | di Riccardo Ranalli

Crisi d'impresa e insolvenza

L'autore, pur avendo in più occasioni dato atto della supremazia del dato previsionale, ai fini dell'autodiagnosi da parte dell'impresa dello stato di salute finanziaria, invita ad estrema cautela nell'impiego delle stime prognostiche quando esse non siano formulate utilizzando un rigido e affidabile insieme di regole di dettaglio.

Leggi dopo

Pagine