Blog

Blog su Chiusura del fallimento

Fiscalità di chiusura e giudizi pendenti

11 Settembre 2017 | di Alberto Cimolai

Chiusura del fallimento

Il quadro interpretativo sulla fiscalità di chiusura dei fallimenti con giudizi pendenti si va via via meglio delineando per effetto dei molteplici interpelli inoltrati dalle curatele fallimentari all’Agenzia delle Entrate. Dopo le posizioni espresse dalla Direzione regionale del Veneto e dalla Direzione centrale registriamo ora un nuovo intervento, sempre della Direzione centrale, reso noto dall’Associazione concorsualisti di Milano a seguito di un interpello inoltrato da un proprio associato.

Leggi dopo

Fiscalità di chiusura: assume posizione la direzione centrale dell'Agenzia delle Entrate

07 Novembre 2016 | di Alberto Cimolai

Chiusura del fallimento

Dopo i numerosi interventi pubblicati in questo portale e la risposta ad un interpello da parte della direzione regionale del Veneto, sulla derivata fiscale della chiusura del fallimento con giudizi in corso registriamo infine l’atteso parere, anche qui sotto forma di risposta ad un interpello, della direzione centrale normativa dell’Agenzia delle Entrate. Ripercorriamo preliminarmente il quadro della problematica, i principi espressi qualche mese fa dalla direzione territoriale del Veneto e le criticità tuttora presenti.

Leggi dopo

Chiusura del fallimento in pendenza di giudizi: sviluppi dopo le indicazioni della Direzione Regionale Veneto

10 Ottobre 2016 | di Giuliano Buffelli

Chiusura del fallimento

Il comma 2 dell’art. 118 l. fall. prevede la possibilità di procedere alla chiusura della procedura di fallimento anche in pendenza di procedimenti giudiziari. La chiusura del fallimento, dunque, non è preclusa dalla pendenza di eventuali giudizi, per i quali è specificamente stabilito che il curatore conservi la legittimazione processuale anche in stati e gradi successivi. Le somme stimate per le spese future, e quelle eventualmente incassate all’esito dei giudizi pendenti, sono trattate ai sensi degli artt. 117, comma 2, e 119 l. fall. Ciò che si ricava in via definitiva alla conclusione dei predetti giudizi formerà oggetto di riparto supplementare fra i creditori.

Leggi dopo

Chiusura del fallimento in pendenza di giudizi: alla ricerca di un difficile coordinamento con la disciplina fiscale

05 Settembre 2016 | di Giuliano Buffelli

Chiusura del fallimento

Il D.L. n. 83/2015 (conv. in L. n. 132/2015) ha introdotto al comma 2 dell’art. 118 l. fall. la possibilità di ottenere la chiusura della procedura di fallimento per compiuta ripartizione finale dell’attivo anche in pendenza di procedimenti giudiziari. Tale disciplina non è stata però coordinata con la normativa fiscale comportando una serie di problematiche operative e di incertezze di carattere interpretativo.

Leggi dopo

La Direzione Regionale del Veneto sulla derivata fiscale della chiusura del fallimento

02 Settembre 2016 | di Alberto Cimolai

Agenzia delle Entrate

Chiusura del fallimento

L'Autore analizza gli aspetti più salienti della pronuncia della Direzione Regionale del Veneto, del 25 marzo scorso, che fornisce indicazioni sulle operazioni da eseguire sia all'atto della chiusura del fallimento, sia all'atto della definizione dei giudizi pendenti sia, infine, all'atto degli eventuali successivi pagamenti.

Leggi dopo

La chiusura anticipata del fallimento nella pendenza di giudizi

01 Febbraio 2016 | di Mauro Vitiello

Chiusura del fallimento

Come noto, all’articolo 118 l. fall. sono state apportate modificazioni intese a consentire la chiusura della procedura di fallimento nella perdurante pendenza di giudizi. La norma è operativa a decorrere dal 21 agosto 2015 (data di entrata in vigore della legge n. 132/15, di conversione del decreto legge n. 83/15), si applica a tutti i fallimenti, ivi compresi quelli pendenti al momento dell’entrata in vigore del decreto legge, poi convertito, ed integra, senza alcun dubbio, la più problematica delle disposizioni, introdotte con la miniriforma della scorsa estate, che ineriscono strettamente alla procedura fallimentare.

Leggi dopo

La chiusura del fallimento con prosecuzione dei giudizi in corso: strumento da incentivare o da osteggiare?

01 Dicembre 2015 | di Danilo Galletti

Chiusura del fallimento

Il nuovo art. 118, ultimo capoverso, l. fall., costituisce un rilevante strumento per la migliore tutela dei creditori, e si applica ad ogni contenzioso che abbia ad oggetto qualsiasi entità immediatamente distribuibile ai creditori, anche se relativo ad azioni “di massa”.

Leggi dopo