Blog

Blog su Finanziamenti nelle procedure concorsuali

Finanziamento dell’imprenditore in crisi: causa di aggravamento del dissesto o soluzione virtuosa

30 Giugno 2017 | di Mauro Vitiello

Finanziamenti nelle procedure concorsuali

L’esigenza di preservare l’impresa e di risanarla, assicurandone la continuità, passa obbligatoriamente per un virtuoso rapporto dell’imprenditore con le banche, i cui finanziamenti assumono un ruolo determinante nella definizione delle effettive possibilità di conservazione dell’azienda.

Leggi dopo

Interpello sui nuovi investimenti: aperture fiscali ai piani di risanamento

04 Luglio 2016 | di Giuliano Buffelli

Finanziamenti nelle procedure concorsuali

L’art. 2 del D.Lgs. n. 147/2015 (contenente misure per la crescita e l’internazionalizzazione delle imprese) ha introdotto una particolare forma di interpello cui possono (hanno facoltà di) ricorrere tutti gli imprenditori nazionali e esteri che hanno in programma di effettuare nel territorio nazionale un investimento di ammontare non inferiore a 30 milioni di euro cui conseguano “ricadute occupazionali significative […] e durature”.

Leggi dopo

Le operazioni di finanziamento nel preconcordato

18 Aprile 2016 | di Mauro Vitiello

Finanziamenti nelle procedure concorsuali

La disciplina dei finanziamenti contratti nel preconcordato, dettata dall’art. 182-quinquies l. fall., è in vario modo condizionata dal rapporto esistente tra fase preconcordataria e continuità d’impresa.

Leggi dopo

Le insidie logiche della finanza esterna in caso di prelazioni incapienti

20 Gennaio 2014 | di Filippo Lamanna

Finanziamenti nelle procedure concorsuali

Com’è noto, avendo il legislatore della riforma previsto la possibilità di proporre un concordato preventivo anche quando il debitore proponente non disponga delle risorse sufficienti a pagare per intero, con il suo patrimonio, tutti i crediti privilegiati, purchè vi sia in tal caso l’apporto di cd. “finanza esterna” in misura tale da poter pagare comunque, ed almeno in parte (purchè per una quota non irrilevante), i creditori chirografari, compresi tra essi i privilegiati per la parte degradata al chirografo, la prassi registra ormai da gran tempo la presentazione di proposte concordatarie caratterizzate, appunto, dall’apporto di tale “finanza esterna”.

Leggi dopo

La definizione normativamente restrittiva dei “finanziamenti interinali” in contrapposizione ai “finanziamenti-ponte”

18 Marzo 2013 | di Filippo Lamanna

Finanziamenti nelle procedure concorsuali

Prima dell’introduzione (da parte del Decreto Sviluppo) dell’art. 182-quinquies l. fall., l’unica norma che disciplinasse i finanziamenti nelle procedure di concordato preventivo o di omologa degli accordi di ristrutturazione dei debiti era l’art. 182-quater, che distingueva (e ancora distingue) solo tra finanziamenti anteriori alla domanda (cc.dd. “finanziamenti-ponte” o “in funzione”) e finanziamenti successivi all’omologa (o “in esecuzione”). Ora l’art. 182-quinquies disciplina anche i finanziamenti “interinali”, ossia quelli che vengono erogati tra la data di presentazione della domanda e l’omologa.

Leggi dopo

I finanziamenti-ponte nei concordati preventivi: prove tecniche di prededuzione

11 Novembre 2011 | di Danilo Galletti

Finanziamenti nelle procedure concorsuali

L’art. 182 quater l. fall., introdotto dal D.L. n. 78/2010, ha voluto estendere il beneficio della prededuzione ai finanziamenti concessi dal sistema bancario alle imprese in crisi prima dell’ingresso in procedura. Nella realtà, gli attori del processo di crisi stanno continuando a stipulare il contratto soltanto dopo l’ammissione, previa autorizzazione del G.D. ex art. 167 l. fall.

Leggi dopo