Casi e sentenze di merito

Casi e sentenze di merito su Modifica della proposta di concordato

Disciplina applicabile ratione temporis al concordato in caso di modifiche del piano

01 Marzo 2016 | di La Redazione

TRIBUNALE DI ASTI

Modifica della proposta di concordato

In tema di concordato preventivo, è necessario un rigoroso controllo giudiziale in ordine alla disciplina applicabile in quanto la mera pendenza di una procedura radicata prima dell’entrata in vigore del d.l. n. 83/2015 non determina l’automatica applicazione della disciplina previgente. La nuova disciplina deve dunque trovare applicazione tutte le volte in cui la proposta modificata non si saldi a quella originaria ma preveda un piano di suddivisione di crediti e modalità di esecuzione incompatibili con la stessa.

Leggi dopo

Concordato: modifica della proposta e soddisfacimento non dilazionato dei creditori privilegiati

04 Novembre 2014 | di La Redazione

TRIBUNALE DI MONZA

Modifica della proposta di concordato

I creditori privilegiati devono essere soddisfatti immediatamente, salvi i tempi della liquidazione dei beni gravati da prelazione: le possibilità di un pagamento dilazionato sono state espressamente previste per ipotesi specifiche, quali l’art. 182-ter per i crediti tributari e l’art. 186-bis in caso di continuità aziendale, e devono configurarsi come eccezioni alla regola generale: non può sostenersi che il pagamento dilazionato, ove non espressamente previsto, sia giustificato dalla previsione di una soddisfazione non integrale ex art. 160, comma 2, l. fall.

Leggi dopo