Casi e sentenze di merito

Casi e sentenze di merito su Concordato preventivo: disciplina generale

Concordato e contratti con la Pubblica Amministrazione

08 Febbraio 2018 | di La Redazione

Tribunale di Bolzano

Concordato preventivo: disciplina generale

In fase preconcordataria o in bianco - in caso di contratti con la P.A. - l’impresa, il cui ricorso per concordato preventivo in continuità aziendale sia accompagnato da un’adeguata disclosure sulle linee guida del piano, può partecipare a nuove procedure di affidamento, previa autorizzazione del tribunale che dovrà raccogliere il parere dell’organo commissariale, qualora esistente, il quale è tenuto ad esprimere un giudizio sulla convenienza per il ceto creditorio della partecipazione alla procedura pubblica.

Leggi dopo

Concordato preventivo e accertamento del credito bancario

25 Gennaio 2018 | di La Redazione

Tribunale di Como

Concordato preventivo: disciplina generale

A differenza di quanto avviene nella procedura fallimentare, la questione dell'accertamento della entità e della natura dei crediti esula dalla procedura concordataria ma è semmai rimessa alla cognizione civile ordinaria secondo le regole processuali del codice di rito, cui sola spetta il definitivo accertamento in ordine alla sussistenza, alla quantificazione ed alla qualificazione del diritto di credito.

Leggi dopo

Omesso versamento di crediti tributari in pendenza di concordato

06 Ottobre 2017 | di La Redazione

CTP Modena

Concordato preventivo: disciplina generale

In tema di sanzioni pecuniarie per violazioni tributarie, ove il debitore si trovi in concordato preventivo e ove il termine per il pagamento delle somme dovute sia già scaduto alla data di presentazione della domanda, la sanzione maturata...

Leggi dopo

Il contratto di affitto preordinato alla cessione dei beni nel concordato

07 Agosto 2017 | di La Redazione

Corte d'appello di Firenze

Concordato preventivo: disciplina generale

In tema di concordato preventivo, il contratto di affitto preordinato alla cessione dei beni per qualificarsi tale deve contenere necessariamente l’indicazione dei costi e dei ricavi attesi dalla prosecuzione dell’attività, delle risorse finanziarie necessarie e delle relative modalità di copertura e dell’attestazione che la prosecuzione è funzionale al miglior soddisfacimento dei creditori; mentre, la cessione d’azienda...

Leggi dopo

Relazione dell'attestatore e falcidia dei creditori: requisito di ammissibilità nel concordato

29 Giugno 2017 | di La Redazione

Tribunale di Como

Concordato preventivo: disciplina generale

In caso di concordato preventivo che preveda la soddisfazione non integrale dei crediti assistiti da privilegio, pegno o ipoteca, la relazione dell'attestatore per la falcidia del creditore ipotecario, è requisito di ammissibilità della domanda.

Leggi dopo

Concordato della società: beneficio di escussione ed effetto esdebitatorio

22 Giugno 2017 | di La Redazione

Tribunale di Lecco

Concordato preventivo: disciplina generale

La domanda di concordato preventivo di una società di persone, qualora i soci illimitatamente responsabili abbiano costituito ipoteca a favore di un creditore sociale, è ammissibile solo se è prevista la soddisfazione di tale credito al 100%, anche se formalmente chirografario con riferimento al rapporto con la società.

Leggi dopo

Concordato preventivo e legittimazione ad agire

18 Maggio 2017 | di La Redazione

Tribunale di Belluno

Concordato preventivo: disciplina generale

In tema di legittimazione ad agire, la limitazione a partecipare in sede oppositiva al giudizio di omologazione di un concordato preventivo è riferibile solo a coloro che hanno approvato la proposta; ne deriva che la partecipazione consentita, nell'area dei creditori, non è solo riconosciuta...

Leggi dopo

Domanda di concordato e pagamento integrale dilazionato dei creditori privilegiati

15 Maggio 2017 | di La Redazione

Tribunale di Busto Arsizio

Concordato preventivo: disciplina generale

In materia di concordato preventivo con pagamento integrale dei creditori privilegiati, ma dilazionato oltre il termine dell’anno, in relazione alle operazioni di voto, la “misura” del voto, in attuazione di quanto disposto dall’art. 177, comma 2, l.fall. non va parametrata all’entità della perdita subita per il ritardato pagamento qualora la perdita economica per il ritardo sia stata in toto neutralizzata dal riconoscimento degli interessi previsti nella proposta.

Leggi dopo

Domanda di concordato e pagamento integrale dilazionato dei creditori privilegiati

14 Aprile 2017 | di La Redazione

Tribunale di Ancona

Concordato preventivo: disciplina generale

Va accolta la domanda di concordato preventivo che sia stata proposta nel rispetto dei presupposti e requisiti di cui all’art. 160 l. fall. e nelle forme e modalità di cui all’art. 161 l. fall. Inoltre, la suddivisione in classi dei creditori e il pagamento integrale dilazionato dei creditori privilegiati...

Leggi dopo

Concordato preventivo ed integrazione del piano

20 Febbraio 2017 | di La Redazione

Tribunale di Catania

Concordato preventivo: disciplina generale

Ai sensi dell’art. 162, comma 1, l.fall. è possibile assegnare un termine al debitore per apportare integrazioni al piano e non per apportare integrazioni all’attestazione, laddove essa sia originariamente carente: solo nell’ipotesi in cui il piano...

Leggi dopo

Pagine