Casi e sentenze di merito

Casi e sentenze di merito su Contratti bancari

La sospensione dell’esecuzione dei contratti bancari nel concordato preventivo

03 Giugno 2019 | di La Redazione

Tribunale di Bologna

Contratti bancari

L’art. 169 l.fall. è idoneo a paralizzare l’esecuzione non solo del rapporto di credito bancario ma anche di tutti gli atti accessori quali il mandato in re propriam ed il patto di compensazione, sia per rispettare la par condicio creditorum sia per assicurare maggiori disponibilità nel piano concordatario.

Leggi dopo

Contratti bancari pendenti e procedura concordataria

27 Ottobre 2015 | di La Redazione

TRIBUNALE DI PRATO

Contratti bancari

Non può essere accolta l’istanza di autorizzazione allo scioglimento dei contratti bancari di anticipazione con mandato all’incasso e patto di compensazione o, eventualmente con cessione di crediti, non potendo gli istituiti bancari contraenti, una volta depositata la domanda di ammissione alla procedura di concordato e con effetto dalla pubblicazione della medesima, incamerare le somme versate da terzi a compensazione o a garanzia, di quanto anticipato, effetto che consegue alla cristallizzazione che si produce con la domanda di concordato ai sensi degli artt. 168 e 169 l. fall.

Leggi dopo

Istanza di sospensione dei contratti bancari di anticipazione ex articolo 169 bis

20 Luglio 2015 | di La Redazione

TRIBUNALE DI REGGIO EMILIA

Contratti bancari

Non può essere accolta l’istanza di sospensione “inaudita altera parte” dei contratti bancari di apertura di credito in conto corrente ai sensi dell’articolo 169 bis del regio decreto 16 marzo 1942 n. 267 in quanto il testo dell’articolo 169 bis, introdotto dal d. l. n. 83 del 2015, applicabile alle istanze presentate dopo la sua entrata in vigore in virtù dell’articolo 23, comma 8, impone la previa audizione dell’altro contraente.

Leggi dopo

Contratti bancari relativi a linee di credito autoliquidanti: inammissibili sospensione e scioglimento

15 Gennaio 2015 | di La Redazione

CORTE D’APPELLO DI VENEZIA

Contratti bancari

Nell’ambito di un concordato preventivo, devono essere escluse dalla nozione di rapporto pendente, rilevante ai sensi dell’art. 169-bis l. fall., le situazioni in cui residui unicamente un debito o credito, essendosi già verificati tutti gli effetti del contratto, ad eccezione della prestazione di uno dei due contraenti.

Leggi dopo

Sospensione di contratti bancari pendenti nel concordato con riserva: non serve la convocazione dei contraenti in bonis

16 Gennaio 2014 | di La Redazione

TRIBUNALE DI TORINO

Contratti bancari

La norma di cui all’art. 169-bis l. fall., che prevede la facoltà, per il debitore in concordato preventivo, anche con riserva, di chiedere la sospensione o lo scioglimento dei contratti pendenti, comporta un sacrifico degli interessi del contraente in bonis, a favore di quelli dell’impresa debitrice e del ceto creditorio. Per questo, la relativa richiesta deve essere adeguatamente motivata, anche se, in caso di richiesta di sospensione, le motivazioni possono essere di ampiezza più limitata.

Leggi dopo

Rapporti bancari e anticipazioni dei crediti su fattura: valutazione della pendenza del contratto ai fini dello scioglimento

16 Gennaio 2014 | di La Redazione

TRIBUNALE DI TORINO

Contratti bancari

Le anticipazioni su fatture rappresentano una modalità di erogazione di una più ampia apertura di credito, regolata in conto corrente ed utilizzata dal cliente della banca sotto forma di anticipo di singole fatture; la singola operazione trova ragione nel più ampio contesto dei rapporti bancari. L’insieme delle pattuizioni contrattuali stipulate tra le parti (conto corrente, anticipazioni, mandati, cessioni) costituisce, quindi, un unicum tale che ciascuna parte non può essere ritenuta autonoma, ma interdipendente dall’unico rapporto a cui accede.

Leggi dopo