Casi e sentenze di merito

Casi e sentenze di merito su Inammissibilità della proposta di concordato

Borsalino: l’inammissibilità della proposta di concordato

09 Gennaio 2018 | di La Redazione

Tribunale di Alessandria

Inammissibilità della proposta di concordato

Sono inammissibili il piano e la proposta concordataria, unitamente agli atti posti in essere nei mesi precedenti al deposito del ricorso dalla società debitrice, dall’affittuario d’azienda e dall’istituto di credito, qualora “costituiscano palese ed evidente “aggiramento” e violazione dell’art. 163-bis l.fall. che disciplina le cd. "offerte concorrenti".

Leggi dopo

Inammissibilità del preconcordato: il pagamento di debiti anteriori senza autorizzazioni costituisce atto in frode

22 Dicembre 2014 | di La Redazione

TRIBUNALE DI VENEZIA

Inammissibilità della proposta di concordato

Il compimento, da parte del debitore, di pagamenti di crediti anteriori alla presentazione del ricorso per preconcordato, ex art. 161, comma 6, l. fall., costituisce atto in frode, che giustifica l’inammissibilità della domanda, per violazione del divieto di pagamento dei crediti anteriori. Tale divieto risponde all’esigenza di cristallizzare il patrimonio del debitore al momento della presentazione della domanda di concordato preventivo, in ottemperanza al principio della par condicio creditorum.

Leggi dopo

Non ammissibilità della proposta di concordato liquidatorio con cessione parziale dei beni

30 Luglio 2014 | di La Redazione

TRIBUNALE DI TORINO

Inammissibilità della proposta di concordato

L’istituto del concordato preventivo costituisce certamente deroga all’art. 2740 c.c., ma nei limiti e alle condizioni previste dalla relativa normativa.

Leggi dopo

Inammissibile la domanda di preconcordato senza adeguata documentazione

09 Luglio 2014 | di La Redazione

Tribunale di Palermo

Inammissibilità della proposta di concordato

Una domanda di concordato con riserva nella quale manchino la relazione sull’andamento della gestione e la relazione che illustri quali attività siano state svolte in ragione della presentazione della proposta concordataria, nonché l’indicazione delle attività compiute negli ultimi 30 giorni, fa presumere l’inerzia del riscorrente e pertanto deve essere rigettata.

Leggi dopo

Inammissibilità del preconcordato per pagamenti non autorizzati di debiti pregressi

10 Giugno 2014 | di La Redazione

TRIBUNALE DI TORINO

Inammissibilità della proposta di concordato

Il pagamento non autorizzato di debiti pregressi, dopo il deposito del ricorso per concordato in bianco, non è consentito, in quanto lesivo della par condicio creditorum e comporta, in base al combinato disposto degli artt. 161, comma 8, 162, commi 2 e 3, e 173 l. fall., l’improcedibilità della domanda.

Leggi dopo

L’irragionevole durata del piano determina la mancanza di causa concreta: il concordato è inammissibile

04 Aprile 2014 | di La Redazione

TRIBUNALE DI PADOVA

Inammissibilità della proposta di concordato

Deve essere dichiarata inammissibile, per mancanza di causa concreta, una proposta concordataria che preveda tempi di attuazione superiori a dieci anni. Tale previsione non appare rispondente allo scopo del concordato, così come individuato dalla Cassazione, nella sentenza n. 1521/13, che è quello del superamento dello stato di crisi in cui versa l’imprenditore attraverso la soddisfazione di tutti i creditori in misura apprezzabile e in tempi ragionevoli.

Leggi dopo

Inammissibile il piano concordatario che preveda tempi di realizzazione troppo lunghi

14 Marzo 2014 | di La Redazione

TRIBUNALE DI PRATO

Inammissibilità della proposta di concordato

Un piano concordatario che richieda termini eccessivi per la sua realizzazione è da giudicarsi inammissibile. Questo in quanto va contro il principio di ragionevole durata delle procedure concorsuali, che secondo quanto stabilito dalla legge Pinto (l. n. 89/2001) è da individuarsi in sei anni, ed in quanto un suo protrarsi per dei termini eccessivamente lunghi comporterebbe una compromissione dei diritti dei creditori oltre quanto sia necessario per le finalità della procedura stessa.

Leggi dopo

Inammissibilità del concordato in bianco per mancato deposito della documentazione

03 Marzo 2014 | di La Redazione

TRIBUNALE DI MILANO

Inammissibilità della proposta di concordato

Deve essere dichiarata inammissibile la domanda di concordato preventivo in bianco in caso di mancato deposito della documentazione richiesta dall’art. 161 l. fall.

Leggi dopo

Piano concordatario contenente un apporto di terzo mediante vincolo di destinazione ex art. 2645-ter c.c.: inammissibilità

04 Febbraio 2014 | di La Redazione

TRIBUNALE DI REGGIO EMILIA

Inammissibilità della proposta di concordato

Nel giudizio di omologa del concordato preventivo spetta al Tribunale il controllo sulla “fattibilità giuridica” del piano concordatario: tale verifica si realizza (anche) esaminando gli atti coi quali gli apporti dei terzi sono messi a disposizione degli organi della procedura per la loro liquidazione.

Leggi dopo

Inammissibilità della domanda di concordato con riserva per inosservanza degli adempimenti di cui all’art. 152 l. fall.

28 Gennaio 2014 | di La Redazione

TRIBUNALE DI PISA

Inammissibilità della proposta di concordato

La domanda con cui una società chiede l’ammissione al concordato preventivo con riserva, da depositarsi unitamente ai bilanci degli ultimi tre esercizi ai sensi dell’art. 161, comma 6, l. fall., deve essere stata preventivamente approvata e sottoscritta dagli organi societari a norma dell’art. 152 l. fall.

Leggi dopo

Pagine