Casi e sentenze di merito

Casi e sentenze di merito

Sussistenza e fallimento di una holding occulta

15 Marzo 2018 | di La Redazione

Tribunale di Padova

Fallimento: disciplina generale

La holding personale ricorre ogni volta che una persona fisica agisca in nome proprio, per il perseguimento di un risultato economico ottenuto attraverso attività svolta professionalmente, con organizzazione e coordinamento dei fattori produttivi: il che consente la configurabilità di una autonoma impresa assoggettabile al fallimento, sia quando la suddetta attività si esplichi nella sola gestione del gruppo (c.d. holding pura), sia quado abbia natura ausiliaria o finanziaria (c.d. holding operativa). La ricostruzione non muta se si discuta di una holding resa in forma societaria invece che da una singola persona fisica.

Leggi dopo

Esdebitazione: per l'ammissione non sussiste equivalenza tra estinzione del reato e riabilitazione

12 Marzo 2018 | di La Redazione

Tribunale di Milano

Esdebitazione

Al fine di coordinare la condizione prevista dal n. 5 con la condizione prevista dal n. 6 dell’art. 142 l. fall., deve ritenersi che, qualora quei fatti abbiano dato luogo ad una sentenza di condanna definitiva, fermo restando l’autonomo spazio di valutazione in capo al Tribunale Fallimentare, ai fini dell’esdebitazione, sia anche richiesta...

Leggi dopo

Proposta concorrente di concordato: reclamo ex art. 26 l.fall. senza sospensione

08 Marzo 2018 | di La Redazione

Tribunale di Napoli
Corte di Appello di Napoli

Proposte concorrenti di concordato

In tema di reclamo verso il decreto di inammissibilità della proposta concorrente di concordato, la formulazione dell’art. 26 l.fall., nella parte in cui recita che “il reclamo non sospende l’esecuzione del provvedimento”, esclude l’effetto sospensivo del reclamo: la relativa istanza del reclamante deve essere dichiarata inammissibile.

Leggi dopo

Accordi di ristrutturazione e determinazione della competenza territoriale

07 Marzo 2018 | di La Redazione

Tribunale di Nola

Accordo di ristrutturazione dei debiti: disciplina generale

In tema di accordi di ristrutturazione, in ordine alla determinazione della competenza territoriale, in caso di contrasto tra sede principale e sede legale, la sede principale prevale su quella legale. Infatti, sul tema la giurisprudenza ha ritenuto...

Leggi dopo

Procedure da sovraindebitamento: nozione di consumatore e garanzia fideiussoria del debitore

05 Marzo 2018 | di La Redazione

Tribunale di Palermo

Sovraindebitamento: piano del consumatore

Nelle procedure da sovraindebitamento, la nozione di consumatore va interpretata facendo riferimento al ruolo della persona in un contratto determinato, rispetto alla natura ed alla finalità di quest’ultimo, e non invece alla situazione soggettiva di tale stessa persona.

Leggi dopo

Il concordato con intervento del terzo è esente da imposta di registro

01 Marzo 2018 | di La Redazione

CTP Udine

Concordato fallimentare

Il concordato fallimentare con intervento del terzo assuntore è caratterizzato dall’accollo di tutte le passività ricevendo in cambio i beni e i crediti residui del fallimento. Tale forma di accollo costituisce...

Leggi dopo

Concordato con cessione di beni e fallimento

20 Febbraio 2018 | di La Redazione

Tribunale di Pistoia

Concordato con cessione dei beni

Nell’ambito di un concordato preventivo con cessione di beni, il creditore potrà chiedere il fallimento del debitore in concordato ex art. 6 l.fall. (nonché ex art. 1 e 5 l. fall.) solo a seguito della risoluzione del concordato stesso, in quanto, fino a tale momento, la sua qualità di creditore è spendibile solo all'interno della vicenda concordataria.

Leggi dopo

I compensi per attività professionale nell’ambito di una procedura fallimentare revocata

16 Febbraio 2018 | di La Redazione

Tribunale di Milano

Revoca della dichiarazione di fallimento

Pur nella diversità del ruolo del difensore officiato dalla curatela rispetto all’incarico svolto dal curatore, la natura onerosa dell’incarico del difensore della curatela non può che comportare - in assenza di responsabilità di una parte privata - l’attribuzione dell’onere del pagamento in capo all’Erario quale spesa del fallimento al pari del compenso del curatore, sia pure nell’ambito di un procedimento contenzioso, essendo cessati gli organi del fallimento.

Leggi dopo

Concordato e contratti con la Pubblica Amministrazione

08 Febbraio 2018 | di La Redazione

Tribunale di Bolzano

Concordato preventivo: disciplina generale

In fase preconcordataria o in bianco - in caso di contratti con la P.A. - l’impresa, il cui ricorso per concordato preventivo in continuità aziendale sia accompagnato da un’adeguata disclosure sulle linee guida del piano, può partecipare a nuove procedure di affidamento, previa autorizzazione del tribunale che dovrà raccogliere il parere dell’organo commissariale, qualora esistente, il quale è tenuto ad esprimere un giudizio sulla convenienza per il ceto creditorio della partecipazione alla procedura pubblica.

Leggi dopo

Fallimento della società di fatto

01 Febbraio 2018 | di La Redazione

Tribunale di Padova

Società di fatto

In materia di individuazione del tribunale competente per la dichiarazione di fallimento, l’unica sede rilevante ex art. 9 l. fall. è la sede della società di fatto, che deve essere il centro direttivo e amministrativo degli affari della stessa.

Leggi dopo

Pagine