Casi e sentenze di merito

Casi e sentenze di merito

La dichiarazione di fallimento senza risoluzione del concordato

06 Marzo 2017 | di La Redazione

Tribunale di Treviso

Risoluzione e annullamento del concordato

In caso di inadempimento del debitore in fase di esecuzione del concordato, è possibile dichiarare il fallimento senza necessità della previa risoluzione (o annullamento) del concordato omologato.

Leggi dopo

La compatibilità dell'affitto d'azienda con la continuità aziendale

02 Marzo 2017 | di La Redazione

Tribunale di Como

Concordato con continuità aziendale

La proposta di concordato strutturata attraverso il meccanismo dell'affitto di azienda, finalizzato alla successiva cessione dell'affittuaria, va qualificata come concordato in continuità aziendale indiretta.

Leggi dopo

I crediti del consorzio e il riconoscimento del privilegio artigiano

01 Marzo 2017 | di La Redazione

Tribunale di Treviso

Crediti privilegiati

I requisiti di cui alla Legge quadro sull’artigianato (L. n. 443/1985) che consentono l’ammissione allo stato passivo in privilegio ex art. 2751-bis n. 5 c.c. non ricorrono nei consorzi. Con l’art. 2751-bis n. 5 c.c. il legislatore ha inteso attribuire il privilegio ai soli consorzi tra cooperative agricole e limitatamente ai corrispettivi della vendita di prodotti.

Leggi dopo

Mala gestio degli amministratori di società fallita

24 Febbraio 2017 | di La Redazione

Tribunale di Bologna

Azioni di creditori e organi di procedure concorsuali verso amministratori

Nell’ambito dell’azione di responsabilità esercitata dal curatore del fallimento di una società, ex art. 146 l. fall., gli amministratori sono responsabili verso la società dei danni derivanti dall’inosservanza dei doveri ad essi imposti.

Leggi dopo

Sovraindebitamento e creditore ipotecario non integralmente soddisfatto

23 Febbraio 2017 | di La Redazione

Tribunale di Santa Maria Capua Vetere

Sovraindebitamento

L’art. 177, comma 3, l.fall. (in materia di concordato) è applicabile analogicamente anche alle crisi da sovraindebitamento. Il creditore ipotecario che non sia integralmente soddisfatto ha diritto di...

Leggi dopo

Azione di responsabilità del curatore e ricorso abusivo al credito degli amministratori

21 Febbraio 2017 | di La Redazione

Tribunale di Prato

Curatore fallimentare: ruolo e funzioni

Nell’ambito di un’azione di responsabilità esercitata dal curatore di una società di persone fallita, ex art. 146 l. fall., gli istituti bancari, che hanno concesso finanziamenti alla società già in stato di insolvenza, senza assumere le necessarie informazioni disponibili, possono concorrere con condotte commissive ed omissive, nel ricorso abusivo al credito degli amministratori della fallita, dando luogo ad una fattispecie di responsabilità extracontrattuale da contratto.

Leggi dopo

Concordato preventivo ed integrazione del piano

20 Febbraio 2017 | di La Redazione

Tribunale di Catania

Concordato preventivo: disciplina generale

Ai sensi dell’art. 162, comma 1, l.fall. è possibile assegnare un termine al debitore per apportare integrazioni al piano e non per apportare integrazioni all’attestazione, laddove essa sia originariamente carente: solo nell’ipotesi in cui il piano...

Leggi dopo

Vendite fallimentari e versamento del prezzo

17 Febbraio 2017 | di La Redazione

Tribunale di Verona

Fallimento: disciplina generale

In caso di vendita in sede fallimentare, ove risulti che sull’immobile aggiudicato sussistono iscrizioni ipotecarie solo a favore dell’aggiudicatario, in difetto di ulteriori iscrizioni e di ragioni creditorie che possano trovare capienza sul bene stesso, può essere limitato il versamento del prezzo.

Leggi dopo

L’ammissione al passivo del conto corrente bancario

14 Febbraio 2017 | di La Redazione

Tribunale di Napoli

Ammissione al passivo: effetti, inammissibilità e rinuncia

La mancata annotazione sul contratto di conto corrente bancario dell’accreditamento di una somma non ha alcuna efficacia preclusiva dell’ammissione al passivo.

Leggi dopo

L’inefficacia degli atti a titolo gratuito nel fallimento

10 Febbraio 2017 | di La Redazione

Tribunale di Treviso

Atti a titolo gratuito

In caso di sopravvenienza del fallimento del garante, l’atto esula dalla previsione dell'art. 67 l.fall., in tema di revocatoria delle garanzie a titolo oneroso e resta soggetto, ai sensi e nel concorso dei requisiti fissati dall’art. 64 l.fall., alla sanzione di inefficacia contemplata per i negozi gratuiti.

Leggi dopo

Pagine