Casi e sentenze di merito

Casi e sentenze di merito

Il nesso di funzionalità nei finanziamenti ex art. 182 quater l.fall.

20 Gennaio 2017 | di La Redazione

Tribunale di Bergamo

Finanziamenti nelle procedure concorsuali

Il nesso di funzionalità che deve caratterizzare l’istituto del finanziamento-ponte previsto dall’art. 182 quater l. fall., affinchè da esso possa derivare il riconoscimento della prededuzione al credito maturato dal finanziatore, va necessariamente valutato nella prospettiva dell’ammissione alla procedura di concordato.

Leggi dopo

Concordato non omologato e credito del professionista

18 Gennaio 2017 | di La Redazione

Tribunale di Arezzo

Concordato preventivo: disciplina generale

In presenza di una proposta concordataria ritenuta non giuridicamente fattibile non è dato cogliere la rispondenza dell’attività professionale espletata ed il conseguente credito che ne deriva, con gli scopi della procedura.

Leggi dopo

Società e concordato: le azioni esecutive verso i soci

13 Gennaio 2017 | di La Redazione

Tribunale di Cuneo

Divieto di azioni esecutive e cautelari

La disposizione contenuta nell’art. 184 l.fall., che estende ai soci illimitatamente responsabili di società di persone l’efficacia remissoria del concordato preventivo, si riferisce ai soli debiti sociali, nel senso che il pagamento della percentuale concordataria ha effetto liberatorio anche nei loro confronti, senza con ciò determinare l’estensione della procedura al patrimonio dei soci, che resta estraneo ad essa.

Leggi dopo

Grave inadempimento e risoluzione del concordato

12 Gennaio 2017 | di La Redazione

Tribunale di Treviso

Risoluzione e annullamento del concordato

Sussiste grave inadempimento e va dichiarata la risoluzione del concordato, qualora risultino variazioni rispetto alla situazione in cui i creditori avevano espresso il loro voto, e le prospettive di soddisfacimento siano divenute del tutto incerte nei tempi e nella misura del soddisfacimento stesso.

Leggi dopo

L'infalcidiabilità dell'IVA nel concordato preventivo

09 Gennaio 2017 | di La Redazione

Tribunale di Milano

Transazione fiscale nelle procedure concorsuali

A seguito della Legge di Bilancio 2017, a partire dal 1° gennaio, il ricorso alla transazione fiscale diverrà obbligatorio; ove il debitore voglia proporre un pagamento parziale dei tributi previsti nella norma, nel regime anteriore alla modifica normativa..

Leggi dopo

Risoluzione del concordato preventivo e legittimazione del liquidatore

05 Gennaio 2017 | di La Redazione

Tribunale di Bergamo

Liquidatore giudiziale

La legittimazione alla presentazione del ricorso diretto ad ottenere la risoluzione del concordato preventivo non spetta (o non soltanto) alla società creditrice, qualora anche quest’ultima si trovi nella fase esecutiva di un concordato preventivo, ma al liquidatore giudiziale che, nell’interesse della massa dei creditori, è nelle condizioni di valutare se la società debitrice sia inadempiente rispetto alla proposta omologata.

Leggi dopo

Concordato con riserva e atti di straordinaria amministrazione

30 Dicembre 2016 | di La Redazione

Tribunale di Napoli Nord

Atti di ordinaria e straordinaria amministrazione

Rispetto all’attività di impresa, il criterio distintivo tra atti di straordinaria e ordinaria amministrazione deve essere elaborato sulla base della particolarità dell’attività di gestione dell’impresa che si articola e si sviluppa su due linee direttrici.

Leggi dopo

Piano del consumatore e requisiti di meritevolezza

27 Dicembre 2016 | di La Redazione

Tribunale di Torre Annunziata

Sovraindebitamento: piano del consumatore

Il giudice, prima di omologare il piano del consumatore, deve escludere che quest’ultimo abbia assunto obbligazioni senza la ragionevole prospettiva di poterle adempiere ovvero che abbia colposamente determinato il sovraindebitamento, anche per mezzo di un ricorso al credito non proporzionato alle proprie capacità patrimoniali.

Leggi dopo

I contratti autoliquidanti in pendenza di concordato

21 Dicembre 2016 | di La Redazione

Tribunale di Como

Concordato preventivo: disciplina generale

I contratti autoliquidanti, muniti di patto di compensazione e mandato all’incasso, possono essere soggetti alla disciplina ex art. 169-bis l. fall, qualora sia già stata eseguita l’anticipazione in favore dell’imprenditore ma residui l'esecuzione da parte della banca del mandato all'incasso e del patto di compensazione.

Leggi dopo

Rapporto tra procedura fallimentare ed esecuzione individuale

20 Dicembre 2016 | di La Redazione

Tribunale di Napoli Nord

Fallimento: disciplina generale

L’art. 41, comma 2, del TUB prevede che l’azione esecutiva sui beni ipotecati a garanzia di finanziamenti fondiari può essere iniziata o proseguita dalla banca anche dopo la dichiarazione di fallimento del debitore.

Leggi dopo

Pagine