Focus

Focus su Trattamento di fine rapporto

Trasferimento di ramo d'azienda e ammissione al passivo della quota di TFR maturata alle dipendenze della società fallita

25 Settembre 2013 | di Aldo Fittante

Trattamento di fine rapporto

Il tema dell’ammissione al passivo fallimentare di crediti relativi alle quote del trattamento di fine rapporto maturate dai lavoratori alle dipendenze della società fallita, in caso di trasferimento di ramo d’azienda, appare sempre più centrale nella prassi operativa. L’Autore analizza, quindi, gli aspetti più problematici della materia, relativi all’individuazione dell’insorgenza del diritto dei lavoratori a percepire la quota di TFR, e all’intervento del Fondo di Garanzia dell’Inps, soffermandosi, infine, sull’ipotesi di cessione di ramo d’azienda successiva alla dichiarazione di fallimento.

Leggi dopo

Il TFR nel fallimento dopo la riforma dei versamenti al fondo di tesoreria gestito dall'INPS: gli adempimenti del curatore

01 Agosto 2013 | di Ignazio Arcuri

Trattamento di fine rapporto

Il legislatore, nel disciplinare il trattamento di fine rapporto maturato dai lavoratori dipendenti, non ha previsto norme di coordinamento specificamente destinate all’ipotesi di fallimento del datore di lavoro. L’Autore analizza, quindi, la disciplina vigente, alla luce dei ripetuti interventi dell’Inps che, con una serie di circolari e messaggi interpretativi, ha fornito alcune linee operative da adottare in caso di insolvenza, ponendo una serie di adempimenti, non previsti dalla legge, a carico del curatore fallimentare.

Leggi dopo