Focus

Focus su Leasing

La nuova disciplina della risoluzione del leasing finanziario per inadempimento dell’utilizzatore

13 Settembre 2017 | di Gianfranco Benvenuto

Leasing

Con la Legge n. 124 del 4 agosto 2017, entrata in vigore il 29 agosto 2017, il legislatore (ai commi da 136 a 140 dell’articolo unico) ha dato soluzione alla questione relativa ai diritti, rispettivamente del concedente e dell’utilizzatore, in caso di risoluzione del contratto di leasing anteriormente alla dichiarazione di fallimento.

Leggi dopo

Il leasing traslativo nel fallimento secondo la giurisprudenza

06 Luglio 2016 | di Gianfranco Benvenuto

Leasing

La Cassazione si è recentemente occupata di leasing traslativo nel fallimento decidendo il caso del concedente che ha proposto domanda al passivo per i canoni residui successivi alla data del fallimento oltre al prezzo di opzione. Con sentenza n. 17577 del 3 settembre 2015, la Suprema Corte ha stabilito che il concedente, in applicazione dell’art. 72-quater l. fall., ha immediatamente diritto solo alla restituzione del bene, oltre ad un’aspettativa di credito eventuale da far valere dopo l’allocazione del bene sul mercato (cessione o nuovo leasing), pari alla differenza tra il credito vantato alla data del fallimento e la minor somma ricavata dalla allocazione del bene.

Leggi dopo

Leasing traslativo e fallimento dell'utilizzatore: la disciplina applicabile al contratto risolto anteriormente al fallimento

27 Ottobre 2015 | di Stefano Dalla Verità, Enrico Maria Albertazzi

Leasing

Il tema della disciplina applicabile alla risoluzione ante fallimento del contratto di leasing traslativo per inadempimento dell'utilizzatore suscita notevoli dubbi interpretativi, in particolare per quanto riguarda la possibilità di estendere la disposizione di cui all'art. 72-quater l. fall. Gli Autori analizzano la disciplina di tale fattispecie contrattuale e l'evoluzione del dibattito dottrinale e giurisprudenziale in materia che sembra aver trovato una soluzione con la sentenza della Corte di Cassazione n. 888/2014, le cui possibili ricadute potrebbero essere rilevanti sia nel caso di risoluzione tra parti in bonis, sia nel caso di risoluzione anteriore al fallimento.

Leggi dopo

Concordato preventivo: sospensione e scioglimento di contratti di leasing pendenti

04 Dicembre 2013 | di Giuseppe Sperotti, Amedeo Albè

Leasing

Nella novellata disciplina del concordato preventivo, il debitore ha la possibilità di chiedere, nel ricorso di cui all'art. 161 l. fall., lo sciglimento o la sospensione dei contratti in corso di esecuzione. Gli Autori si concentrano sulla fattispecie dei contratti di leasing, analizzando, attraverso esemplificazione pratiche, quali danni comporta il non adempimento del contratto, dovuto al suo scioglimento o sospensione, in capo all'altra parte, nonchè come procedere per la quantificazione dell'equo indennizzo.

Leggi dopo

Scioglimento del contratto di leasing finanziario: brevi riflessioni sulla disciplina applicabile

04 Luglio 2013 | di Renato Bogoni

Leasing

L’atipicità che caratterizza il leasing finanziario ha dato luogo, in dottrina e giurisprudenza, ad alcune problematiche in merito alla disciplina applicabile. L’Autore si sofferma, in particolare, sull’ipotesi dello scioglimento del contratto e sulla controversa applicabilità del novellato art. 72-quater l. fall. alle procedure concorsuali diverse dal fallimento.

Leggi dopo

L'equo indennizzo nel contratto di leasing: un approccio finanziario

17 Gennaio 2013 | di Luciano Quattrocchio

Leasing

La Legge Fallimentare - con riferimento al tema oggetto della presente trattazione - prende in considerazione il contratto di leasing nell'ambito sia dell'accertamento del passivo fallimentare, sia della quantificazione del passivo concordatario.

Leggi dopo

Leasing nel fallimento: soddisfazione del concedente fuori dal concorso sostanziale e accertamento del credito nel concorso formale

25 Maggio 2012 | di Bruno Inzitari

Leasing

Il leasing costituisce uno dei contratti atipici più diffusi nella pratica commerciale, ma la sua disciplina è stata affidata, nel nostro ordinamento, agli interventi della dottrina e della giurisprudenza. Solo di recente, con il d. lgs. n. 5/2006 il legislatore è intervenuto a colmare un vuoto normativo, che si è fatto sentire in modo particolare con riferimento alle problematiche legate al fallimento e ai suoi effetti sui contratti pendenti. L'Autore affronta l'evoluzione della disciplina del leasing, a seguito dell'introduzione dell'art. 72-quater l. fall. che ha consentito un coordinamento con la materia fallimentare. In particolare, viene approfondita, anche alla luce delle più recenti pronunce di legittimità e di merito, la possibilità, riconosciuta al concedente, di soddisfarsi integralmente sul bene, previa ammissione al passivo del proprio credito.

Leggi dopo

La disciplina del leasing nel concordato preventivo

09 Dicembre 2011 | di Guido Bonfante

Leasing

La riforma del diritto fallimentare, pur nella varietà di interventi ripetuti nel tempo, non ha disciplinato in alcun modo i rapporti pendenti nel concordato preventivo. Di conseguenza, appurata in generale l’inapplicabilità a tale procedura degli artt. 72 segg. l. fall., si analizzano più in particolare gli effetti del concordato preventivo sul contratto di leasing ancora in corso di esecuzione, il trattamento dei debiti anteriori e successivi alla domanda di concordato e, infine, la sorte della clausola secondo cui l’ammissione ad una procedura concorsuale, concordato preventivo incluso, costituisce causa di risoluzione automatica del contratto.

Leggi dopo