Focus

Focus su Cartelle esattoriali

Fallimento e rottamazione dei ruoli esattoriali

20 Aprile 2017 | di Marco Toso

Cartelle esattoriali

La norma in tema di rottamazione dei ruoli nell’ambito delle procedure concorsuali costituisce un esempio di come spesso i legislatore fiscale si avvicini alle procedure concorsuali armato di buoni propositi ma muovendosi come un elefante in cristalleria. Se infatti il fine della norma è sicuramente meritevole e potrebbe portare a notevoli vantaggi per i creditori concorrenti, non altrettanto si può dire della...

Leggi dopo

Definizione agevolata e procedure concorsuali

20 Aprile 2017 | di Luigi Ruggiero, Paola Barisone

Cartelle esattoriali

Il decreto Legge n. 193/2016 ha previsto la possibilità di una definizione agevolata dei ruoli affidati all’ente riscossore (Equitalia e Riscossione Sicilia) cd. “rottamazione dei ruoli”. Possono essere oggetto di definizione agevolata tutte le imposte e contributi iscritti a ruolo senza distinzione tra gli enti impositori. La definizione agevolata è possibile per le somme iscritte a ruolo e/o per i ruoli affidati all’ente riscossore dal 1° gennaio 2000 fino al 31 dicembre 2016. Sono invece esclusi...

Leggi dopo

Procedure concorsuali e rottamazione delle cartelle: la Circolare 2/E delle Entrate

10 Aprile 2017 | di Matteo Lorenzo Manfredi, Antonio Granelli

Cartelle esattoriali

Nella riunione del Consiglio dei Ministri del 24 marzo 2017 il Governo ha approvato un decreto legge con cui ha prorogato i termini per la presentazione della domanda di definizione agevolata delle cartelle esattoriali (c.d. “rottamazione”) sino al 21 aprile 2017. Nel contempo l’Agenzia delle Entrate, con la circolare 2/E del 8 marzo 2017, ha diramato chiarimenti in merito a detta procedura, di cui si ritiene opportuno esaminare i punti principali.

Leggi dopo

Il ruolo e la cartella di pagamento nelle procedure concorsuali: l'accesso alla giustizia tributaria

28 Maggio 2015 | di Simone Marzo

Cartelle esattoriali

L'inizio di una procedura concorsuale implica, in via generale, il divieto di azioni esecutive individuali. Fino all'entrata in vigore del d.lgs. 46/1999 la riscossione dei crediti tributari costituiva una deroga a tale divieto (art. 51, d.P.R. 602/73); con la Riforma della riscossione mediante ruolo tale deroga è venuta meno, e quindi anche per la soddisfazione dei crediti tributari dovranno applicarsi le regole del concorso formale e sostanziale (artt.51e 52l. fall.). L'Autore propone una approfondita analisi sulle funzioni del ruolo e della cartella di pagamento nelle procedure concorsuali ai fini dell'insinuazione al passivo, nonché sui rapporti tra l'accertamento dei crediti tributari in sede fallimentare e la giurisdizione tributaria.

Leggi dopo