Focus

Focus su Opposizione al passivo

Opposizione al passivo, impugnazione dei crediti e ripartizione dell'onere della prova

08 Ottobre 2012 | di Roberto Amatore

Opposizione al passivo

L'accertamento dello stato passivo, dopo la riforma del 2006, costituisce un procedimento dalla valenza esclusivamente endofallimentare che, dal punto di vista processuale, è regolato da un rito speciale, all'interno di un sistema che assicura la partecipazione collettiva dei creditori concorsuali ed il loro contraddittorio. Al contenuto cognitorio si è aggiunta anche una valenza esecutiva, con la previsione di impugnazioni. L'Autore analizza funzione, contenuto ed efficacia dell'accertamento dei crediti, soffermandosi anche su aspetti processuali quali l'onere probatorio nei giudizi impugnatori e i poteri del giudice fallimentare.

Leggi dopo