Focus

Focus su Divieto di azioni esecutive e cautelari

Azione esecutiva del credito fondiario e fallimento

01 Febbraio 2017 | di Fabio Fiorucci

Divieto di azioni esecutive e cautelari

L'azione esecutiva sui beni ipotecati a garanzia di finanziamenti fondiari può essere iniziata o proseguita dalla banca anche dopo la dichiarazione di fallimento del debitore. Il curatore ha facoltà di intervenire nell'esecuzione. La facoltà del creditore fondiario di iniziare o proseguire l'azione esecutiva chiedendo la vendita in sede esecutiva (art. 41, comma 2, TUB), si pone in deroga a quanto stabilito dall'art. 51 l. fall. Quanto ricevuto dalla banca in sede di esecuzione individuale ha carattere di..

Leggi dopo

Il limite temporale al divieto di azioni esecutive nel concordato preventivo

27 Aprile 2016 | di Simone Marzo

Divieto di azioni esecutive e cautelari

Uno degli effetti della proposizione della domanda di concordato preventivo è quello previsto dall'art. 168, comma 1, l. fall. che vieta ai creditori per titolo o causa anteriore di iniziare o proseguire azioni esecutive e cautelari sul patrimonio del debitore. Indagando la ratio dell'istituto e la posizione della giurisprudenza, l'Autore propone un'ipotesi ricostruttiva in grado di rispondere alle problematiche concrete connesse al limite temporale dell'applicabilità del divieto in parola.

Leggi dopo