Focus

Focus su Finanziamenti nelle procedure concorsuali

Credito deteriorato ed early warnings previsti dalla legge delega

10 Gennaio 2018 | di Paolo Rinaldi

Finanziamenti nelle procedure concorsuali

L’autunno 2017 sarà ricordato dagli operatori del settore restructuring come una stagione indimenticabile: si va verso le nebbie e verso il clima rigido, anche per il credito alle imprese in crisi, e nessuno sa se ci sarà una primavera al riguardo. Le PMI accedono sempre meno facilmente al credito, nonostante la ripresa e gli sforzi delle banche.

Leggi dopo

Speciale Decreto Banche - I dubbi di incostituzionalità dell’art. 2

07 Luglio 2016 | di Biagio Riccio

Finanziamenti nelle procedure concorsuali

L'Autore esamina l’art. 2, D.L. n. 59/2016 (conv. con modifiche in L. n. 119/2016), concernente il finanziamento alle imprese garantito dal trasferimento di un bene immobile sospensivamente condizionato, esprimendo il sospetto che il tentativo del legislatore di rispettare il divieto del patto commissorio non sia riuscito ed abbia portato ad un rafforzamento del potere delle banche legittimando l’usura reale, con forti profili di incostituzionalità.

Leggi dopo

Le novità della riforma estiva in tema di finanza interinale

20 Novembre 2015 | di Donato Carbone, Rosa Corciulo

Finanziamenti nelle procedure concorsuali

L'attuale situazione di difficoltà economica ha evidenziato la necessità per le imprese in crisi di reperire nuova finanza al fine di evitare il blocco produttivo e le conseguenti perdite di valore nelle more della definizione delle procedure dirette al superamento della crisi stessa, esigenza a cui si contrappone una generale tendenza di chiusura da parte dei potenziali finanziatori. In tale prospettiva si colloca il D.L. n. 83/2015, la cui approvazione si è resa necessaria (anche) per le straordinarie esigenze di necessità ed urgenza nel rafforzamento delle disposizioni sui finanziamenti alle imprese in crisi per favorire il buon esito di eventuali tentativi di ristrutturazione. L'Autore propone un'analisi degli istituti di finanza interinale ai quali il legislatore ha ampliato la possibilità di accesso, implementando al contempo la tutela dei finanziatori, con le modifiche introdotte all'art. 182-quinquies l. fall.

Leggi dopo

Speciale Decreto “contendibilità e soluzioni finanziarie” n. 83/2015: i finanziamenti interinali

27 Luglio 2015 | di Luigi Amerigo Bottai

Finanziamenti nelle procedure concorsuali

Il c.d. “Decreto fallimenti”, implementando ancora una volta l'intervento sul versante finanziario delle imprese in crisi, ha mostrato chiaramente quale sia la voluntas legis (in linea con la ratio di fondo della riforma del diritto societario): attrarre nuovi finanziamenti, da chiunque provenienti e garantiti dalla prededuzione, al fine di scongiurare l'arresto dei cicli produttivi ed avviare i percorsi di ristrutturazione senza rischi di disgregazione delle aziende, a beneficio anzitutto dei ritorni per i creditori.

Leggi dopo

I finanziamenti nel concordato preventivo: schemi di sintesi

28 Giugno 2013 | di Giovanni Sandrini

Finanziamenti nelle procedure concorsuali

A seguito delle riforme della legge fallimentare del 2005 e delle modifiche da ultimo introdotte con il c.d. "Decreto Sviluppo", il concordato preventivo è sempre più incentrato sulla preservazione dell’azienda. La finalità di conservare il valore aziendale, vista con favore dal Legislatore, viene realizzata con nuove misure di sostegno finanziario per l’imprenditore in crisi. L’Autore analizza, quindi, il sistema dei finanziamenti nel concordato, suddividendone le diverse tipologie sulla base delle tempistiche e delle finalità di erogazione.

Leggi dopo

Speciale Decreto Sviluppo - I finanziamenti bancari alle imprese in crisi nei nuovi articoli 182-quater e 182-quinquies, l. fall.

13 Settembre 2012 | di Stefano Ambrosini

Finanziamenti nelle procedure concorsuali

Il finanziamento all'impresa assume un ruolo centrale e determinante per una gestione della crisi d'impresa che non sia finalizzata alla liquidazione. Nel 2010 è stata introdotta una disciplina specifica incentivante, con la quale il legislatore ha introdotto il principio della prededuzione del credito, rafforzando così la tutela dei soggetti, tra cui gli istituti bancari, disposti ad erogare nuova finanza alle imprese in crisi. L'Autore si occupa, quindi, dei finanziamenti esecutivi di concordati, accordi di ristrutturazione, nonché dei finanziamenti effettuati in epoca anteriore all'ammissione al concordato o alla stipulazione degli accordi, soffermandosi in modo particolare sulle recenti modifiche alla legge fallimentare, apportate dalla l. n. 134/2012, che ha convertito il “Decreto Sviluppo”.

Leggi dopo

La tutela del sostegno creditizio alle imprese in crisi: istruzioni per l'uso

02 Marzo 2012 | di Giorgio Tarzia

Finanziamenti nelle procedure concorsuali

Il sostegno creditizio alle imprese in crisi ha ricevuto una tutela sempre maggiore, a seguito di ripetuti interventi normativi. In particolare, sono state introdotte l'esenzione dalla revocatoria degli atti, pagamenti e garanzie posti in essere nell'esecuzione di un concordato preventivo, di un accordo di ristrutturazione dei debiti o di un piano attestato e la previsione di una prededuzione per determinati crediti. Poiché si tratta di una materia nuova, sulla quale non si è ancora formata una giurisprudenza, sembra opportuno fornire una “guida operativa”, che sciolga i dubbi interpretativi.

Leggi dopo