Focus

Focus

Concordato preventivo e prededuzione del credito del professionista

11 Maggio 2018 | di Amleto Pisapia

Prededuzione

Il Tribunale di Salerno, con un decreto reso nell'ambito di un giudizio di opposizione ex art. 98 l. fall. avverso l’ammissione al passivo in via privilegiata anziché in prededuzione del credito maturato dal professionista legale per l’attività svolta nell'interesse del debitore nella fase di presentazione della proposta di concordato preventivo (poi dichiarata inammissibile per gravi carenze nella formulazione del piano), confermava la decisione del giudice delegato...

Leggi dopo

Per la CGUE l’ammissione al concordato obbliga alla rettifica della detrazione IVA

07 Maggio 2018 | di Fabio Gallio, Filippo Greggio

Concordato preventivo: disciplina generale

La sentenza della Corte di Giustizia del 22 febbraio 2018, resa nella causa C-396/16, ha chiarito i presupposti per la rettifica della detrazione IVA inizialmente operata, nelle ipotesi di ammissione a un concordato preventivo che comporti una riduzione definitiva delle obbligazioni del debitore nei confronti dei suoi creditori.

Leggi dopo

La competenza delle procedure concorsuali nello schema del decreto delegato

02 Maggio 2018 | di Antonia Mussa

Giurisdizione e competenza

La L. n. 155 del 19 ottobre 2017 “Delega al Governo per la riforma delle discipline della crisi d’impresa e dell’insolvenza” detta all’art. 2, in tema di competenza, principi volti a garantire la specializzazione dei giudici addetti alla materia concorsuale e ad ampliare la competenza degli uffici giudiziari che presentino determinati indicatori ivi elencati (art. 2 co. 1 lett. n) n. 3) l. n. 155/2017).

Leggi dopo

Le misure cautelari e protettive nella riforma concorsuale

27 Aprile 2018 | di Valentino Lenoci

Misure cautelari reali

Una delle novità più interessanti della riforma concorsuale in atto riguarda l’introduzione di un procedimento unitario per la regolazione delle situazioni di crisi e di insolvenza. L’art. 2, comma 1, lett. d), della legge delega prevede infatti...

Leggi dopo

Le modifiche al codice civile dettate dalla L. n. 155/2017 e l’affermazione del “diritto concorsuale societario”

23 Aprile 2018 | di Luigi Amerigo Bottai

Fallimento: disciplina generale

La presa d’atto dei risultati poco soddisfacenti – in termini di credit recovery - fin qui mostrati dalle molteplici novellazioni della legge fallimentare del 1942 , susseguitesi a ritmo incessante dalla prima riforma del 2005/2006, e dunque la necessità di perseguire in modo più determinato l’obiettivo di anticipare l’emersione della crisi d’impresa, contrastando la tendenza usuale dei debitori a procrastinare ogni intervento ristrutturatorio, ha indotto il legislatore italiano a ripensare l’intero sistema di tutela del credito e ad accelerare il varo di strumenti normativi più efficienti allo scopo.

Leggi dopo

Riforma e Organismi di gestione della crisi: anomalie possibili e conseguenze sulle negoziazioni con i creditori

17 Aprile 2018 | di Paolo Rinaldi

Fallimento: disciplina generale

Il tema di cui ci occuperemo – gli Organismi di Composizione della Crisi di Impresa così come delineati nella Legge Delega di riforma concorsuale e parzialmente disciplinati nelle bozze dei decreti di attuazione della stessa – non può essere trattato senza preliminarmente esaminare gli strumenti di allerta, all'esito dei quali infatti essi sono attivati. Il legislatore ha inteso modificare l’assetto normativo previgente, ipotizzando la necessità del concorso di altri soggetti – oltre all'imprenditore, beninteso – alla rilevazione degli indizi di crisi di impresa e soprattutto alla adozione sollecita di misure idonee.

Leggi dopo

Crisi d’impresa, procedure di allerta e Non Performing Loans

10 Aprile 2018 | di Matteo De Poli

Fallimento: disciplina generale

L’Indagine sul credito bancario nell'area Euro relativa al quarto trimestre del 2017 e sulle prospettive per il primo trimestre del 2018, pubblicata da Banca d’Italia il 23 gennaio 2018, evidenzia un, seppure modesto, aumento del cd. “Indice di restrizione dell’offerta di credito”, sia alle imprese sia alle famiglie.

Leggi dopo

La vendita immobiliare nelle procedure concorsuali

05 Aprile 2018 | di Vincenzo Gunnella

Vendite nelle procedure concorsuali

L'Autore affronta il tema delle modalità di vendita coattiva nell’ambito di una procedura concorsuale, facendo anche riferimento alla best practice del tribunale fiorentino, in vigore da circa quattro anni, condivisa tra la sezione fallimentare e l'ordine dei dottori commercialisti ed esperti contabili e l'ordine dei notai.

Leggi dopo

Interferenze tra la disciplina concorsuale e le norme sui diritti industriali

29 Marzo 2018 | di Benedikt Neuburger, Isabella Krasser, Magali Contardi

Marchi e brevetti

Il presente articolo tenta di delineare almeno un embrionale coordinamento tra la disciplina fallimentare e quella industriale, esaminando e cercando di dirimere frequenti criticità nelle relative interferenze, con connessi rischi di decadenze dei diritti in questione. L’analisi comprende brevi cenni sulle soluzioni adottate nell’ambito europeo, sia per i marchi dell’unione europea, che per i brevetti europei.

Leggi dopo

I gruppi di imprese nella riforma concorsuale

23 Marzo 2018 | di Luigi Amerigo Bottai

Crisi del gruppo

A fronte di un dato economico non certo trascurabile - in Italia attualmente operano oltre 120.000 gruppi societari, che coinvolgono circa 330.000 imprese – il legislatore della riforma societaria del 2001 aveva previsto «una disciplina del gruppo secondo i principi di trasparenza e tale da assicurare che l'attività di direzione e coordinamento contemperi adeguatamente l'interesse del gruppo, delle società controllate e dei soci di minoranza di queste ultime»...

Leggi dopo

Pagine