Focus

Focus

Una imponente riforma parallela: IFRS 9 e il credito bancario alle imprese in crisi

14 Marzo 2018 | di Paolo Rinaldi

IAS/IFRS

Nell’attesa che la Riforma del Codice della Crisi di Impresa divenga realtà, mediante l’esercizio della delega legislativa al governo, il resto del mondo legato alla crisi di impresa è comunque in fermento, e si susseguono settimanalmente eventi aventi ad oggetto gli elementi critici della emananda normativa.

Leggi dopo

Riduzione dei costi professionali e disciplina della prededuzione

09 Marzo 2018 | di Marco Terenghi

Prededuzione

Come noto, uno dei principi ispiratori generali della legge delega n. 155/2017 è quello c.d. di “economicità delle procedure”, inteso come l’obiettivo di evitare la lievitazione dei costi e l’eccessiva espansione dell’area della prededucibilità, onde consentire il miglior soddisfacimento dei creditori concorsuali senza compromettere fin da subito le possibilità di sopravvivenza dell’impresa in crisi.

Leggi dopo

Successione e fallimento: profili concorsuali

06 Marzo 2018 | di Lorenzo Gambi

Dichiarazione di fallimento

Il decesso dell’imprenditore commerciale assume rilevanza, in sede concorsuale, con riferimento ad una duplice ipotesi: l’evento può verificarsi prima che sia emessa la sentenza dichiarativa di fallimento, ovvero in un momento successivo.

Leggi dopo

La nuova procedura di liquidazione giudiziale del sovraindebitato

27 Febbraio 2018 | di Giuseppe Limitone

Sovraindebitamento

La legge delega per la riforma delle procedure concorsuali ha mantenuto, per i debitori sovraindebitati, la possibilità di accedere a tre procedure distinte: la ristrutturazione dei debiti del consumatore (già piano), il concordato minore (già accordo) e la liquidazione controllata giudiziale.

Leggi dopo

Strumenti di allerta, crisi, insolvenza e continuità: questioni interpretative ed applicative alla luce della riforma

23 Febbraio 2018 | di Nicola Pecchiani, Simone Migliorini

Insolvenza

La riforma di cui alla legge 19 ottobre 2017, n. 155, tenuto conto della Bozza di Codice della crisi e dell’insolvenza (“CCI”) del 22 dicembre 2017, introduce importanti novità soprattutto in relazione alle procedure di allerta e composizione assistita della crisi.

Leggi dopo

L'applicazione del Reg. n. 848/2015 alle procedure di crisi o di insolvenza italiane

21 Febbraio 2018 | di Giorgio Corno

Insolvenza

Il Regolamento (UE) 2015/848 del Parlamento Europeo e del Consiglio del 20 maggio 2015 relativo alle procedure di insolvenza (rifusione) – in vigore dal 26 giugno 2017 - (d’ora in poi: “Regolamento 848/2015” o “Regolamento”) trova applicazione alle procedure di insolvenza, comprese quelle provvisorie, relative a imprese, enti od organismi differenti da quelli indicati al secondo comma dell’art. 1.

Leggi dopo

Accordi di ristrutturazione con intermediari finanziari: l’importanza della forma nella conduzione delle trattative

16 Febbraio 2018 | di Lucia Tacchino, Simone Pazzaglia

Accordo di ristrutturazione con intermediari finanziari

L’estensione degli accordi di ristrutturazione ex art 182-bis l.fall. ai creditori finanziari non aderenti, ai sensi dell’art 182-septies l.fall., rappresenta un’opportunità concessa dalla legge fallimentare per semplificare la conclusione delle difficili e prolungate trattative con il ceto bancario, il presente contributo si pone l’obiettivo di fornire alcune brevi considerazioni di prassi sui requisiti richiesti dalla normativa, con particolare attenzione sulla forma della conduzione delle trattative.

Leggi dopo

Il nuovo concordato preventivo nello schema di decreto delegato

13 Febbraio 2018 | di Filippo Rasile, Gabriele Pezzoli

Concordato preventivo: disciplina generale

La Legge delega n. 155/2017 per la riforma delle discipline della crisi di impresa e dell'insolvenza, dedica molto spazio (ed un intero articolo) al riordino della procedura di concordato preventivo. In particolare, l’art. 6 della Legge n. 155/2017 detta una serie di principi e criteri direttivi ai quali il Governo si deve attenere nell'esercizio della delega.

Leggi dopo

L’estensione del privilegio generale ai crediti dei professionisti per contributo integrativo e per IVA di rivalsa

09 Febbraio 2018 | di Federico Clemente, Irma Infascelli

Estensione del privilegio

La modifica normativa dell’art. 2751 bis n. 2 c.c. introdotta dalla Legge di Bilancio 2018 è divenuta oggetto di dibattito, sia in ordine alla data di decorrenza della stessa, sia con riferimento agli ambiti di operatività del nuovo intervento legislativo.

Leggi dopo

La nuova disciplina nel trattamento degli accessori dei crediti professionali

08 Febbraio 2018 | di Salvatore Sanzo, Diana Burroni

Crediti privilegiati

La Legge di Bilancio 2018, entrata in vigore a far data dal 1° gennaio 2018, ha introdotto un’importante novità legislativa incidendo sul tema del riconoscimento del privilegio ex art. 2751-bis, n. 2 c.c. oltre che al credito professionale in senso stretto, anche al contributo per la cassa di previdenza a carico del cliente e all’IVA.

Leggi dopo

Pagine