Focus

Focus

Gli orientamenti della Sezione Fallimentare di Milano sul sovraindebitamento

06 Febbraio 2018 | di Sergio Rossetti

Sovraindebitamento

La sezione fallimentare del Tribunale di Milano esprime normalmente i propri orientamenti attraverso le decisioni prese nei plena (art. 47 ord. giud.), percepiti tendenzialmente come vincolanti dai giudici della sezione. Il tema del “sovraindebitamento” è stato oggetto di discussione in sede di plenum in una sola occasione e per disciplinare un profilo di tipo organizzativo, ma con alcune ricadute pratiche che vale la pena di segnalare.

Leggi dopo

Verso un diritto del lavoro della crisi d’impresa sempre più comunitario

02 Febbraio 2018 | di Alessandro Corrado

Fallimento: disciplina generale

Fin dai lavori preparatori della Legge delega, le indicazioni fornite a chi dovrà attuare i principi generali della riforma fallimentare appaiono molto chiare: le nuove norme riguardanti le procedure di gestione della crisi e dell’insolvenza del datore di lavoro non potranno prescindere dal quadro legislativo e giurisprudenziale comunitario a tutela dei crediti retributivi (Carta sociale europea di Strasburgo e Direttiva 2008/94/CE) e del mantenimento dei diritti in caso di trasferimento d’azienda (Direttiva 2001/23/CE).

Leggi dopo

Rapporti tra liquidazione giudiziale e misure penali

30 Gennaio 2018 | di Gabriele Minniti

Fallimento: disciplina generale

Nell'esercizio della delega per la riforma delle discipline della crisi di impresa e dell’insolvenza, il Governo adotta disposizioni di coordinamento con il codice delle leggi antimafia e delle misure di prevenzione, di cui al decreto legislativo 6 settembre 2011, n. 159, stabilendo condizioni e criteri di prevalenza, rispetto alla gestione concorsuale, delle misure cautelari adottate in sede penale, anteriormente o successivamente alla dichiarazione di insolvenza.

Leggi dopo

La Legge di Bilancio 2018 e il nuovo privilegio generale dei professionisti per I.V.A. e contributi

24 Gennaio 2018 | di Filippo Lamanna

Crediti privilegiati

Erano decenni che i professionisti lamentavano che il proprio credito di rivalsa I.V.A. venisse ordinariamente ammesso al passivo fallimentare con il privilegio speciale di cui all’art. 2758, comma 2, c.c., restando così destinato ad essere quasi sempre insoddisfatto, di conseguenza reclamando il riconoscimento di un privilegio generale ovvero, ancor meglio, della prededuzione.

Leggi dopo

Il "principio di economicità delle procedure" nel codice (in itinere) della crisi e dell'insolvenza

22 Gennaio 2018 | di Filippo Rasile

Fallimento: disciplina generale

Tra i principi generali ai quali il Governo deve attenersi nell’esercizio della delega conferitagli con la legge n. 155/2017 per la riforma delle discipline della crisi di impresa e dell'insolvenza, troviamo (anche) il “principio di economicità delle procedure”. Uno degli obiettivi del legislatore è quello di evitare la lievitazione dei costi e l’eccessiva espansione dell’area della prededucibilità così da consentire il maggior soddisfacimento possibile dei creditori senza compromettere in partenza le chances di sopravvivenza dell’impresa in crisi.

Leggi dopo

Le misure di allerta e di composizione della crisi: primi spunti di riflessione

18 Gennaio 2018 | di Giuseppe Sancetta, Alessandro Ireneo Baratta

Fallimento: disciplina generale

La Commissione Rordorf ha recentemente trasmesso al Ministro le bozze dei decreti legislativi integranti l’attivazione della delega prevista dalla L. 155/2017. Uno degli aspetti di maggiore rilievo è costituito dall’introduzione nel nostro ordinamento degli istituti di allerta e composizione della crisi che vengono analizzati dagli autori sulla base del nuovo codice della crisi e dell’insolvenza.

Leggi dopo

Le misure penali introdotte dalla legge delega

15 Gennaio 2018 | di Iacopo Santinelli

Reati fallimentari

Il presente breve lavoro è finalizzato a descrivere e analizzare sommariamente le novità in ambito penalistico introdotte dalla legge delega n. 155/2017 sulla riforma della disciplina della crisi di impresa.

Leggi dopo

Credito deteriorato ed early warnings previsti dalla legge delega

10 Gennaio 2018 | di Paolo Rinaldi

Finanziamenti nelle procedure concorsuali

L’autunno 2017 sarà ricordato dagli operatori del settore restructuring come una stagione indimenticabile: si va verso le nebbie e verso il clima rigido, anche per il credito alle imprese in crisi, e nessuno sa se ci sarà una primavera al riguardo. Le PMI accedono sempre meno facilmente al credito, nonostante la ripresa e gli sforzi delle banche.

Leggi dopo

Prevenire è meglio che curare: allerta ed incentivi all’emersione anticipata della crisi

05 Gennaio 2018 | di Remo Tarolli

Fallimento: disciplina generale

La riforma della disciplina della crisi d’impresa varata di recente con la L. 19 ottobre 2017, n. 155 segna un momento fondamentale di rinnovamento di istituti concepiti in una fase storica ormai lontana, e modellati secondo esigenze non più attuali. In un quadro di revisione profonda di tali istituti, particolare menzione meritano le cc.dd. “Procedure di allerta”, rivolte a consentire l’emersione anticipata della crisi, a beneficio dei creditori sociali e dello stesso debitore nella prospettiva della continuità aziendale. I principi tratteggiati dal legislatore, nel segno della confidenzialità e della speditezza di tale procedura, sono per buona parte condivisibili. Alcuni correttivi all’impianto delle procedure d’allerta, peraltro, appaiono necessari al fine di assicurarne l’utilità e l’efficacia.

Leggi dopo

Il programma di liquidazione nel fallimento

27 Dicembre 2017 | di Eros Ceccherini

Programma di liquidazione

Quando nel 2006 è stata introdotta nel fallimento, la pianificazione strategica non ha rappresentato una novità nel panorama del diritto concorsuale nazionale, dal momento che il D.Lgs 270/1999 (c.d. Legge Prodi – L’Amministrazione straordinaria delle grandi imprese in crisi) regolamentava già il programma di liquidazione nell’ottica di creare maggiore efficienza nella gestione della procedura concorsuale delle grandi imprese in crisi. In questa procedura, il commissario straordinario...

Leggi dopo

Pagine