Giurisprudenza commentata

Giurisprudenza commentata

Il pagamento dei debiti anteriori nell'amministrazione straordinaria delle grandi imprese insolventi

05 Agosto 2020 | di Simone Marzo

Tribunale di Torino

Amministrazione straordinaria: disciplina generale

Il pagamento di debiti anteriori ex art. 3, comma 1-bis, d.l. n. 347/2003 non può essere autorizzato per assecondare pretese “ricattatorie” dei creditori anteriori, né qualora l'azienda dell'imprenditore insolvente sia oggetto di un contratto d'affitto, atteso che in detta ipotesi l'eventuale pagamento non sarebbe funzionale alla continuità aziendale della società in procedura, ma a quella dell'affittuaria.

Leggi dopo

La moratoria ultrannuale dei creditori privilegiati e la conseguente inammissibilità della proposta concordataria

28 Luglio 2020 | di Andrea Colnaghi

Tribunale di Modena

Concordato con continuità aziendale

Il piano concordatario deve prevedere, a pena di inammissibilità della proposta, che il soddisfacimento dei creditori con diritto di prelazione sui beni necessari alla continuità aziendale avvenga entro il termine massimo di un anno dal decreto di omologazione.

Leggi dopo

L'azione per l'inefficacia dei pagamenti ex art. 44 l. fall.

21 Luglio 2020 | di Lorenzo Gambi

Cass. Civ.

Inefficacia e inopponibilità degli atti

I pagamenti effettuati dal debitore dopo l'apertura del concorso ex art. 44, comma 1, l. fall. sono inefficaci nei confronti della massa a partire dall'ora “zero” del giorno in cui la sentenza dichiarativa di fallimento è iscritta presso il Registro delle imprese, non rilevando l'orario nel quale tale adempimento sia stata eseguito.

Leggi dopo

Revocatoria di atti a titolo gratuito: il pregiudizio non deve essere conosciuto anche dal terzo

15 Luglio 2020 | di Girolamo Lazoppina

Cass. Civ.

Azione revocatoria ordinaria

L'azione revocatoria ordinaria di atti a titolo gratuito non postula che il pregiudizio arrecato alle ragioni del creditore sia conosciuto, oltre che dal debitore, anche dal terzo beneficiario, il quale ha comunque acquisito un vantaggio senza un corrispondente sacrificio e, quindi, ben può vedere il proprio interesse posposto a quello del creditore.

Leggi dopo

Sull’insolvenza della Banca Popolare di Vicenza

09 Luglio 2020 | di Marcello Maggiolo

Corte d'Appello di Venezia

Dichiarazione dello stato di insolvenza

L'insolvenza di una banca sottoposta a liquidazione coatta amministrativa deve essere appurata facendo riferimento al momento in cui il provvedimento di liquidazione viene emanato...

Leggi dopo

Accordo di ristrutturazione dei debiti nella fase esecutiva del concordato preventivo

06 Luglio 2020 | di Remo Tarolli, Laura Riondato

Tribunale di Padova

Consecuzione di procedure

L'art. 185 l. fall. non è ostativo all'inserimento di un accordo di ristrutturazione dei debiti nell'ambito della fase esecutiva di un concordato preventivo. L'accordo può avere ad oggetto la rinegoziazione delle previsioni della proposta concordataria omologata con la maggior parte o tutti i creditori

Leggi dopo

Bancarotta fraudolenta documentale solo in caso di diminuzione del patrimonio sociale

01 Luglio 2020 | di Ciro Santoriello

Cass. Pen.

Bancarotta fraudolenta

Artifici contabili posti in essere dagli amministratori della società fallita intesi a stornare crediti vantati dalla medesima per iscriverli quali sopravvenienze passive non possono mai integrare il reato di bancarotta fraudolenta patrimoniale...

Leggi dopo

In attesa che la Cassazione si esprima in vista del Codice della crisi dell'impresa e dell'insolvenza

26 Giugno 2020 | di Sergio Sisia

Cass. Civ.

Crediti prededucibili

Il credito del professionista che ha predisposto il ricorso per l'ammissione alla procedura concorsuale minore rientra tra i crediti sorti in “funzione” di quest'ultima procedura e, come tale, a norma dell'art. 111, comma 2, l.fall., va soddisfatto in prededuzione nel successivo fallimento...

Leggi dopo

Concordato preventivo e garanzia patrimoniale generica: applicazioni e deroghe all'art. 2740 c.c.

18 Giugno 2020 | di Martina Elisa Pillon, Edoardo Staunovo Polacco

Tribunale di Novara

Garanzia patrimoniale

È inammissibile la domanda di concordato preventivo proposta dall'imprenditore individuale qualora nel passivo non vengano indicati, oltre ai creditori dell'impresa, anche i creditori personali, dal momento che, ai sensi dell'art. 2740 c.c., l'imprenditore individuale risponde con tutto il suo patrimonio delle obbligazioni assunte...

Leggi dopo

Direzione e coordinamento societario: prevale il principio di effettività

16 Giugno 2020 | di Paolo Cagliari, Matteo Tambalo

Cass. Civ.

Direzione e coordinamento e autonomia privata

Per l'esistenza di un gruppo di imprese assoggettate a direzione e coordinamento non è indispensabile che la sua costituzione risulti da atti formali o che le società controllate operino simultaneamente, prevalendo il principio di effettività...

Leggi dopo

Pagine