Giurisprudenza commentata

Giurisprudenza commentata su Cessione del credito

La cessione del credito da parte della procedura successiva alla revoca del fallimento

06 Settembre 2018 | di Gianni Solinas, Dario Battistella

Tribunale di Venezia

Cessione del credito

Il Tribunale di Venezia torna ad affrontare la questione concernente la stabilità degli atti degli organi fallimentari compiuti successivamente alla revoca del fallimento. In particolare, il tribunale si sofferma sull'applicabilità dell’art. 18, comma 15, l.fall., all'intervenuta cessione del credito.

Leggi dopo

I limiti alla concessione dei benefici processuali ex art. 41 T.U.B. al cessionario del credito fondiario

31 Luglio 2018 | di Paolo Bosticco

Tribunale di Firenze

Cessione del credito

Il diritto a proseguire l’esecuzione individuale in pendenza di fallimento non si trasferisce ipso jure al cessionario del credito garantito da ipoteca fondiaria, non trattandosi di un privilegio sostanziale, bensì processuale.

Leggi dopo

Cessione di crediti futuri e applicabilità dell'art. 72 l.fall. in caso di fallimento del cedente

12 Marzo 2018 | di Marco Nicolai

Tribunale di Bergamo

Cessione del credito

Il contratto di cessione di crediti futuri ed eventuali produce effetti obbligatori, ancorché dipendenti dalla effettiva insorgenza del credito, ed è riconducibile allo schema della vendita di cosa futura. Come tale rientra nel novero dei contratti pendenti.

Leggi dopo

L’opponibilità al fallimento della cessione dei crediti nei confronti della P.A.

09 Settembre 2013 | di Nicola Bottero

Tribunale di Milano

Cessione del credito

Il mancato deposito di osservazioni al progetto di stato passivo non preclude la proposizione dell’opposizione allo stato passivo dichiarato esecutivo, posto che la mancata presentazione di osservazioni al progetto non comporta né acquiescenza, né alcuna decadenza (massima).

Leggi dopo

Sull’opponibilità al fallimento degli atti di cessione di crediti futuri ed eventuali

29 Maggio 2012 | di Alessandra Caron

Tribunale di Pescara
Tribunale Di Chieti

Cessione del credito

È inopponibile al fallimento del cedente la cessione di crediti futuri, ove questi siano anche eventuali (pertanto non identificati, né identificabili in tutti i necessari elementi soggettivi e oggettivi), qualora non sia avvenuta la notifica della cessione (o l’accettazione del debitore ceduto) in data anteriore alla dichiarazione di fallimento e comunque successivamente al momento in cui il credito, soltanto eventuale al momento della cessione, sia venuto ad esistenza.

Leggi dopo