Giurisprudenza commentata

Giurisprudenza commentata su Concordato con riserva

Concordato con riserva: deposito della domanda in assenza di previa deliberazione dell’organo sociale

19 Gennaio 2018 | di Stefano Morri

Cass. Civ.

Concordato con riserva

Ai fini della presentazione della domanda di concordato con riserva di cui all’art. 161, comma 6, l.fall., le formalità di cui all’art. 152 l.fall. devono essere rispettate solo al momento del successivo completamento della domanda con il deposito della proposta.

Leggi dopo

La sottoscrizione della domanda di concordato in bianco da parte del debitore

04 Luglio 2017 | di Luca Jeantet, Paola Vallino

Cass. Civ.

Concordato con riserva

Ai fini della presentazione della domanda di concordato prenotativo di cui all’art. 161, comma 6, l. fall., deve ritenersi sufficiente la sottoscrizione da parte del difensore del debitore, non occorrendo anche la sua sottoscrizione di quest’ultimo e potendosi egli limitare a conferire la procura alle liti, da allegare al ricorso introduttivo.

Leggi dopo

La sospensione dei contratti bancari auto-liquidanti

05 Giugno 2017 | di Ignazio Gabriele Gucciardo

Tribunale di Como

Concordato con riserva

Nei contratti bancari con linee di credito autoliquidanti - muniti di patto di compensazione e mandato all’incasso - la banca non esaurisce le sue obbligazioni mediante la mera anticipazione all’imprenditore dell’importo di un credito, posto che essa deve ancora completare la prestazione di incasso in virtù del mandato in rem propriam e del patto di compensazione.

Leggi dopo

Gli atti di ordinaria e straordinaria amministrazione nel concordato preventivo "in bianco"

10 Maggio 2017 | di Vincenzo Palladino

Tribunale di Torre Annunziata

Concordato con riserva

Il concetto di giustificati motivi, ai fini della proroga del termine di cui all'art. 161, comma 6, l.fall., deve essere interpretato individuando un criterio diretto a contemperare i diversi interessi ai quali il legislatore riconosce giuridica rilevanza nell'ambito della procedura di concordato preventivo...

Leggi dopo

Divieto di pagamento di debiti anteriori al deposito della domanda di concordato con riserva

10 Aprile 2017 | di Marco Paneri

Tribunale di Napoli Nord

Concordato con riserva

Deve escludersi l’applicabilità diretta dell’art. 161, comma VII, L. Fall […]. Il concetto di atti di ordinaria e straordinaria amministrazione ricomprende atti di natura negoziale, quindi, non sono ricompresi gli atti, quali i pagamenti, esecutivi di rapporti pendenti che hanno la natura giuridica di atti dovuti […]. L’art. 182-quinquies, comma 5, L. Fall. prevede..

Leggi dopo

L’applicabilità al preconcordato dell’obbligo di audizione del debitore

17 Ottobre 2016 | di Giovanni Falcone

Cass. Civ.

Concordato con riserva

Ove sia stata presentata proposta di concordato preventivo cd. “in bianco” ai sensi dell’art. 161, comma 6, l. fall., va rispettato l’obbligo di audizione del debitore ex art. 162, comma 2, l. fall. per consentire allo stesso di svolgere le proprie difese prima della pronuncia di inammissibilità, salvo che, inserendosi la proposta nell’ambito della procedura prefallimentare, il debitore sia stato comunque sentito in relazione alla proposta ed abbia avuto modo di svolgere le sue difese.

Leggi dopo

Al preconcordato introdotto prima della c.d. miniriforma si applicano le nuove norme?

27 Maggio 2016 | di Giannino Bettazzi

Tribunale di Trento

Concordato con riserva

Le modifiche apportate dal d.l. n. 83/2015 non si applicano ai procedimenti di concordato preventivo, compresi quelli di cui all’art. 161, comma 6, l. fall., i cui ricorsi introduttivi siano stati depositati prima dell’entrata in vigore delle norme novellatrici. La locuzione “procedimenti di concordato preventivo introdotti” contenuta nell’art. 23 d.l. 83/2015, recante la disciplina transitoria delle nuove norme, deve intendersi riferita anche ai procedimenti instaurati ex art. 161, comma 6, l. fall.

Leggi dopo

La nomina dell’ausiliario nel preconcordato e la nomina del commissario giudiziale introdotta dal decreto del Fare

28 Ottobre 2013 | di Maria Grazia Sirna

Tribunale di Reggio Emilia
Tribunale di Como

Concordato con riserva

Nel caso in cui la domanda di concordato con riserva, ex art. 161, comma 6, l. fall., contenga istanze di autorizzazione al compimento di atti di straordinaria amministrazione e/o relativi allo scioglimento o alla sospensione di contratti in corso di esecuzione, oppure dalla domanda medesima siano desumibili profili di complessità della procedura in ragione della prevista e dichiarata continuazione dell'attività di impresa, il Tribunale, su istanza del ricorrente, o motu proprio al fine assicurare una costante vigilanza sull'attività di impresa, può nominare un organo ausiliario ex art. 68 c.p.c., essendo tale nomina ammissibile in funzione delle informazioni da assumere ex art.161, comma 5, l. fall. (massima).

Leggi dopo

Sulla modulazione giudiziale del termine per l’integrazione della domanda di preconcordato

07 Maggio 2013 | di Francesca Calagna

Tribunale di Vicenza

Concordato con riserva

Nell'ipotesi di domanda di concordato in bianco ex art. 161 l. fall., il Tribunale deve concedere il termine minimo di 60 gg. per l'integrazione della domanda con il deposito della documentazione, se non vi sono motivazioni particolari che giustifichino la concessione di un termine maggiore.

Leggi dopo

Criteri di fissazione del termine richiesto con la nuova domanda prenotativa di concordato

06 Maggio 2013 | di Antonia Mussa

Tribunale di Treviso

Concordato con riserva

Per stabilire quale termine concedere quando viene proposta domanda prenotativa ai sensi dell’art. 161, comma 6, l. fall. il Tribunale deve valutare lo stato di crisi dell’impresa e la sussistenza dei requisiti dimensionali previsti dall’art. 1 l. fall., nonché la completezza della documentazione richiesta dalla legge a corredo della domanda prenotativa.

Leggi dopo

Pagine