Giurisprudenza commentata

Giurisprudenza commentata su Soglie di fallibilità

Rettifica ex post del bilancio e superamento delle soglie di fallibilità

04 Maggio 2018 | di Silvia Zenati

Corte d’Appello di Milano

Soglie di fallibilità

Non può considerarsi bilancio intermedio di liquidazione un bilancio riapprovato dopo un anno e mezzo dalla sua chiusura, che risulti privo del verbale di consegna ai liquidatori e della situazione contabile alla data di effettivo scioglimento della società, nonché privo del rendiconto della gestione degli amministratori e del bilancio ed inventario iniziale di liquidazione, oltre che privo dei criteri di valutazione adottati.

Leggi dopo

Le soglie di fallibilità: sussistenza e momento di valutazione

25 Novembre 2013 | di Elena Genero

Corte d'Appello di Venezia

Soglie di fallibilità

Il decreto con cui la Corte d’Appello accoglie il reclamo avverso la sentenza dichiarativa di  fallimento non è passibile di impugnazione perché carente della condizione di definitività che, per contro, deriva unicamente dalla sentenza di riapertura del fallimento, quale sentenza soggettivamente complessa e a formazione progressiva. (massima)

Leggi dopo

Problemi applicativi circa il superamento della soglia minima di fallibilità di cui all’art. 15, ultimo comma, l. fall.

03 Luglio 2012 | di Barbara Rovati

Corte d'appello di Firenze

Soglie di fallibilità

È ben vero che il creditore può rifiutare un pagamento parziale, ma tale suo diritto non può espandersi fino a far dichiarare, a seguito di tale rifiuto, il fallimento del debitore il quale dimostri, seriamente (e il suo deposito banco iudicis di assegni circolari assolve a tale onere), di non versare in stato di insolvenza, ma, semmai, in una temporanea difficoltà di far fronte, per intero, alle sue obbligazioni (nella specie, il rifiuto del pagamento, che ben avrebbe potuto avvenire con riserva di procedere per il residuo, atteneva alla parte più consistente del credito, che era anche quella originaria sulla quale si fondava l’istanza di fallimento, evidenziando un inadempimento per una frazione che andava a collocarsi ampiamente al di sotto del limite ex art. 15 l. fall.).

Leggi dopo