Giurisprudenza commentata

Giurisprudenza commentata su Insolvenza

Mancato versamento di tributi: la crisi di liquidità può escludere la responsabilità penale

05 Dicembre 2018 | di Lorenzo Gambi

Cass. Pen.

Insolvenza

Il mancato pagamento delle fatture da parte dei committenti dell’imprenditore può rappresentare causa di esclusione della responsabilità penale per omessi versamenti del tributo IVA. È onere dell’imputato fornire la prova di aver fatto tutto il possibile per reperire le risorse necessarie ai fini dell’adempimento dell’obbligazione tributaria, sia attraverso idonee azioni di recupero dei crediti, sia attraverso l’impiego di proprie risorse personali.

Leggi dopo

Irrilevanza della capienza patrimoniale per la sussistenza dell'insolvenza

14 Luglio 2014 | di Nicola Pignatelli

Tribunale di Trani

Insolvenza

Lo stato di insolvenza si concretizza nell’incapacità del debitore di adempiere in modo regolare e tempestivo alle proprie obbligazioni. Non è, pertanto, d’ostacolo alla dichiarazione di fallimento il dato che l’attivo patrimoniale superi il passivo qualora i creditori siano costretti ad agire esecutivamente sui beni ed i crediti verso terzi al fine di veder soddisfatte le proprie pretese creditorie.

Leggi dopo

Anche il Giudice fallimentare è un Giudice civile e può segnalare l’insolvenza al P.M.

31 Ottobre 2012 | di Manlio Lubrano di Scorpaniello

Cass. Civ.
Tribunale di Palermo

Insolvenza

Il nuovo art. 7 l. fall. va letto nel senso che, ove un giudice civile, nel corso di un procedimento civile, rilevi l'insolvenza di un imprenditore, deve farne segnalazione al Pubblico Ministero, il quale presenta la richiesta di cui al primo comma dell'art. 6 “quando l'insolvenza risulta dalla segnalazione proveniente dal giudice che l'abbia rilevata nel corso di un procedimento civile”. Giudice civile è anche il tribunale fallimentare che abbia rilevato l'insolvenza nel corso di un procedimento ex art. 15 l. fall., anche se definito per desistenza del creditore istante.

Leggi dopo