Giurisprudenza commentata

Giurisprudenza commentata

Pignorabilità del fondo patrimoniale per crediti esattoriali e rimedi azionabili nel processo esecutivo

14 Novembre 2018 | di Giuliana Gianna

Cass. Civ.

Fondo patrimoniale

I beni costituenti fondo patrimoniale non possono essere sottratti all'azione esecutiva dei creditori quando lo scopo perseguito con l'obbligazione sia quello di soddisfare i bisogni della famiglia, da intendersi non in senso oggettivo, ma come comprensivi anche dei bisogni ritenuti tali dai coniugi in ragione dell'indirizzo della vita familiare e del tenore prescelto, in conseguenza delle possibilità economiche familiari.

Leggi dopo

La cessione di azienda nel concordato preventivo “in bianco”

09 Novembre 2018 | di Vincenzo Palladino

Tribunale di Milano

Concordato con riserva

L’art. 163-bis l.fall. ha introdotto un principio di portata generale, secondo il quale gli atti dismissivi del patrimonio dell’impresa che ricorra al concordato devono essere effettuati mediante il preventivo espletamento di procedure competitive meglio descritte nella norma, disciplina applicabile - in quanto compatibile - anche agli atti da autorizzare ex art. 161, comma 7, l.fall. nonché all'affitto di azienda di uno o più rami di azienda.

Leggi dopo

I difficili rapporti tra provvedimenti ablatori del giudice penale e dichiarazione di fallimento

06 Novembre 2018 | di Ciro Santoriello

Cass. Pen.

Sequestro

Il tema dei rapporti fra responsabilità da reato degli enti collettivi e le procedure concorsuali è venuto più volte all'attenzione della Corte di legittimità. È evidente infatti che frequentemente il patrimonio di una società può essere oggetto di...

Leggi dopo

Impugnazione dei crediti ammessi solo se il creditore ha proposto analoga richiesta in sede di verifica dinanzi al G.D.

29 Ottobre 2018 | di Andrea Paganini

Tribunale di Massa

Impugnazione dei crediti ammessi

Ai fini dell’impugnazione dei crediti ammessi ex art. 98 l.fall., il creditore che intenda ottenere con tale rimedio di carattere impugnatorio un provvedimento di esclusione di altri creditori ammessi al passivo, ha l’onere di formulare specifica domanda o eccezione in tal senso già nella fase di verifica dei crediti dinanzi al Giudice Delegato tramite le osservazioni ex art. 95, comma 2, l.fall., tempestivamente depositate, o in sede di udienza fissata per la verifica dei crediti ex art. 95, comma 3, l.fall..

Leggi dopo

L'ammissione di concordato misto supportato da trust liquidatorio

25 Ottobre 2018 | di Gianfranco Benvenuto

Tribunale di Bergamo

Concordato misto

È ammissibile un concordato misto basato sulla continuità aziendale e sulla cessione degli assets non strategici e l’incasso dei crediti segregati in un trust.

Leggi dopo

Appunti sistemici sui rapporti convulsi fra esecuzione fondiaria e fallimento

19 Ottobre 2018 | di Salvo Leuzzi

Cass. Civ.

Credito fondario

Nell'ambito di un’azione esecutiva iniziata o proseguita dal creditore fondiario, ai sensi dell’art. 41 del D.lgs. n. 385/1993, nei confronti del debitore fallito, il curatore che intenda ottenere la graduazione di crediti di massa maturati in sede fallimentare a preferenza di quello fondiario, e quindi l’attribuzione delle relative somme con decurtazione dell’importo attribuito all'istituto procedente, dovrà costituirsi nel processo esecutivo e documentare l’avvenuta emissione da parte degli organi della procedura fallimentare di formali provvedimenti che (direttamente o quanto meno indirettamente, ma inequivocabilmente) dispongano la suddetta graduazione.

Leggi dopo

Il privilegio IVA professionale fra questione di costituzionalità e possibili correttivi

15 Ottobre 2018 | di Danilo Galletti, Alberto Cimolai

Tribunale di Udine

Crediti privilegiati

È rilevante e non manifestamente infondata la questione di legittimità costituzionale, con riferimento all’art. 3 Cost., dell’art. 2751-bis, n. 2, c.c. (come recentemente modificato dall’art. 1, comma 474, della legge 27.12.2017, n. 205), nella parte in cui estende anche al credito per rivalsa I.V.A. il privilegio generale ivi attribuito al credito per le retribuzioni dei professionisti.

Leggi dopo

Contraddittorio endoprocedimentale: costituisce un principio generale dell’ordinamento?

08 Ottobre 2018 | di Stefano Morri, Stefano Guarino

Comm. Trib. Prov. di Bologna

Giudicato endofallimentare

Le norme nazionali non prevedono un obbligo generalizzato di contraddittorio endoprocedimentale in campo tributario. Il diritto comunitario invece lo fa, ma tale precetto trova applicazione solo in relazione ai “tributi armonizzati”. Sussiste quindi nell'ordinamento una frattura tra procedimento tributario “armonizzato” e “non armonizzato” che non è, allo stato, saldata da una interpretazione giurisprudenziale “comunitariamente orientata”.

Leggi dopo

Ammissibile la liquidazione del patrimonio di gruppo proposta dai coniugi congiuntamente

02 Ottobre 2018 | di Fabio Cesare

Tribunale di Mantova

Sovraindebitamento: Liquidazione del patrimonio

È ammissibile il ricorso per la liquidazione del patrimonio proposto congiuntamente dai due coniugi quando la gran parte dell’indebitamento è comune e deriva da un mutuo fondiario a garanzia del quale sono stati offerti beni di cui sono contitolari i due mutuatari in regime di comunione legale.

Leggi dopo

Sovraindebitamento: l’accordo di composizione della crisi "di famiglia"

26 Settembre 2018 | di Gianfranco Benvenuto

Tribunale di Milano

Sovraindebitamento: accordo di composizione della crisi

Nulla osta al deposito di un unico ricorso di sovraindebitamento di due coniugi purchè siano tenute distinte le masse. Nella Legge n. 3/2012 non esiste una norma analoga a quella prevista dall’art. 55, comma 2, l.fall. per cui è lecito conservare nel piano la rateizzazione di un mutuo in corso.

Leggi dopo

Pagine