News

News

Privilegio per IVA di rivalsa: stesso trattamento per professionisti e prestatori d’opera anche non intellettuale

09 Gennaio 2020 | di La Redazione

Corte Costituzionale, 3 gennaio 2020, n. 1 – sent.

Crediti privilegiati

La Corte Costituzionale, con sentenza n. 1/2020 del 3 gennaio 2020, ha dichiarato non fondata la questione di legittimità costituzionale dell’art. 2751-bis, n. 2), c.c., come modificato dall'art. 1, comma 474, L. n. 205/2017 (Legge di Bilancio 2018) sollevata, in riferimento all'art. 3, comma 1, Cost., sotto il profilo della disparità di trattamento tra le situazioni contemplate dallo stesso n. 2), «nella parte in cui estende anche al credito per rivalsa IVA il privilegio generale ivi attribuito al credito per le retribuzioni dei professionisti», affermando che i «professionisti» e «ogni altro prestatore d'opera», intellettuale o no, beneficiano tutti della stessa estensione del privilegio mobiliare al credito per rivalsa IVA, prevista dalla disposizione censurata.

Leggi dopo

Giudice competente sulla eccezione di prescrizione dei crediti tributari sollevata dal curatore post notifica della cartella

08 Gennaio 2020 | di La Redazione

Cass. Civ., Sez. Unite, 24 dicembre 2019, n. 34447

Giurisdizione e competenza

Le Sezioni Unite, con la sentenza n. 34447/2019, affermano che, in sede di ammissione al passivo fallimentare, ove il curatore eccepisca la prescrizione del credito tributario maturata successivamente alla notificazione della cartella di pagamento, che segna il consolidamento della pretesa fiscale e l’esaurimento del potere impositivo, viene in essere un fatto estintivo dell’obbligazione tributaria di cui deve conoscere il giudice delegato in sede di verifica dei crediti e il tribunale in sede di opposizione allo stato passivo e di insinuazione tardiva, e non il giudice tributario.

Leggi dopo

Legge di Bilancio 2020: pubblicata in Gazzetta Ufficiale

03 Gennaio 2020 | di La Redazione

Legge 27 dicembre 2019, n. 160

Società di capitali

La Legge di Bilancio 2020 (legge 27 dicembre 2019, n. 160) è stata pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n. 304 del 30 dicembre 2019, dopo l’approvazione definitiva avvenuta nella notte tra il 23 e il 24 dicembre.

Leggi dopo

Presentata una bozza di decreto correttivo del Codice della crisi d’impresa

23 Dicembre 2019 | di La Redazione

Schema decreto correttivo 17 dicembre 2019.pdf

Crisi d'impresa e insolvenza

Novità in vista per il Codice della crisi d’impresa e dell’insolvenza (d.lgs. n. 14/2019): il decreto correttivo, che dovrebbe essere discusso in Consiglio dei Ministri a gennaio e approvato entro la primavera del 2020, apporta alcune modifiche alla nuova disciplina concorsuale..

Leggi dopo

La domanda di esecuzione in forma specifica proposta anteriormente alla dichiarazione di fallimento blocca la facoltà di scioglimento

17 Dicembre 2019 | di La Redazione

Cass. Civ. – Sez. I – 16 dicembre 2019 – n. 33238, ord.

Cass. Civ. – Sez. I – 16 dicembre 2019 – n. 33238, ord..pdf

Curatore fallimentare: ruolo e funzioni

In ipotesi di domanda di esecuzione in forma specifica proposta anteriormente alla dichiarazione di fallimento del promittente venditore e riassunta nei confronti del curatore, quest’ultimo non può opporre il diritto di scioglimento del contratto al promissario acquirente se la domanda ex art. 2932 c.c. sia stata trascritta prima del fallimento.

Leggi dopo

In ricordo di Bartolomeo Quatraro

13 Dicembre 2019 | di La Redazione

Giuffrè Francis Lefebvre

Un ricordo per il Presidente Bartolomeo Quatraro, insigne giurista, uomo di inestimabile valore, e storico Autore della Casa editrice, per cui ha pubblicato numerosi volumi e monografie.

Leggi dopo

Nomina dell’organo di controllo delle s.r.l.: i chiarimenti di Unioncamere

09 Dicembre 2019 | di La Redazione

Società di capitali

Unioncamere, con una Circolare destinata a tutte le Camere di commercio, fornisce alcuni chiarimenti sull’adempimento dell’obbligo di nomina dell’organo di controllo delle società a responsabilità limitata...

Leggi dopo

Nomina dell’organo di controllo nelle s.r.l. e Codice della Crisi sotto la lente dei commercialisti

06 Dicembre 2019 | di La Redazione

Crisi d'impresa e insolvenza

Con il documento diramato nella giornata di ieri, CNDCEC e FNC hanno diffuso le proprie proposte in tema di nomina dell’organo di controllo nelle s.r.l. alla luce del Codice della Crisi di impresa e dell’insolvenza.

Leggi dopo

La falcidia del credito IVA nel sovraindebitamento sotto la lente della Corte Costituzionale

02 Dicembre 2019 | di La Redazione

Corte Cost.

Sovraindebitamento

La Corte Costituzionale ha dichiarato l’illegittimità costituzionale dell’art. 7, comma 1, terzo periodo, della legge 27 gennaio 2012, n. 3 (Disposizioni in materia di usura e di estorsione, nonché di composizione delle crisi da sovraindebitamento), limitatamente alle parole: “all'imposta sul valore aggiunto”.

Leggi dopo

La validità della notifica via PEC alla società fallita e cancellata dal Registro delle imprese

02 Dicembre 2019 | di La Redazione

Cass. Civ.

Comunicazioni PEC nelle procedure concorsuali

È valida la notificazione effettuata all’indirizzo PEC della società fallita e cancellata dal registro delle imprese. La disattivazione dell’indirizzo PEC non costituisce un effetto automatico della cancellazione dell’impresa dal sopradetto registro, ma è conseguenza di un’espressa richiesta di chiusura del contratto rivolta al gestore della casella PEC.

Leggi dopo

Pagine