News

News su Azioni che derivano dal fallimento

Azioni ex art. 24 l.fall. e inammissibilità della domanda

28 Settembre 2017 | di La Redazione

Cass. Civ.

Azioni che derivano dal fallimento

Le azioni proposte ex art. 24, comma 2, l.fall. successivamente all’abrogazione, ad opera dell’art. 3, comma 1, del D.lgs n. 169/2007, del predetto comma devono essere introdotte con rito ordinario anziché con il rito camerale, pena l’inammissibilità della domanda.

Leggi dopo