News

News su Fallimento in estensione

La prova dell’esistenza di una società di fatto e l’estensione ai soci illimitatamente responsabili

30 Ottobre 2019 | di La Redazione

Cass. Civ.

Fallimento in estensione

Ai fini della dichiarazione di fallimento in estensione ai soci illimitatamente responsabili ai sensi dell’art. 147 l. fall., l’esistenza del contratto sociale può risultare, oltre che da prove dirette, anche da manifestazioni esteriori, rivelatrici delle componenti del rapporto societario come ad esempio sistematici rapporti di finanziamento o di garanzia che si risolvono in uno strumento di apporto di capitali.

Leggi dopo

Fallimento in estensione e legittimazione del socio all’opposizione

18 Gennaio 2019 | di La Redazione

Cass. Civ. –

Fallimento in estensione

Nel procedimento di opposizione alla dichiarazione di fallimento proposto dal socio illimitatamente responsabile, dichiarato fallito ai sensi dell’art. 147 l.fall., questi non è legittimato a contestare il fondamento della dichiarazione di fallimento della società, in relazione al quale la sentenza dichiarativa di fallimento fa stato erga omnes, e quindi anche nei confronti dei soci, attuali e precedenti se fallibili; la sua opposizione può avere – dunque – ad oggetto solo le condizioni che attengono alla sussistenza del vincolo sociale e quindi alla sua personale fallibilità.

Leggi dopo

Al vaglio della Corte Costituzionale l’estensione del fallimento di una S.r.l. ai soci di fatto

12 Dicembre 2017 | di La Redazione

Corte Costituzionale – 7 dicembre 2017 – n. 255, sent.

Fallimento in estensione

La Corte Costituzionale, con sentenza n. 255 dello scorso 7 dicembre, ha dichiarato non fondata la questione di legittimità costituzionale dell’art. 147, comma 5, l.fall. sollevata, in riferimento agli artt. 3, comma 1 e 24, comma 1 della Costituzione, dal Tribunale di Vibo Valentia.

Leggi dopo

Socio occulto e opposizione alla dichiarazione di fallimento

28 Marzo 2017 | di La Redazione

Cass. Civ.

Fallimento in estensione

Il socio illimitatamente responsabile dichiarato fallito ex art. 147 l.fall. non è legittimato, in sede di opposizione alla dichiarazione di fallimento, a contestare il fondamento della dichiarazione di fallimento della società.

Leggi dopo

La fallibilità della c.d. supersocietà di fatto

14 Giugno 2016 | di La Redazione

Cass. Civ.

Fallimento in estensione

Con la sentenza n. 12120/16, la Corte di Cassazione torna sul tema della fallibilità della c.d. supersocietà di fatto, ribadendo che in caso di accertamento dell’insolvenza della stessa, il fallimento in estensione dei soci illimitatamente responsabili costituiti in forma di s.r.l. è una conseguenza ex lege prevista dall’art. 147 l. fall. senza la necessità di accertarne la specifica situazione di insolvenza.

Leggi dopo

Estensione del fallimento di una società di fatto al socio imprenditore individuale

25 Febbraio 2016 | di La Redazione

Cass. Civ.

Fallimento in estensione

In tema di estensione del fallimento, qualora risulti che l’imprenditore fallito sia socio di una società di fatto, la dichiarazione di fallimento di quest’ultima ha natura costitutiva ed efficacia ex nunc comportando il mutamento del titolo del fallimento del socio illimitatamente responsabile, inizialmente considerato imprenditore individuale.

Leggi dopo

Estensione del fallimento alla società di fatto cui partecipi una società di capitali fallita: indicazioni dalla Consulta

18 Dicembre 2014 | di La Redazione

Corte Cost.

Fallimento in estensione

E’ inammissibile, per difetto di motivazione, la questione di legittimità costituzionale, sollevata dal Tribunale di Bari, dell’art. 147, comma 5, l. fall., nella parte in cui, in ipotesi di fallimento originariamente dichiarato nei confronti di una società di capitali, non consente l’estensione del fallimento ad una società di fatto tra la società originariamente dichiarata fallita ed altri soci di fatto, siano essi persone fisiche o altre società. Lo ha stabilito la Corte Costituzionale, con sentenza n. 276 depositata il 12 dicembre.

Leggi dopo

Il litisconsorzio con il creditore istante è necessario solo nella fase di reclamo

29 Maggio 2014 | di La Redazione

Cass. Civ.

Fallimento in estensione

Nel caso di fallimento del socio occulto ex art. 147 l. fall., il litisconsorzio con l’originario creditore che aveva chiesto ed ottenuto il fallimento della società deve essere assicurato solo nella fase dell’eventuale reclamo  proposto contro la sentenza dichiarativa del fallimento in estensione del socio e non anche nel procedimento prefallimentare  di primo grado finalizzato all’estensione medesima. Lo ha affermato la Corte di Cassazione con la sentenza n. 10795 del 16 maggio 2014.

Leggi dopo

Dopo un anno dalla trasformazione di una s.a.s. in s.r.l. è precluso il fallimento in estensione del socio

21 Novembre 2013 | di La Redazione

Cass. Civ.

Fallimento in estensione

Dopo la trasformazione di una società di persone in società di capitali, delle nuove obbligazioni sociali risponde soltanto la società, non essendo prevista un’ultrattività della responsabilità illimitata del socio. Ne consegue che, decorso un anno dall’iscrizione della trasformazione nel registro delle imprese, non può essere dichiarato il fallimento in estensione del socio già illimitatamente responsabile. E’ questo il principio espresso dalla Cassazione, con la sentenza n. 25846 dell’11 novembre.

Leggi dopo