News

News

Incompatibilità dei curatori e dei coadiutori: il decreto approda in G.U.

28 Maggio 2018 | di La Redazione

D. lgs 18 maggio 2018, n. 54.pdf

Curatore fallimentare: ruolo e funzioni

È approdato in Gazzetta Ufficiale, la n. 121 del 26 maggio scorso, il decreto legislativo 18 maggio 2018, n. 54 recante disposizioni per disciplinare il regime delle incompatibilità degli amministratori giudiziari, dei loro coadiutori, dei curatori fallimentari e degli altri organi delle procedure concorsuali, in attuazione dell'art. 33, commi 2 e 3, L. n. 161/2007.

Leggi dopo

Soglie di fallibilità: l’abbreviazione dell’esercizio svolta dall’imprenditore non è rilevante

25 Maggio 2018 | di La Redazione

Cass. Civ.

Soglie di fallibilità

Il disposto dell’art. 1, comma 2, l.fall. predetermina soglie calibrate su una prospettiva temporale annua di valutazione che non possono essere vanificate da una scelta di abbreviazione dell’esercizio svolta dall’imprenditore; i tre esercizi antecedenti la data di deposito dell’istanza di fallimento da apprezzare ai fini della verifica dei presupposti di fallibilità devono pertanto intendersi come esercizi aventi ciascuno durata annuale, a meno che non sia trascorso un lasso di tempo inferiore dall’inizio dell’attività d’impresa.

Leggi dopo

La legittimazione ad agire del fallito in un giudizio pendente alla data del fallimento

24 Maggio 2018 | di La Redazione

Cass. Civ.

Fallimento: disciplina generale

Il contribuente fallito conserva eccezionalmente la legittimazione ad impugnare l'accertamento tributario o a coltivare l'impugnazione in precedenza proposta nell'inerzia degli organi fallimentari; sicché il permanere di questa legittimazione, operante sotto il controllo del curatore secondo una logica di interesse della massa dei creditori, fa sì che quest'ultimo, al fine di salvaguardare il medesimo interesse collettivo, possa avvalersi dell'esito favorevole dell'azione promossa dal solo contribuente fallito, eccependo il relativo giudicato, onde limitare nel quantum la pretesa del concessionario insinuatosi al passivo per il recupero dell'intero credito tributario contestato.

Leggi dopo

Falcidia dell’IVA nel sovraindebitamento: parola alla Consulta

24 Maggio 2018 | di La Redazione

Sovraindebitamento

Il Tribunale di Udine, con l’ordinanza dello scorso 14 maggio, ha sollevato la questione di legittimità costituzionale dell’art. 7, comma 1, terzo periodo, L. n. 3/2012 - in relazione agli artt. 3 e 97 – in tema di infacidiabilità dell’IVA nell’ambito di una procedura di sovraindebitamento.

Leggi dopo

Osservatorio sulla Cassazione - Aprile 2018

22 Maggio 2018 | di La Redazione

Fallimento: disciplina generale

Torna l'appuntamento con l'osservatorio sulla Corte di Cassazione: una rassegna delle più interessanti sentenze di legittimità depositate nel mese di aprile.

Leggi dopo

Aste telematiche: la piattaforma del Notariato a disposizione di avvocati e commercialisti

18 Maggio 2018 | di La Redazione

Vendite nelle procedure concorsuali

Secondo quanto previsto dal protocollo d’intesa siglato tra Consiglio Nazionale del Notariato, Consiglio Nazionale Forense e Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili la piattaforma tecnologica per le aste telematiche giudiziarie del Notariato è a disposizione anche di avvocati e commercialisti. A renderlo noto è lo stesso CNDCEC con una nota diramata all’interno del proprio sito.

Leggi dopo

Curatori e amministratori giudiziari: approvato il decreto sulle incompatibilità

17 Maggio 2018 | di La Redazione

Consiglio dei Ministri - Comunicato stampa 16 maggio 2018 - n. 84.pdf

Curatore fallimentare: ruolo e funzioni

Nella giornata di ieri il Consiglio dei Ministri ha approvato in esame definitivo, in attuazione dell’art. 33, commi 2 e 3, L. n. 161/2017, il decreto recante le “Disposizioni per disciplinare il regime delle incompatibilità degli amministratori giudiziari, dei loro coadiutori, dei curatori fallimentari e degli altri organi delle procedure concorsuali”.

Leggi dopo

L'efficacia degli atti compiuti dal fallito dopo il fallimento

15 Maggio 2018 | di La Redazione

Cass. Civ.

Fallimento: disciplina generale

In tema di disciplina applicabile agli atti compiuti dal fallito dopo il fallimento, applicabile anche in caso di liquidazione coatta amministrativa, quest’ultimo può far proprio il saldo attivo del conto corrente corrispondente all’utile realizzato ex art. 42, comma 2, l.fall. solo alla concorrente presenza di due condizioni: la riferibilità della fattispecie concreta a una nuova impresa e l’esistenza di passività da dedurre consistenti precisamente in obbligazioni derivanti dal titolo o, comunque, inerenti all’acquisto.

Leggi dopo

Riforma Rordorf: insediato il gruppo di lavoro del CNDCEC

10 Maggio 2018 | di La Redazione

Fallimento: disciplina generale

Il Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti ha reso noto che si è insediato a Roma il Gruppo di lavoro “Continuità aziendale nei processi di risanamento”.

Leggi dopo

Vendita forzata telematica: l'analisi del Notariato

08 Maggio 2018 | di La Redazione

CNN - Studio n. 19_2018.pdf

Vendite nelle procedure concorsuali

Il Consiglio Nazionale del Notariato, con lo studio n. 19 diramato nella giornata di ieri, ha analizzato il tema della vendita forzata telematica, con riferimento alla sola espropriazione immobiliare, alla luce della recente entrata in vigore della necessità per il giudice dell’esecuzione di ricorrere a detta tipologia di vendita, anziché a quella tradizionale.

Leggi dopo

Pagine