News

News

COVID-19, dal Governo misure per le imprese, i settori strategici e la giustizia

07 Aprile 2020 | di La Redazione

Crisi d'impresa e insolvenza

Nell’ultimo Consiglio dei Ministri, il n. 39 del 6 aprile 2020, sono state adottate misure urgenti in materia di accesso al credito e rinvio di adempimenti per le imprese, nonché in materia di poteri speciali nei settori strategici e di giustizia ed infine in materia di istruzione pubblica.

Leggi dopo

Novità dall'Editore: Il primo correttivo al codice della crisi e dell'insolvenza

30 Marzo 2020 | di La Redazione

Crisi d'impresa e insolvenza

Disponibile il nuovo volume, a cura di Filippo Lamanna e Danilo Galletti: "Il primo correttivo al codice della crisi e dell'insolvenza. Commento analitico al testo approvato dal CdM il 13.2.2020".

Leggi dopo

Procedura fallimentare e udienza telematica: la comunicazione delle modalità di partecipazione è a carico del curatore

26 Marzo 2020 | di La Redazione

Tribunale di Siracusa, sez. I Civile, provvedimento 13 marzo 2020

Processo telematico

A seguito delle disposizioni introdotte per contrastare la diffusione del Coronavirus, l’amministrazione della giustizia è chiamata ad adeguarsi alle norme di prevenzione sfruttando gli strumenti digitali e telematici per garantire la continuità dell’attività giudiziaria, come nel caso dell’udienza di esame delle domande di ammissione al passivo fissata dal Tribunale di Siracusa con modalità telematica, attraverso il software Teams.

Leggi dopo

CoVid-19: CERIL esorta i Legislatori ad adattare la legislazione sull'insolvenza

26 Marzo 2020 | di La Redazione

CERIL Executive Statement on COVID-19 and insolvency legislation

CERIL Executive Statement on COVID-19 and insolvency legislation.pdf

Crisi d'impresa e insolvenza

Il Consiglio di CERIL ha emesso un documento contenente una serie di raccomandazioni verso i Legislatori europei su modifiche alle norme in materia di crisi e di insolvenza.

Leggi dopo

Il creditore può opporsi allo stato passivo anche se non abbia presentato osservazioni al progetto redatto dal curatore

18 Marzo 2020 | di La Redazione

Cass. Civ., 13 marzo 2020, n. 7136

Accertamento del passivo

In tema di accertamento del passivo, la mancata presentazione, da pare del creditore, di osservazioni al progetto di stato passivo depositato dal curatore non comporta acquiescenza alla proposta né decadenza dalla possibilità di proporre opposizione ex art. 98 l. fall..

Leggi dopo

Sostegno pubblico alle imprese e recupero dei crediti insinuati al passivo del fallimento

17 Marzo 2020 | di La Redazione

Cass. Civ., 9 marzo 2020, n. 6508

Crediti sorti dopo l’omologazione

Anche il credito dell’amministrazione statale che deriva dall’escussione da parte dell’istituto di credito finanziatore della garanzia prestata secondo la legge dal Fondo di Garanzia delle PMI, in quanto credito di natura pubblicistica connesso alla finalità di pubblica utilità di sostegno dello sviluppo delle attività produttive, deve fruire del privilegio di cui all’art. 9, comma 5, D.lgs. n. 123/1998, in ragione appunto della meritevolezza dell’interesse tutelato.

Leggi dopo

Il decreto Coronavirus rinvia anche i termini delle procedure concordatarie

16 Marzo 2020 | di La Redazione

Concordato con riserva

In virtù dell’art. 1 d.l. n. 11/2020, sono ex lege sospesi i termini e rinviate le udienze per tutto il cd. periodo cuscinetto fino al 22 marzo 2020, anche in materia di procedure concorsuali. Ogni Presidente di Tribunale ha emanato provvedimenti esplicativi al riguardo. Poi i giudici hanno provveduto o provvederanno ad effettuare in concreto i rinvii. Tra i tanti provvedimenti di tal genere vi è anche un provvedimento del Tribunale di Forlì, che, il 10 marzo scorso, ha prorogato il termine già fissato per la presentazione di una proposta concordataria, del relativo piano e della documentazione, dando una specifica motivazione.

Leggi dopo

Le tappe verso la piena operatività del nuovo codice della crisi d’impresa

16 Marzo 2020 | di Fabio Valerini

Crisi d'impresa e insolvenza

Dopo le ultime novità in materia di proroga di alcuni termini contenute in vari provvedimenti (il Milleproroghe e il decreto “Coronavirus”) è opportuno fare il punto della situazione sulle tappe che porteranno alla piena attuazione del nuovo codice della crisi mettendo ordine tra disposizioni già in vigore e quelle che entreranno in vigore in modo differito, coordinandole tra loro ed avvertendo, comunque, che sulla questione dovremo tornare non appena saranno pubblicati i decreti legislativi correttivi del codice della crisi.

Leggi dopo

Fallimento ante 2006, nessuna assegnazione delle somme dei creditori “irreperibili”

10 Marzo 2020 | di Andrea Paganini

Cass. civ., sez. I, 28 febbraio 2020, n. 5618

Fallimento: disciplina generale

Nelle procedure fallimentari per le quali è applicabile ratione temporis l’art. 117 l. fall. nella versione ante d.lgs. n. 5/2006 non è possibile per i creditori rimasti insoddisfatti richiedere l’assegnazione delle somme non riscosse dai creditori che non si presentano o che sono irreperibili come oggi invece previsto dall’art. 117, comma 4, l. fall. (articolo modificato appunto con il d.lgs. 9.1.2006, n. 5 ed in vigore dal 16.7.2006).

Leggi dopo

Il credito del subappaltatore di opere pubbliche è sempre prededucibile?

05 Marzo 2020 | di Vincenzo Papagni

Cass. Civ., SS.UU.

Appalto

Il decisum in rassegna pone al centro dell’attenzione il tema del fallimento dell’appaltatore. Nello specifico si tratta di stabilire se il credito, sorto in periodo anteriore al fallimento, relativo al corrispettivo di un subappalto di lavori pubblici concluso con una società fallita, cui le opere erano state commissionate da un consorzio, debba, o meno, essere ammesso in prededuzione.

Leggi dopo

Pagine