News

News

Insolvenza transfrontaliera: il 21 settembre un corso per l’approfondimento della disciplina

18 Settembre 2017 | di La Redazione

Programma.pdf

Insolvenza transfrontaliera

Si terrà il prossimo 21 settembre, presso la sede di Via Busto Arstizio n. 40 a Milano, il corso a cura della Prof.ssa Bariatti e dell’Avv. Corno, che affronta i principali aspetti della disciplina dell’insolvenza transfrontaliera, anche alla luce delle novità normative e della disamina della principale giurisprudenza della Corte di Giustizia dell’Unione Europea e della Suprema Corte di Cassazione, nonché di casi pratici.

Leggi dopo

Osservatorio sulla Cassazione - Luglio e Agosto 2017

15 Settembre 2017 | di La Redazione

Fallimento: disciplina generale

Torna l'appuntamento con l'osservatorio sulla Corte di Cassazione: una rassegna delle più interessanti sentenze di legittimità depositate nei mesi di luglio e agosto.

Leggi dopo

Decadenza dal beneficio d’inventario e legittimazione del curatore

14 Settembre 2017 | di La Redazione

Cass. Civ.

Curatore fallimentare: ruolo e funzioni

Qualora l’erede, in violazione dell’art. 493 c.c., effettui alienazioni di beni ereditari senza l’autorizzazione del giudice, il curatore fallimentare, quale rappresentante la massa dei creditori, è legittimato ad agire per l’accertamento della decadenza del beneficio di inventario entro 10 anni da quando l’atto di alienazione è stato compiuto.

Leggi dopo

Comunicazione dei dati delle fatture: i chiarimenti delle Entrate per le procedure concorsuali

13 Settembre 2017 | di La Redazione

Agenzia delle Entrate – Comunicato stampa 12 settembre 2017

Agenzia delle Entrate – Comunicato stampa 12 settembre 2017.pdf

Adempimenti fiscali nel fallimento

In tema di comunicazione all’Agenzia delle Entrate dei dati delle fatture emesse e ricevute relative al primo semestre 2017, I curatori fallimentari e i commissari liquidatori sono tenuti ad effettuare la comunicazione dei dati delle fatture della società/impresa fallita o in liquidazione coatta amministrativa rispettando i termini normativamente previsti per l’adempimento, ma con riferimento alle fatture da loro emesse e ricevute/registrate dalla data di dichiarazione di fallimento o di liquidazione coatta amministrativa. A renderlo noto è la stessa Amministrazione finanziaria con la comunicazione diffusa nella giornata di ieri.

Leggi dopo

Requisiti di fallibilità e rilevanza del bilancio d’esercizio

08 Settembre 2017 | di La Redazione

Cass. Civ.

Bilancio d'esercizio

In tema di reclamo alla sentenza dichiarativa di fallimento, non è esclusa la rilevanza e la producibilità del bilancio d’esercizio che sia stato depositato a fini di pubblicità-notizia nel registro delle imprese dopo il primo grado di giudizio, posto che l’impugnazione di tale sentenza permette la produzione di nuovi documenti ed il fallito può indicare per la prima volta in sede di reclamo i mezzi di prova di cui intende avvalersi, al fine di dimostrare la sussistenze dei limiti dimensionali di cui all’art. 1, comma 2, l.fall..

Leggi dopo

Il leasing finanziario ha una definizione normativa

07 Settembre 2017 | di La Redazione

Leasing

Il contratto di leasing finanziario, stabilmente presente nel nostro ordinamento da anni, ma sinora privo di una specifica definizione legislativa, è stato finalmente tipizzato: la legge sulla concorrenza (L. n. 124/2017) detta una disciplina ad hoc dell’istituto.

Leggi dopo

Concordato con riserva: presentazione della domanda e formalità ex art. 152 l.fall.

05 Settembre 2017 | di La Redazione

Cass. Civ.

Concordato con riserva

Ai fini della presentazione della domanda di concordato con riserva di cui all’art. 161, comma 6, l.fall., le formalità di cui all’art. 152 l.fall. devono essere rispettate solo al momento del successivo completamento della domanda con il deposito della proposta.

Leggi dopo

Opposizione alla sentenza di fallimento e legittimazione del creditore

01 Settembre 2017 | di La Redazione

Cass. Civ.

Fallimento: disciplina generale

In tema di dichiarazione di fallimento, la desistenza dell’unico creditore istante intervenuta anteriormente alla pubblicazione della sentenza di fallimento, pur se depositata solo in sede di reclamo avverso quest’ultima, determina la carenza di legittimazione di quel creditore e la conseguente revoca della sentenza.

Leggi dopo

Fallimento dell’appaltatore e scioglimento del contratto di appalto

29 Agosto 2017 | di La Redazione

Cass. Civ.

Fallimento: disciplina generale

Lo scioglimento del contratto di appalto in conseguenza del fallimento dell’appaltatore, a norma dell’art. 81 l.fall., costituisce un effetto legale ex nunc della sentenza dichiarativa e non è, quindi, causa di responsabilità della procedura nei confronti del committente.

Leggi dopo

Privilegio del credito del professionista e computo del biennio

10 Agosto 2017 | di La Redazione

Cass. Civ.

Crediti privilegiati

L’art. 2751 - bis c.c prevede che hanno privilegio generale sui mobili i crediti riguardanti le retribuzioni dei professionisti ed ogni altro prestatore d'opera intellettuale dovute per gli ultimi due anni di prestazione. Il privilegio decorre non dal momento della dichiarazione di fallimento del debitore, bensì dal momento in cui l'incarico professionale è stato portato a termine o è comunque cessato.

Leggi dopo

Pagine