News

News

Deposito delle somme riscosse: le modifiche della Legge di Bilancio 2018

09 Gennaio 2018 | di La Redazione

Legge di Bilancio 2018

Deposito delle somme

La Legge di Bilancio 2018 (Legge 27 dicembre 2017, n. 205), pubblicata in Gazzetta Ufficiale lo scorso 29 dicembre, tra le varie novità introdotte ha modificato l’art. 34 della legge fallimentare in tema di conti correnti fallimentari ed esecutivi.

Leggi dopo

Bancarotta: può essere disposto il sequestro del bene anche se gravato da ipoteca

05 Gennaio 2018 | di La Redazione

Cass. Pen.

Cass. Pen. – Sez. V – 3 gennaio 2018 – n. 106, sent..pdf

Reati fallimentari

Al fine di impedire la dispersione dei proventi dell’azione delittuosa di bancarotta a danno dei creditori della società fallita, il Giudice può disporre il sequestro preventivo del bene, nonostante quest’ultimo sia gravato da ipoteca ed indipendentemente dal suo valore economico.

Leggi dopo

La Legge di Bilancio 2018 approda in G.U.

02 Gennaio 2018 | di La Redazione

Legge di Bilancio 2018

Società di capitali

È stata pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n. 302 dello scorso 29 dicembre 2017, la Legge 27 dicembre 2017, n. 205 (Legge di Bilancio 2018), recante il bilancio di previsione dello Stato per l’anno finanziario 2018 e bilancio pluriennale per il triennio 2018-2020.

Leggi dopo

Legge delega: consegnate le bozze dei decreti

02 Gennaio 2018 | di La Redazione

Fallimento: disciplina generale

Sono state consegnate, lo scorso 22 dicembre, dal Presidente della Commissione Ministeriale appositamente costituita (Commissione Rordorf) al Ministro della Giustizia, tre bozze di altrettanti decreti legislativi integranti l’attuazione della delega di cui alla L. n. 155/ 2017.

Leggi dopo

Osservatorio sulla Cassazione - Novembre 2017

20 Dicembre 2017 | di La Redazione

Fallimento: disciplina generale

Torna l'appuntamento con l'osservatorio sulla Corte di Cassazione: una rassegna delle più interessanti sentenze di legittimità depositate nel mese di novembre.

Leggi dopo

Riforma della crisi di impresa: un convegno a Firenze il 21 Dicembre

12 Dicembre 2017 | di La Redazione

Dal decoctor ergo fraudator alla liquidazione giudiziale.pdf

Fallimento: disciplina generale

Si terrà il prossimo 21 dicembre, presso l’Aula Convegni D6 del Polo delle Scienze Sociali di Firenze, il Convegno “Dal decoctor ergo fraudator alla liquidazione giudiziale -Dialogo sulla riforma delle discipline della crisi di impresa e dell’insolvenza”.

Leggi dopo

Al vaglio della Corte Costituzionale l’estensione del fallimento di una S.r.l. ai soci di fatto

12 Dicembre 2017 | di La Redazione

Corte Costituzionale – 7 dicembre 2017 – n. 255, sent.

Fallimento in estensione

La Corte Costituzionale, con sentenza n. 255 dello scorso 7 dicembre, ha dichiarato non fondata la questione di legittimità costituzionale dell’art. 147, comma 5, l.fall. sollevata, in riferimento agli artt. 3, comma 1 e 24, comma 1 della Costituzione, dal Tribunale di Vibo Valentia.

Leggi dopo

La riforma del Codice Antimafia sotto la lente dei commercialisti

06 Dicembre 2017 | di La Redazione

FNC - documento 5 dicembre 2017.pdf

Sequestro

Il Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili e la Fondazione Nazionale dei Commercialisti hanno diffuso, nella giornata di ieri, un documento di analisi sulla riforma del Codice Antimafia.

Leggi dopo

La CGUE sulla riduzione della base imponibile IVA nelle procedure

28 Novembre 2017 | di La Redazione

CGUE - Sez. I - 23 novembre 2017- C-246_16, sent.

CGUE - Sez. I - 23 novembre 2017- C-246_16, sent..pdf

Adempimenti fiscali nel fallimento

In tema di riduzione della base imponibile IVA nelle procedure concorsuali, l’art. 11, parte C, par. 1, comma 2, della sesta direttiva 77/388/CEE deve essere interpretato nel senso che uno Stato membro non può subordinare la riduzione della base imponibile dell’IVA all’infruttuosità di una procedura concorsuale qualora una tale procedura possa durare più di dieci anni.

Leggi dopo

Bancarotta distrattiva: il fallimento costituisce condizione di punibilità

23 Novembre 2017 | di La Redazione

Cass. Pen.

Bancarotta fraudolenta

Ai fini della sussistenza del reato di bancarotta fraudolenta per distrazione, trattandosi di reato di pericolo a dolo generico, non è necessaria la sussistenza di un nesso causale tra i fatti di distrazione ed il successivo fallimento, potendo tali fatti assumere rilievo penale in qualsiasi epoca commessi, anche quando l’impresa non versava ancora in condizione di insolvenza.

Leggi dopo

Pagine