News

News

CIGS per le imprese in concordato, con o senza cessione di beni

26 Luglio 2013 | di La Redazione

Ministero del Lavoro - Interpello

Cassa Integrazione Guadagni

Il Ministero del Lavoro, rispondendo a istanza di interpello formulata dalla Fim-Cisl, ha fornito chiarimenti sulla corretta interpretazione dell’art. 3, comma 1, l. n. 223/91, modificato dall’art. 46-bis, comma 1, lett. h) del c.d. Decreto Sviluppo, in materia di trattamento straordinario di integrazione salariale per le imprese sottoposte a procedure concorsuali.

Leggi dopo

In caso di cancellazione delle società la legittimazione processuale passa ai soci

18 Luglio 2013 | di La Redazione

Corte Cost.

Cancellazione dal registro delle imprese

Con ordinanza n. 198 del 17 luglio, la Consulta ha dichiarato manifestamente inammissibile la questione di legittimità costituzionale degli artt. 2495 c.c. e 328 c.p.c., sollevata con riferimento agli artt. 3, 24 e 111 Cost.

Leggi dopo

Avvocati: il privilegio sui compensi vale anche per l’associazione professionale

12 Luglio 2013 | di La Redazione

Cass. Civ.

Crediti privilegiati

Anche se la domanda di ammissione al passivo è presentata da un’associazione professionale, può essere riconosciuto il privilegio, ex art. 2751-bis c.c., al credito del singolo associato, in presenza di documentazione che consente d’individuare i compensi riferiti alle prestazioni direttamente e personalmente svolte dal professionista. Lo ha affermato la Cassazione, con la sentenza n. 17207, depositata l’11 luglio.

Leggi dopo

Per la Consulta è legittima l’abrogazione della dichiarazione d’ufficio di fallimento

10 Luglio 2013 | di La Redazione

Corte Costituzionale

Fallimento: disciplina generale

Con la sentenza n. 184, depositata il 9 luglio, la Corte Costituzionale ha dichiarato non fondata la questione di legittimità costituzionale dell’art. 4 d. lgs. n. 5/2006, nella parte in cui ha espunto dall’art. 6 l. fall. la possibilità di dichiarare il fallimento, oltre che su iniziativa di parte o su richiesta del PM, anche d’ufficio.

Leggi dopo

La Consulta dichiara parzialmente incostituzionale la normativa Tremonti del 2011 in tema di efficacia retroattiva dei privilegi sui crediti erariali

05 Luglio 2013 | di La Redazione

Corte Costituzionale

Crediti privilegiati

La Corte Costituzionale, con la pronuncia n. 170 depositata il 4 luglio, ha dichiarato l’illegittimità dell’art. 23, comma 37, ult. periodo, e comma 40, del d.l. n. 98/2011, (conv. con modifiche nella l. n. 111/2011), per violazione dell’art. 3 Cost., dell’art. 117 Cost. e dell’art. 6 CEDU.

Leggi dopo

Pubblicato in G.U. il “Decreto del Fare”: concordato in bianco, incentivi per le PMI, mediazione obbligatoria

24 Giugno 2013 | di La Redazione

Concordato con riserva

Il c.d. Decreto del "Fare", approvato dal Consiglio dei Ministri il 15 giugno scorso e contenente "disposizioni urgenti per il rilancio dell'economia", è' stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 144 del 21 giugno, Supplemento Ordinario n. 50, ed è in vigore dal giorno successivo, il 22 giugno.

Leggi dopo

Proroga della Cigs se l’azienda in crisi avvia un piano di gestione delle eccedenze occupazionali

13 Giugno 2013 | di La Redazione

Cassa Integrazione Guadagni

Con la Circolare n. 20 del 6 giugno 2013, il Ministero del Lavoro fornisce chiarimenti sulla previsione dell’art. 1 d.l.. n. 249/2004, convertito in l. n. 291/2004, in tema di crisi aziendale e trattamento straordinario di integrazione salariale.

Leggi dopo

Compenso minimo al curatore se il fallimento dura troppo e l’attivo inventariato rimane invenduto

12 Giugno 2013 | di La Redazione

Cass. Civ.

Curatore fallimentare: ruolo e funzioni

La lunga durata della procedura fallimentare e la mancata realizzazione di gran parte dell’attivo inventariato giustificano la liquidazione al minimo del compenso per il curatore. È il principio espresso dalla Corte di Cassazione, nell’ordinanza n. 14686, dell’11 giugno.

Leggi dopo

Fallimento della società cancellata dal Registro delle imprese e legittimazione al contraddittorio

12 Giugno 2013 | di La Redazione

Cass. Civ.

Procedimento per la dichiarazione di fallimento

In tema di procedimento per la dichiarazione di fallimento di una società di capitali cancellata dal Registro delle imprese, la legittimazione al contraddittorio spetta al liquidatore sociale, poiché, anche se dalla cancellazione deriva l’estinzione della società ai sensi dell’art. 2495 c.c., entro l’anno essa può essere dichiarata fallita, ex art. 10 l. fall., se l’insolvenza si è manifestata anteriormente alla cancellazione o nell’anno successivo, con procedimento che deve svolgersi in contraddittorio con il liquidatore, il quale, anche dopo la cancellazione, è altresì legittimato a proporre reclamo avverso la sentenza di fallimento. È questo il principio di diritto affermato dalla Cassazione, con la sentenza n. 13659, depositata il 30 maggio.

Leggi dopo

In Gazzetta il Decreto sui requisiti di professionalità e onorabilità dei commissari

06 Giugno 2013 | di La Redazione

Decreto ministeriale

Amministrazione straordinaria: disciplina generale

È stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 126 del 31 maggio scorso il Decreto del Ministero dello Sviluppo Economico che disciplina i requisiti di professionalità e onorabilità dei commissari giudiziali e dei commissari straordinari da nominare nelle procedure di amministrazione straordinaria delle grandi imprese in crisi, ai sensi rispettivamente dell’art. 8 e dell’art. 38 del d. lgs. n. 270/1999.

Leggi dopo

Pagine