News

News

San Raffaele: con l'omologa del concordato si estingue l’Ente-Fondazione e vengono fissate le modalità di liquidazione

16 Maggio 2012 | di La Redazione

Tribunale di Milano

Omologazione della proposta di concordato

Con decreto depositato il 10 maggio u.s., il Tribunale di Milano ha omologato, dopo una procedura durata circa sei mesi, e quindi in tempi record se si considera la complessità dell’impresa sanitaria in questione, il concordato preventivo della Fondazione Centro San Raffaele del Monte Tabor, con cessione integrale dei beni, senza divisione in classi, ma con la previsione della prosecuzione dell’attività ospedaliera. Il decreto ha già anche avuto in gran parte immediata esecuzione, poiché il ramo d’azienda ospedaliero e di ricerca, che costituisce l’asset core della Fondazione, è stato conferito in una nuova società già il giorno successivo, 11 maggio, e contestualmente le azioni di tale società sono state acquistate dalla Velca S.p.A., esponente del gruppo Rotelli.

Leggi dopo

L’azione revocatoria di pagamenti ceduta dal curatore non è strettamente connessa alla procedura d’insolvenza quando sia proposta dal terzo cessionario

14 Maggio 2012 | di La Redazione

Corte di Giustizia UE

Azione revocatoria fallimentare

L’azione revocatoria di un pagamento proposta nei confronti di un terzo dal cessionario dell’azione stessa e non dal curatore fallimentare dell’impresa cedente, non è collegata nè è strettamente connessa alla procedura d’insolvenza e, pertanto, per determinare la competenza giurisdizionale occorre fare riferimento al Regolamento n. 44/2001, che disciplina la materia civile e commerciale, e non già al Regolamento n. 1346/2000.

Leggi dopo

I diritti camerali italiani sono compatibili con le regole comunitarie

04 Maggio 2012 | di La Redazione

Corte di Giustizia UE

Diritti camerali

La Corte di giustizia UE, con sentenza datata 19 aprile 2012, in causa n. C-443/09, ha statuito che il diritto camerale annuale dovuto in Italia alle Camere di Commercio è compatibile con la normativa comunitaria, in particolare non è in contrasto con l’art. 5 § 1 lett. c) della Direttiva del Consiglio UE 12 febbraio 2008 n. 7, riguardante il divieto d’imposizione indiretta, sotto qualsiasi forma, per la registrazione o per ogni altra formalità preliminare all’esercizio di un’attività alla quale una società di capitali può essere sottoposta in ragione della sua forma giuridica.

Leggi dopo

C’è bancarotta se la cessione di ramo d’azienda pregiudica la prosecuzione dell’attività commerciale

02 Maggio 2012 | di La Redazione

Cass. Pen.

Bancarotta fraudolenta

La cessione di beni patrimoniali è legittima se destinata alla realizzazione delle finalità d’impresa, da valutarsi in concreto; costituisce, invece, bancarotta fraudolenta l’alienazione di un ramo d’azienda dalla quale derivi la paralisi dell’attività e l’impossibilità di perseguire utilmente l’oggetto sociale.

Leggi dopo

Aperte le consultazioni sul Regolamento UE 1346/2000

24 Aprile 2012 | di La Redazione

Insolvenza transfrontaliera

La Commissione Europea ha aperto una consultazione sul Regolamento Ue n. 1346/2000, con lo scopo di raccogliere pareri e suggerimenti, da parte di cittadini, imprese ed autorità pubbliche, per eventuali modifiche della normativa comunitaria che disciplina l’insolvenza.

Leggi dopo

Semplificazioni, la Camera dà il sì definitivo

10 Aprile 2012 | di La Redazione

Fallimento: disciplina generale

Dopo il passaggio in Senato, la Camera ha dato il sì definitivo per la conversione in legge (L. n. 35 del 4 aprile 2012) del decreto semplificazioni, n. 5/2012. I voti favorevoli sono stati 394, 49 i contrari e 21 gli astenuti; già effettuata la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale, n. 82 del 6 aprile.

Leggi dopo

Insinuazione tardiva: il termine annuale vale anche per Equitalia

05 Aprile 2012 | di La Redazione

Cass. Civ.

Ammissione al passivo: forma e contenuto della domanda

L’istanza di ammissione tardiva, volta a insinuare un credito tributario, deve essere presentata nel termine annuale di cui all’art. 101, comma 1, l. fall., senza che i termini più lunghi previsti per la formazione del ruolo possano costituire ragioni di scusabilità del ritardo.

Leggi dopo

Contabilità semplificata per le microentità

30 Marzo 2012 | di La Redazione

Direttiva UE

Bilancio d'esercizio

La Direttiva europea n. 2012/6/UE, approvata dal Parlamento e dal Consiglio UE, introduce un regime semplificato in materia di informativa contabile e finanziaria per alcune tipologie di società, rientranti nelle microentità.

Leggi dopo

Omologa del concordato preventivo: l’imposta di registro è a misura fissa

29 Marzo 2012 | di La Redazione

Agenzia delle Entrate

Omologazione della proposta di concordato

L’Agenzia delle Entrate fornisce chiarimenti sul corretto regime di tassazione da applicare al decreto di omologa del concordato preventivo: con la Risoluzione n. 27/E del 26 marzo, infatti, il Fisco afferma che le registrazioni di concordati con garanzia o con cessione dei beni devono essere assoggettate a imposta di registro in misura fissa, e non con l’aliquota del 3%, poiché si tratta di ipotesi nelle quali non si verifica un effetto traslativo dei beni.

Leggi dopo

In Gazzetta l’aggiornamento dei compensi per i curatori fallimentari

27 Marzo 2012 | di La Redazione

Decreto ministeriale

Curatore fallimentare: ruolo e funzioni

Entra in vigore, dopo la pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale n. 72 del 26 marzo, il Decreto del Ministero della Giustizia 25 gennaio 2012, n. 30, con il quale vengono adeguati in aumento, dopo vent’anni dall’ultima modifica, i compensi spettanti ai curatori fallimentari e ai commissari e liquidatori giudiziali delle procedure di concordato preventivo.

Leggi dopo

Pagine