News

News

Il d.l. Competitività in G.U.: ancora modifiche alla prededuzione dei crediti nel preconcordato

25 Giugno 2014 | di La Redazione

D.L.

Prededuzione

È stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 144 del 24 giugno 2014 il decreto Competitività e crescita (d.l. 24 giugno 2014, n. 91) che introduce, tra le altre cose, disposizioni per il rilancio e lo sviluppo delle imprese e il contenimento dei costi.

Leggi dopo

Operazioni infragruppo dubbie: il sindaco inerte ne risponde

23 Giugno 2014 | di La Redazione

Cass. Civ.

Gruppi di società

Il fallimento di una s.p.a. conviene in giudizio alcuni componenti del collegio sindacale nonché gli amministratori, affinché vengano condannati al risarcimento del danno arrecato alla società per aver mancato agli obblighi, loro spettanti, di informativa e di controllo sugli  atti compiuti dagli amministratori i quali sarebbero la causa del depauperamento dell’attivo. Tali condotte si sono realizzate attraverso bonifici di cifre consistenti, da parte delle due società in cui i convenuti svolgevano le funzioni di sindaco, appartenenti a medesimo gruppo, nei confronti della capogruppo.

Leggi dopo

Esonero dal contributo di mobilità solo dopo l’ammissione al concordato

19 Giugno 2014 | di La Redazione

Cass. Civ.

Mobilità

Il beneficio dell’esonero dal pagamento del contributo di mobilità, ex art. 3, comma 3, l. n. 223/91, spetta solo nell’ipotesi in cui la messa in mobilità sia disposta, dopo l’ammissione della società al concordato preventivo, dagli organi della procedura, e non anche dal liquidatore della società dopo il deposito della domanda di concordato. E’ questo il principio affermato dalla Sezione Lavoro della Cassazione, nella sentenza n. 13625, depositata il 16 giugno.

Leggi dopo

Il decreto legge sulla PA rinnova anche il diritto societario

19 Giugno 2014 | di La Redazione

Società di capitali

Il 13 giugno 2014 è stato approvato dal Consiglio dei Ministri il decreto legge sulla PA, all’interno del quale sono contenute anche importanti novità in materia di diritto societario, all’art. 99 del testo, rubricato “Misure di semplificazione e a favore della quotazione d’impresa”.

Leggi dopo

Insolvenza comunitaria, approvata la proposta della Commissione: più vicino il nuovo Regolamento Ue

11 Giugno 2014 | di La Redazione

Insolvenza transfrontaliera

I ministri nazionali, all'interno della Direzione Generale Giustizia della Commissione Europea, hanno approvato, lo scorso 6 giugno, la proposta della Commissione di rivedere e aggiornare le regole europee sull’insolvenza transfrontaliera, nell’ottica di fornire un nuovo approccio alla crisi d’impresa e prevenire il fallimento e la liquidazione, favorendo la ristrutturazione.

Leggi dopo

Un nuovo approccio alla crisi d’impresa e all’insolvenza comunitaria: lo studio di Insol Europe

11 Giugno 2014 | di La Redazione

Insolvenza transfrontaliera

Il quadro normativo comunitario in materia di insolvenza, che vede come norma di riferimento il Regolamento CE n. 1346/2000, è oggetto di un progetto di revisione in atto dal 2012, ossia da quando la Commissione ha emanato una comunicazione intitolata “A new approach to business failure and insolvency”.

Leggi dopo

Trasferimento fittizio della sede sociale all’estero: la giurisdizione spetta al giudice italiano

10 Giugno 2014 | di La Redazione

Cass. Civ.

Giurisdizione e competenza

Una s.r.l. eccepisce il difetto di giurisdizione del giudice italiano con riferimento ad  una pluralità di ricorsi per la dichiarazione di fallimento proposti nei suoi confronti. A sostegno dell’eccezione adduce  che, antecedentemente alla presentazione dei ricorsi, l’assemblea aveva deliberato il trasferimento della sede sociale in Bulgaria; ne era poi seguita la cancellazione dal Registro delle imprese italiano e la contestuale iscrizione in quello bulgaro.

Leggi dopo

Omesso versamento di Iva e ritenute, tra crisi economica ed elemento soggettivo

30 Maggio 2014 | di La Redazione

Cass. Pen.

Reati fallimentari

Nel reato di omesso versamento di ritenute certificate (o di Iva) il dolo è generico, ma non può essere ritenuto in re ipsa: deve essere accertato dal giudice di merito, e può essere escluso se l’imputato dimostra che le difficoltà finanziarie non siano a lui imputabili e che non possano essere altrimenti fronteggiate. Lo ha ribadito la Corte di Cassazione, III sezione Penale, nella sentenza n. 20777 del 22 maggio scorso.

Leggi dopo

Il litisconsorzio con il creditore istante è necessario solo nella fase di reclamo

29 Maggio 2014 | di La Redazione

Cass. Civ.

Fallimento in estensione

Nel caso di fallimento del socio occulto ex art. 147 l. fall., il litisconsorzio con l’originario creditore che aveva chiesto ed ottenuto il fallimento della società deve essere assicurato solo nella fase dell’eventuale reclamo  proposto contro la sentenza dichiarativa del fallimento in estensione del socio e non anche nel procedimento prefallimentare  di primo grado finalizzato all’estensione medesima. Lo ha affermato la Corte di Cassazione con la sentenza n. 10795 del 16 maggio 2014.

Leggi dopo

La domanda di concordato con continuità aziendale non impedisce la partecipazione a gare pubbliche

28 Maggio 2014 | di La Redazione

Concordato con continuità aziendale

Autorità di vigilanza dei contratti pubblici – Determinazione n. 3 del 23 aprile 2014, in G.U. n. 114 del 19 maggio 2014

Leggi dopo

Pagine