News

News

Revoca dell’ammissione al concordato, decreto impugnabile per cassazione solo se ha carattere decisorio

15 Luglio 2014 | di La Redazione

Cass. Civ.

Revoca dell'ammissione al concordato preventivo

La revoca dell’ammissione al concordato preventivo, ex art. 173 l. fall., non è impugnabile con reclamo e non può essere impugnata neppure con ricorso straordinario per cassazione, ai sensi dell’art. 111 Cost., quando non abbia carattere decisorio e cioè non sia fondata sull’insussistenza dei requisiti soggettivi ed oggettivi per l’accesso alla procedura o sul difetto di giurisdizione; al di fuori di tali ipotesi, infatti, la decisorietà è acquisita soltanto con la dichiarazione di fallimento, in difetto della quale il debitore può proporre nuova domanda di concordato. È questo il principio espresso dalla Corte di Cassazione, con la sentenza n. 9998 depositata l’8 maggio scorso.

Leggi dopo

La sopravvenuta chiusura del fallimento non ferma l’azione di responsabilità esercitata dal curatore

14 Luglio 2014 | di La Redazione

Cass. Civ.

Azioni di creditori e organi di procedure concorsuali verso amministratori

La curatela fallimentare promuove azione di responsabilità nei confronti degli amministratori di una S.r.l., chiedendone la condanna al risarcimento dei danni. Il tribunale accoglie la richiesta del curatore, mentre, in secondo grado, i giudici ritengono debba essere condannato uno solo dei tre amministratori, il quale ricorre in Cassazione.

Leggi dopo

Al decreto di omologa con accollo al terzo si applica l’imposta di registro in misura fissa

09 Luglio 2014 | di La Redazione

C.T.R. Milano

Concordato fallimentare

La Commissione tributaria provinciale è chiamata a decidere se il decreto di omologazione del concordato fallimentare con accollo dei debiti e cessione dell’attivo fallimentare al terzo assuntore ex art. 124, comma 2, lett. c), l. fall., sia assoggettabile ad imposta di registro fissa oppure proporzionale.

Leggi dopo

Il voto positivo dei creditori sulla proposta non ostacola la revoca del concordato per atti fraudolenti

30 Giugno 2014 | di La Redazione

Cass. Civ.

Revoca dell'ammissione al concordato preventivo

Una srl ricorre in Cassazione contro la sentenza emessa dalla Corte d’Appello di Milano la quale, confermando quanto deciso dal Tribunale di Busto Arsizio, rigettava la domanda di omologa del concordato preventivo per avere, la stessa società ricorrente, comunicato ai creditori in occasione dell’adunanza ai fini del voto, alcune sue attività compiute precedentemente al deposito della domanda di concordato.

Leggi dopo

PCT: in GU le norme per la sua attuazione

26 Giugno 2014 | di La Redazione

D.L. n. 90/2014

Processo telematico

Pubblicato ieri in Gazzetta Ufficiale, Serie Generale n. 144/2014, il Decreto Legge 24 giugno 2014, n. 90 Misure urgenti per la semplificazione e la trasparenza amministrativa e per l’efficienza degli uffici giudiziari.

Leggi dopo

Unione Bancaria, pubblicate in GU Ue le direttive

25 Giugno 2014 | di La Redazione

Direttiva UE

Garanzie finanziarie

Il 12 giugno 2014 sono state pubblicate sulla Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea la direttiva relativa al meccanismo unico di risoluzione della crisi e quella riguardante il sistema di garanzia dei depositi.

Leggi dopo

Il d.l. Competitività in G.U.: ancora modifiche alla prededuzione dei crediti nel preconcordato

25 Giugno 2014 | di La Redazione

D.L.

Prededuzione

È stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 144 del 24 giugno 2014 il decreto Competitività e crescita (d.l. 24 giugno 2014, n. 91) che introduce, tra le altre cose, disposizioni per il rilancio e lo sviluppo delle imprese e il contenimento dei costi.

Leggi dopo

Operazioni infragruppo dubbie: il sindaco inerte ne risponde

23 Giugno 2014 | di La Redazione

Cass. Civ.

Gruppi di società

Il fallimento di una s.p.a. conviene in giudizio alcuni componenti del collegio sindacale nonché gli amministratori, affinché vengano condannati al risarcimento del danno arrecato alla società per aver mancato agli obblighi, loro spettanti, di informativa e di controllo sugli  atti compiuti dagli amministratori i quali sarebbero la causa del depauperamento dell’attivo. Tali condotte si sono realizzate attraverso bonifici di cifre consistenti, da parte delle due società in cui i convenuti svolgevano le funzioni di sindaco, appartenenti a medesimo gruppo, nei confronti della capogruppo.

Leggi dopo

Il decreto legge sulla PA rinnova anche il diritto societario

19 Giugno 2014 | di La Redazione

Società di capitali

Il 13 giugno 2014 è stato approvato dal Consiglio dei Ministri il decreto legge sulla PA, all’interno del quale sono contenute anche importanti novità in materia di diritto societario, all’art. 99 del testo, rubricato “Misure di semplificazione e a favore della quotazione d’impresa”.

Leggi dopo

Esonero dal contributo di mobilità solo dopo l’ammissione al concordato

19 Giugno 2014 | di La Redazione

Cass. Civ.

Mobilità

Il beneficio dell’esonero dal pagamento del contributo di mobilità, ex art. 3, comma 3, l. n. 223/91, spetta solo nell’ipotesi in cui la messa in mobilità sia disposta, dopo l’ammissione della società al concordato preventivo, dagli organi della procedura, e non anche dal liquidatore della società dopo il deposito della domanda di concordato. E’ questo il principio affermato dalla Sezione Lavoro della Cassazione, nella sentenza n. 13625, depositata il 16 giugno.

Leggi dopo

Pagine