Quesiti Operativi

Quesiti Operativi su Concordato preventivo: disciplina generale

Omologa, esecuzione del concordato e chiusura della procedura

14 Settembre 2017 | di Mariacarla Giorgetti, Davide Legnani

Concordato preventivo: disciplina generale

La data di “esecuzione del concordato” coincide con quella di omologa o con quella di chiusura della procedura o con quale altra?

Leggi dopo

Concordato preventivo e omesso versamento di ritenute

06 Aprile 2017 | di Letizia D'Altilia

Concordato preventivo: disciplina generale

La domanda di concordato preventivo vale ad escludere la configurabilità del delitto di omesso versamento di ritenute certificate o dovute previsto dall’art. 10-bis, D.lgs. 74/2000?

Leggi dopo

Condanna al risarcimento dei danni nei confronti di una società in concordato

01 Ottobre 2015 | di Mariacarla Giorgetti, Matteo Lorenzo Manfredi

Concordato preventivo: disciplina generale

Nell'ambito di un concordato preventivo, in fase liquidatoria, interviene una sentenza di condanna della società ammessa al concordato nell'ambito di una causa civile che era in essere già al momento del deposito della domanda di concordato. Specifico che gli organi della procedura sono rimasti del tutto estranei alla causa non essendo sorto alcun litisconsorzio. Chiedo se il credito accertato (risarcimento danni) con la sentenza di condanna debba essere considerato opponibile alla procedura concordataria oppure unicamente alla società. Qualora fosse opponibile alla procedura si tratterebbe di un credito chirografario?

Leggi dopo

Concordato con apporto di finanza esterna mediante atto di destinazione

12 Maggio 2015 | di Maria Grazia Sirna

Concordato preventivo: disciplina generale

Una società a responsabilità limitata intende presentare domanda di concordato ai sensi dell’art. 160 e ss. l.fall.  prevedendo nel  piano concordatario l’apporto di nuova finanza mediante  ricavato della vendita di un immobile di  proprietà dei soci. A tal fine,  prima del deposito della domanda,  i soci intendono rogitare  un atto di destinazione ex art. 2645-ter c.c. L’atto di destinazione è ammissibile?

Leggi dopo

Concordato preventivo e liquidazione dell'IVA per cassa

22 Dicembre 2014 | di Mariacarla Giorgetti, Matteo Lorenzo Manfredi

Concordato preventivo: disciplina generale

Una società si avvale del nuovo regime della liquidazione dell'IVA per cassa introdotto dall'art. 32-bis DL 83/2012. Il differimento dell'esigibilità dell'IVA è limitato nel tempo, in quanto dopo un anno dall'effettuazione dell'operazione l'imposta diviene comunque esigibile a meno che l'acquirente non sia assoggettato a procedura concorsuale. L'Agenzia delle Entrate ha emesso la circolare 44/E del 26 novembre 2012 in base alla quale la procedura concorsuale si considera avviata nel momento in cui è emesso il provvedimento di apertura della procedura. Può considerarsi tale il decreto ex art. 161, comma 6, l.fall.? Diversamente, infatti, se si fa riferimento al decreto ex art. 163 l. fall., la norma sulla sospensione non sarebbe di fatto inapplicabile ai concordati preventivi?

Leggi dopo

Spettanze del collegio sindacale dopo l’omologa del concordato preventivo

18 Settembre 2014 | di Federico Clemente, Irma Infascelli

Concordato preventivo: disciplina generale

I crediti per il compenso al collegio sindacale post omologa non vengono riconosciuti. Esistono rimedi, quali cessioni, a favore dei sindaci, di eventuali altri crediti?

Leggi dopo

Previsione di un fondo rischi generico nella proposta di concordato preventivo

02 Settembre 2014 | di Daniele Fico

Concordato preventivo: disciplina generale

La società Alfa in concordato preventivo prevede in seno al piano concordatario un fondo rischi per una data passività potenziale (derivante dagli intercorsi rapporti con i dipendenti) stimandone correttamente l'importo ma non specificando nominativamente la vertenza presidiata (ciò in coerenza a quanto consentito dall'Oic 19 in merito alla informativa sulle passività potenziali da cui l'entità possa ricevere pregiudizi nelle controversie in corso). In coerenza a quanto sopra, la società Alfa in seno al ricorso pur non esplicitando espressamente la sussistenza della passività potenziale, ne fornisce comunque informativa attraverso l'ostensione di un contenzioso in corso avente già oggetto la detta passività. Ciò posto, può concludersi che la società non è incorsa in alcuna omissione informativa per avere dato adeguata informativa ai creditori?

Leggi dopo

Pagamenti su conto corrente effettuati dalla società in concordato preventivo

13 Gennaio 2014 | di Giuseppe Limitone

Concordato preventivo: disciplina generale

Il pagamento ricevuto sul conto corrente da società ammessa al concordato preventivo, con bonifico non riferito a debitore ceduto, può essere trattenuto o deve essere restituito al commissario giudiziale? In realtà l'art. 169 l. fall. non richiama l'art. 44 l.fall.

Leggi dopo

Il trattamento del deposito cauzionale in sede di concordato preventivo

04 Dicembre 2013 | di Federico Clemente

Concordato preventivo: disciplina generale

Una volta disposta l’ammissione al concordato preventivo, possono essere utilizzate risorse ricavate dalla vendita di beni dell'attivo patrimoniale per pagare il deposito cauzionale relativo alle spese di giustizia?

Leggi dopo

Il vincolo di destinazione atipico previsto dall’art. 2645-ter c.c. nel concordato preventivo

04 Aprile 2012 | di Salvatore Sanzo

Concordato preventivo: disciplina generale

L’art. 2645-ter c.c. prevede un vincolo di destinazione “atipico”, nel quale gli scopi non sono predeterminati dal legislatore, ma rimessi all’autonomia privata, sempre che superino il giudizio della meritevolezza degli interessi perseguiti. A tal proposito, il vincolo di destinazione può essere utilizzato dal debitore nel concordato preventivo per impedire ad alcuni creditori di avvantaggiarsi rispetto ad altri, magari iscrivendo ipoteca sui beni immobili e quindi anteponendo il proprio credito in via privilegiata, a danno dei chirografari? L'interesse generale meritevole di tutela sarebbe costituito dalla garanzia del mantenimento della "par condicio creditorum".

Leggi dopo