Quesiti Operativi

Quesiti Operativi su Concordato preventivo: disciplina generale

Rapporti tra il reato di omesso versamento di ritenute certificate o dovute e il concordato

06 Febbraio 2019 | di Letizia D'Altilia

Concordato preventivo: disciplina generale

La domanda di concordato preventivo vale ad escludere la configurabilità del delitto di omesso versamento di ritenute certificate o dovute previsto dall’art. 10-bis, d.lgs. n. 74/2000?

Leggi dopo

Presentazione di un concordato liquidatorio con debiti fiscali in contenzioso

15 Gennaio 2019 | di Enrico Stasi

Concordato preventivo: disciplina generale

Nel caso di presentazione di una domanda di concordato preventivo con previsione di pagamento dei debiti in contenzioso con definizione agevolata delle liti pendenti (finanziaria 2019), bisogna presentare unitamente al piano e alla proposta di concordato anche una transazione fiscale ex art. 182-ter l.fall.?

Leggi dopo

Profili di imposizione diretta per la società in concordato

25 Ottobre 2018 | di Alberto Molgora

Concordato preventivo: disciplina generale

A quali particolari disposizioni normative di fiscalità diretta soggiace una società ammessa al beneficio del concordato preventivo? Quali sono, in particolare, gli effetti ai fini IRES ed IRAP dello stralcio dei debiti sociali tipicamente proprio di qualsivoglia procedura concordataria?

Leggi dopo

Atti di straordinaria amministrazione nel concordato: i patti paraconcordatari di rinegoziazione di mutuo

05 Luglio 2018 | di Remo Tarolli, Laura Riondato

Concordato preventivo: disciplina generale

Nell'ambito di un concordato in continuità viene sottoscritto con i creditori ipotecari bancari un accordo per il riscadenziamento dei mutui. Tale accordo, essenziale per il buon esito della procedura, è sospensivamente condizionato all'omologa del concordato. Si domanda se l’accordo deve essere considerato un atto di straordinaria amministrazione e come tale la società debba presentare istanza per essere autorizzata alla sottoscrizione a norma dell’art. 167, comma 2, l.fall. o dell’art. 161, comma 7, l.fall.

Leggi dopo

Il trattamento dei crediti tributari e contributivi nel concordato

03 Aprile 2018 | di Mariacarla Giorgetti, Sergio Nadin

Concordato preventivo: disciplina generale

Nel caso di concordato presentato in data 30 maggio 2017, che prevede solo il pagamento dilazionato dei debiti tributari senza operare nessuna falcidia, è obbligatorio accedere alla transazione fiscale ex art. 182-ter l.fall.?

Leggi dopo

L’operazione di fusione in esecuzione di un concordato preventivo

27 Marzo 2018 | di Daniele Fico

Concordato preventivo: disciplina generale

Società in concordato preventivo: la fusione deve essere autorizzata dagli organi della procedura concorsuale o permane la competenza degli organi societari per l'approvazione della delibera e per il progetto di fusione?

Leggi dopo

Concordato preventivo e contratti di anticipazione bancaria

19 Ottobre 2017 | di Alberto Molgora

Concordato preventivo: disciplina generale

Quali effetti esplica la presentazione della domanda di ammissione al concordato preventivo sui contratti di anticipazione bancaria? La Banca, in particolare, è titolata a trattenere le somme riscosse post domanda di ammissione, ponendole in compensazione con il proprio credito derivante dall’anticipazione operata in epoca precedente la presentazione del ricorso ex art. 161 l. fall.?

Leggi dopo

Omologa, esecuzione del concordato e chiusura della procedura

14 Settembre 2017 | di Mariacarla Giorgetti, Davide Legnani

Concordato preventivo: disciplina generale

La data di “esecuzione del concordato” coincide con quella di omologa o con quella di chiusura della procedura o con quale altra?

Leggi dopo

Concordato preventivo e omesso versamento di ritenute

06 Aprile 2017 | di Letizia D'Altilia

Concordato preventivo: disciplina generale

La domanda di concordato preventivo vale ad escludere la configurabilità del delitto di omesso versamento di ritenute certificate o dovute previsto dall’art. 10-bis, D.lgs. 74/2000?

Leggi dopo

Condanna al risarcimento dei danni nei confronti di una società in concordato

01 Ottobre 2015 | di Mariacarla Giorgetti, Matteo Lorenzo Manfredi

Concordato preventivo: disciplina generale

Nell'ambito di un concordato preventivo, in fase liquidatoria, interviene una sentenza di condanna della società ammessa al concordato nell'ambito di una causa civile che era in essere già al momento del deposito della domanda di concordato. Specifico che gli organi della procedura sono rimasti del tutto estranei alla causa non essendo sorto alcun litisconsorzio. Chiedo se il credito accertato (risarcimento danni) con la sentenza di condanna debba essere considerato opponibile alla procedura concordataria oppure unicamente alla società. Qualora fosse opponibile alla procedura si tratterebbe di un credito chirografario?

Leggi dopo

Pagine