Quesiti Operativi

Quesiti Operativi su Sovraindebitamento

Sovraindebitamento e divieto di azioni esecutive individuali

20 Novembre 2017 | di Giuseppe Limitone

Sovraindebitamento

Sono stata nominata liquidatore ai sensi degli art. 14 -ter e seguenti della L. n. 3/2012 in una procedura ove è pendente un'esecuzione immobiliare promossa da un creditore munito di titolo fondiario. Il debitore, a seguito dell'apertura della procedura, ha chiesto la sospensione (non l'interruzione) della predetta procedura esecutiva. Il creditore procedente...

Leggi dopo

Sovraindebitamento: presupposti per la chiusura della procedura

12 Luglio 2017 | di Andrea Rosati

Sovraindebitamento

L'art. 14-novies della L. 3/2012 al n. 5 stabilisce: "accertata la completa esecuzione del programma di liquidazione e, comunque, non prima del decorso del termine di quattro anni dal deposito della domanda, il giudice dispone, con decreto, la chiusura della procedura". Il liquidatore nominato conclusa la propria attività, presentato il rendiconto, ottenuto il compenso e ripartite le somme, può presentare l'istanza di chiusura? Ed il G. D. come si regola, visto che devono trascorrere 4 anni?

Leggi dopo

Sovraindebitamento: quale procedimento in caso di natura mista dei crediti?

25 Febbraio 2016 | di Mariacarla Giorgetti, Sergio Nadin

Sovraindebitamento

Sovraindebitamento: quando un soggetto ha contratto dei debiti come consumatore e questi sono prevalenti rispetto ad altri debiti (ad esempio erario e/o fideiussioni) assunti per attività imprenditoriali già cessate, si applica l'accordo di composizione o il piano del consumatore?

Leggi dopo

Socio illimitatamente responsabile di s.n.c. e procedura di sovraindebitamento

03 Marzo 2015 | di Mariacarla Giorgetti, Matteo Lorenzo Manfredi

Sovraindebitamento

L’ex socio illimitatamente responsabile di una S.n.c., fallito in estensione, una volta che il fallimento della S.n.c. ed il suo si siano chiusi per insufficienza dell’attivo, è legittimato a richiedere l’ammissione alla procedura da crisi da sovraindebitamento di cui alla L. 27 gennaio 2012, n. 3?  Il dubbio sorge dalla circostanza che, qualora sopraggiungano nuove attività al proprio patrimonio, detto socio potrebbe ipotizzare e concretamente chiedere la riapertura del proprio fallimento per sgravarsi da taluni debiti (ad esempio verso il fisco). Detto soggetto, quindi, è "assoggettabile" al fallimento: deve quindi ritenersi escluso dall’ambito di applicazione della procedura da sovraindebitamento, che per espressa lettera di legge richiede la “non assoggettabilità” a fallimento? In base ad alcuni spunti dottrinali, tuttavia, sembrerebbe esistere un'opzione interpretativa secondo cui la procedura di cui alla L. 3/2012 sarebbe applicabile in realtà anche a soggetti astrattamente fallibili.

Leggi dopo

Accesso alla procedura di sovraindebitamento del socio illimitatamente responsabile di s.a.s.

09 Giugno 2014 | di Giuseppe Limitone

Sovraindebitamento

Può accedere alla procedura di sovraindebitamento prevista dalla legge 3/12 anche il socio illimitatamente responsabile di s.a.s.? Preciso che la s.a.s. ha in corso di omologazione un concordato preventivo liquidatorio, nell'ambito del quale il socio illimitatamente responsabile non ha ritenuto di includere nel piano i propri beni.

Leggi dopo