Quesiti Operativi

Quesiti Operativi su Rapporti di lavoro

Trasferimento d’azienda anteriore al fallimento e retrocessione dei lavoratori

26 Novembre 2015 | di Riccardo Girotto

Rapporti di lavoro

Firmare un verbale di incontro ex art. 47 L. 428/90, in cui il concedente dichiara che tutti i rapporti di lavoro si intendono retrocessi da una data diversa dalla data della sentenza di fallimento, come previsto dalla normativa fallimentare, può nuocere o causare danni patrimoniali di qualsiasi genere all'amministrazione fallimentare, ovvero esiste la remota possibilità che l'Inps richieda i contributi o quant'altro alla procedura per il periodo successivo alla sentenza di fallimento fino alla data indicata dal concedente? Inoltre, è obbligatorio firmare un accordo ex art. 47 cit., o l'amministrazione fallimentare può ritenere chiusa la procedura di retrocessione dei dipendenti dalla data della sentenza di fallimento, anche a prescindere dalla firma di tale documento? Infine, quali dovrebbero essere i passaggi tecnici che la curatela deve attuare affinché non vi siano contenziosi futuri in merito alla retrocessione dei dipendenti dalla data della sentenza di fallimento, in ossequio alla legge fallimentare?

Leggi dopo

Insinuazione al passivo di crediti di lavoro per TFR e mensilità

24 Giugno 2015 | di Riccardo Girotto

Rapporti di lavoro

Insinuazione credito di lavoro: un socio lavoratore di una cooperativa è stato licenziato dal curatore; il legale rappresentante era deceduto prima della dichiarazione di fallimento. Il lavoratore chiede, oltre al TFR maturato, anche le mensilità prima del fallimento (dal decesso dell'amministratore fino alla dichiarazione di fallimento) ma in quel periodo la cooperativa era già da tempo inattiva e il lavoratore non espletava alcun tipo di prestazione. Si deve accogliere la domanda di insinuazione del lavoratore solo in difetto formale del licenziamento prima del fallimento?

Leggi dopo

Ammissione al passivo fallimentare di crediti di lavoro dipendente

17 Marzo 2014 | di Riccardo Girotto

Rapporti di lavoro

I crediti di lavoro dipendente vanno ammessi al lordo o al netto dei contributi previdenziali posti a carico dei medesimi lavoratori? Nella fattispecie l'Inps ha spiegato tempestiva domanda di ammissione al passivo.

Leggi dopo

Affitto di azienda e contratto di lavoro dipendente

18 Luglio 2013 | di Simona Brambilla

Rapporti di lavoro

Una newco ed una società in concordato preventivo, poi fallita, sottoscrivono un contratto d’affitto d’azienda. Le maestranze in occasione della presentazione della domanda di concordato preventivo vengono poste in mobilità e poi le stesse vengono riassunte dalla affittuaria. A seguito del fallimento, il Curatore risolve il contratto d’affitto d’azienda ai sensi dell’art. 79 l. fall. Che fine fanno le maestranze?

Leggi dopo

Dichiarazione di fallimento e rapporti di lavoro subordinato in corso

09 Gennaio 2012 | di Salvatore Sanzo

Rapporti di lavoro

Nel caso in cui una società fallita il 1° ottobre, scoperta l'esistenza di dipendenti il 27 dicembre, ed inviata subito lettera di licenziamento, in che misura maturano retribuzioni, TFR, e preavviso? In tal caso, qualora i dipendenti presentino istanza di insinuazione al passivo, devono essere ammessi al privilegio o in prededuzione?

Leggi dopo