Quesiti Operativi

Quesiti Operativi

Prededuzione dei crediti dell’affittuario d’azienda nel caso di fallimento successivo a concordato

02 Settembre 2013 | di Daniele Fico

Prededuzione

In caso di concordato preventivo con affitto d'azienda da parte di una Newco, e acquisto della stessa sospensivamente condizionato all'omologa del concordato, in caso di fallimento dell'azienda: (1) i crediti maturati dalla Newco nei confronti della società fallita sono prededucibili ex art. 111 l. fall.? (2) il capitale investito dalla newco nella gestione dell'azienda è prededucibile?

Leggi dopo

Domanda di concordato con riserva, affitto d’azienda e continuità

06 Agosto 2013 | di Daniele Fico

Affitto d’azienda nelle procedure concorsuali

Nel caso di domanda anticipata di concordato preventivo come si concilia l'affitto dell'intera azienda ad una costituenda newco, operazione fondamentale alla esecuzione del piano concordatario, rispetto ai vincoli gestori previsti dall'art. 161 comma 7, l. fall., trattandosi di straordinaria amministrazione? Qualora non fosse possibile durante la fase di preconcordato procedere all'affitto dell'azienda, ma attendere l'autorizzazione del giudice, il concordato diventa in continuità con i conseguenti adempimenti di cui all'art 186-bis l. fall.?

Leggi dopo

Domanda di preconcordato in pendenza di sequestro conservativo sui beni del debitore istante

31 Luglio 2013 | di Simona Brambilla

Divieto di azioni esecutive e cautelari

Se prima del deposito/pubblicazione di una domanda di concordato in bianco, ex art. 161, comma 6, l. fall., era già pendente un sequestro conservativo sui beni del debitore istante, in conseguenza della pubblicazione della domanda medesima ne discende, ex art. 168 l. fall., l'estinzione del sequestro o la sola sospensione?

Leggi dopo

Affitto di azienda e contratto di lavoro dipendente

18 Luglio 2013 | di Simona Brambilla

Rapporti di lavoro

Una newco ed una società in concordato preventivo, poi fallita, sottoscrivono un contratto d’affitto d’azienda. Le maestranze in occasione della presentazione della domanda di concordato preventivo vengono poste in mobilità e poi le stesse vengono riassunte dalla affittuaria. A seguito del fallimento, il Curatore risolve il contratto d’affitto d’azienda ai sensi dell’art. 79 l. fall. Che fine fanno le maestranze?

Leggi dopo

Concordato preventivo, classe per il creditore Erario e calcolo delle maggioranze

11 Luglio 2013 | di Federico Clemente

Classi e categorie di creditori

Concordato preventivo liquidatorio. La società ricorrente, che ha depositato la domanda di concordato, ha previsto la suddivisione in classi dei creditori. Di tutte le classi solo due hanno diritto al voto.

Leggi dopo

Accertamento fiscale, scioglimento della società e responsabilità dei liquidatori

02 Luglio 2013 | di Daniele Nataloni

Liquidazione di società di capitali

Società con accertamento fiscale in corso o con PVC già notificato. Chiusura della stessa con pagamento di tutti i debiti e nulla ai soci. Che responsabilità si assume il liquidatore, un domani che l'Agenzia delle Entrate dovesse notificare un accertamento fiscale?

Leggi dopo

Concordato liquidatorio e stipula dell’atto di vendita in presenza di ipoteche e iscrizioni

26 Giugno 2013 | di Daniele Nataloni

Concordato con cessione dei beni

Nel decreto di omologa di un concordato preventivo con cessione dei beni, la vendita dei beni immobili è autorizzata anche a trattativa privata o con procedure competitive. Il Commissario Giudiziale, e Commissario liquidatore, deve procedere al rogito di un “immobile da costruire” (in fase di costruzione - al grezzo), per cui è stato trovato un acquirente. Ai sensi dell’art. 108, comma 2, L. Fall. è necessario prima procedere alla riscossione del prezzo per poi ottenere dal Giudice Delegato l’ordinanza con cui cancellare le ipoteche e le iscrizioni sul bene. Ma il notaio rogante non può procedere alla stipula dell'atto di compravendita prima della cancellazione dei pesi che gravano sullo stesso, in virtù del disposto dell’art. 8 D. Lgs. 122/2005. Il D. Lgs. 122/2005 è valido anche per le procedure già dichiarate oppure solo per la imprese ancora in bonis? Quali soluzioni vi possono essere alla situazione di stallo in cui si trova la procedura?

Leggi dopo

Autorizzazioni al pagamento di crediti di lavoro subordinato maturati prima del deposito della domanda

21 Giugno 2013 | di Filippo Lo Presti

Concordato con riserva

Domanda di concordato in bianco. Per pagare debiti verso dipendenti (maturati ante deposito del ricorso) è necessaria l’autorizzazione del Tribunale?

Leggi dopo

Legittimazione processuale per l’azione di responsabilità nei confronti del socio unico di S.r.l.

10 Giugno 2013 | di Simona Brambilla

Azioni di responsabilità verso amministratori e soci di s.r.l.

Una persona fisica è divenuta “socio unico” di una S.r.l. dal 2004 al 2008, senza provvedere alla pubblicità al Registro delle Imprese prevista ex art. 2462 c.c. e assumendo, quindi, responsabilità illimitata per le obbligazioni sorte nel periodo. La S.r.l. è fallita nel 2012. Chi è legittimato ad avviare l’azione di recupero credito contro il socio unico? Il Curatore o i singoli creditori, posto che l’azione da instaurare non deriva dal fallimento?

Leggi dopo

Requisito di indipendenza del professionista attestatore

03 Giugno 2013 | di Ivan Libero Nocera

Concordato preventivo: attestazione del piano

In ordine all’assunzione di incarico di attestatore e del requisito di "indipendenza": è indipendente l’attestatore chiamato dall’imprenditore ad attestare un "nuovo piano", dopo che lo stesso ha già attestato un certo numero di anni prima un piano risultato non attuato a causa di oggettivi elementi intervenuti?

Leggi dopo

Pagine