Quesiti Operativi

Quesiti Operativi

Pignoramenti presso terzi e successivo pagamento da parte del terzo pignorato

12 Febbraio 2013 | di Ivan Libero Nocera

Divieto di azioni esecutive e cautelari

In caso di concordato preventivo che sorte hanno i pagamenti effettuati dal terzo successivamente al pignoramento eseguito nei suoi confronti con assegnazione avvenuta prima del decreto di ammissione ?

Leggi dopo

Sentenza di revoca del fallimento: (non) immediata esecutività ed effetti

05 Febbraio 2013 |

Revoca della dichiarazione di fallimento

La sentenza della Corte d’appello che revoca il fallimento è immediatamente esecutiva? Che effetti ha sugli organi della procedura? E sui beni del fallito? La proposizione del ricorso per cassazione contro la sentenza d’appello che ha revocato il fallimento, ne sospende l’efficacia esecutiva?

Leggi dopo

Riparto parziale e accantonamento di somme

30 Gennaio 2013 | di Simona Brambilla

Ripartizione dell’attivo

Ove il Curatore proceda a riparto parziale e siano state proposte opposizioni al passivo contro un provvedimento di esclusione parziale del credito, la parte di credito che era stata ammessa: a) va pagata in prededuzione? b) vanno accantonate somme? c) anche per la parte di credito che era stata ammessa vale l’art. 113, comma 1, n. 2, l. fall. cosicché in assenza di misure cautelari la parte di credito ammessa non va né pagata né accantonata? A favore di a) milita l’esecutorietà dello stato passivo, sempre che l’opposizione non la sospenda con riferimento a tutto il provvedimento, sia quello di ammissione parziale che quello di esclusione; a favore di b) milita la prudenza; a favore di c) milita la lettura dell’art. 113 l. fall. citato.

Leggi dopo

Accertamento della natura privilegiata del credito nel concordato preventivo

21 Gennaio 2013 | di Ivan Libero Nocera

Crediti privilegiati

In caso di concordato preventivo omologato, il creditore che non ha visto riconoscersi la natura privilegiata del proprio credito, come può ottenere tutela? Deve agire con un giudizio ordinario d’accertamento della natura del proprio credito? Qual è il tribunale competente? Quali sono i termini da rispettare?

Leggi dopo

Procedure concorsuali ed ammortizzatori sociali in deroga

17 Gennaio 2013 | di Adelio Riva

Cassa Integrazione Guadagni

In che modo nel 2013 la Regione Lombardia autorizzerà gli ammortizzatori sociali in deroga nei confronti di imprese ammesse a procedure concorsuali?

Leggi dopo

Il trattamento dei creditori postergati nell’omologa di un accordo di ristrutturazione dei debiti

14 Gennaio 2013 | di Piero De Bei

Accordo di ristrutturazione dei debiti: disciplina generale

Nell'ambito di una procedura di omologa di un accordo di ristrutturazione dei debiti ex art. 182-bis l. fall. come devono essere trattati creditori "postergati" ex art. 2467 c.c.? Possono essere inseriti nella categoria dei creditori "non aderenti"? Se sono inseriti nella categoria dei creditori non aderenti, come e quando devono essere soddisfatti?

Leggi dopo

Trattamento dei finanziamenti infragruppo nel concordato preventivo

07 Gennaio 2013 | di Piero De Bei

Finanziamenti nell'attività di direzione e coordinamento

Come devono essere qualificati i crediti per finanziamento della controllata nei confronti della controllante in concordato? Operano gli artt. 2467 e 2497-quinquies c.c.?

Leggi dopo

Formazione di una classe di creditori ipotecari nel concordato con continuità

20 Dicembre 2012 | di Daniele Fico

Classi e categorie di creditori

In ipotesi di concordato preventivo con continuità con classi, il debitore intende soddisfare il credito dei creditori ipotecari attribuendo loro le azioni di una società di nuova costituzione alla quale il soggetto debitore cede l’immobile sul quale grava l’ipoteca. In tal caso, posto che il bene su cui grava l’ipoteca (che viene ceduto dal debitore alla newco) è capiente e che l’attribuzione di azioni alla stessa newco soddisferebbe pienamente i creditori ipotecari, il debitore è tenuto a “raggruppare” tali creditori ipotecari in una classe votante in modo che esprimano il proprio voto ai fini dell’approvazione del concordato?

Leggi dopo

Compensazione di un credito ammesso al passivo con la richiesta di restituzione somme in revocatoria

10 Dicembre 2012 | di Simona Brambilla

Compensazione

A norma dell’art. 56 l. fall. è possibile, per la società fornitrice-creditrice, opporre ai commissari Straordinari di società assoggettata ad Amministrazione Straordinaria la compensazione del proprio credito, già ammesso al passivo, con la richiesta, da parte dei medesimi Commissari di restituzione di somme in revocatoria ex art. 67, comma 2, l. fall.?

Leggi dopo

Finanziamento bancario e ammissione al concordato con continuità del debitore

03 Dicembre 2012 | di Daniele Fico

Rapporti giuridici preesistenti nel concordato

In caso di contratto di finanziamento a medio-lungo termine in cui la banca abbia erogato l’intera somma ed il termine per la restituzione da parte del debitore non sia ancora scaduto, ove il debitore presenti una domanda di ammissione al concordato preventivo con continuità, in applicazione dell’art. 55 l. fall. il debito pecuniario si considera scaduto oppure tale contratto viene considerato alla stregua di un contratto in corso di esecuzione e, conseguentemente, la domanda di ammissione alla procedura non determina la risoluzione del medesimo?

Leggi dopo

Pagine