Prassi dei tribunali

Prassi dei tribunali su Ammissione al passivo: forma e contenuto della domanda

Insinuazione al passivo: il vademecum per la redazione della domanda

23 Marzo 2017 | di La Redazione

Ammissione al passivo: forma e contenuto della domanda

Il Tribunale di Livorno, al fine di rendere quanto più omogenea possibile la gestione delle procedure concorsuali, ha ritenuto opportuno offrire ai creditori che intendono insinuarsi al passivo un vademecum per la redazione della relativa domanda ed ai curatori delle linee guida per la redazione del progetto di stato passivo.

Leggi dopo

Linee guida in tema di crediti tributari

06 Ottobre 2016 | di La Redazione

Tribunale di Roma

Ammissione al passivo: forma e contenuto della domanda

Il Tribunale di Roma, con le linee guida pubblicate in data 25 luglio 2016, fornisce delle precisazioni sulle procedure che l’agente della riscossione deve seguire per insinuarsi al passivo nel corso di un fallimento.

Leggi dopo

Ammissione al passivo di crediti tributari

08 Luglio 2016 | di La Redazione

Tribunale di Roma

Ammissione al passivo: forma e contenuto della domanda

Con la circolare dello scorso 6 maggio, il Tribunale di Roma fornisce alcuni chiarimenti in ordine alla domanda di ammissione al passivo proposta dall’agente per la riscossione precisando, in particolare, la validità della stessa laddove sia fondata sugli estratti di ruolo e non indichi gli estremi della cartella esattoriale.

Leggi dopo

Fallimento: criteri di valutazione delle domande di insinuazione al passivo

15 Ottobre 2015 | di La Redazione

TRIBUNALE DI LIVORNO

Ammissione al passivo: forma e contenuto della domanda

Il Tribunale di Livorno, sezione Fallimentare, al fine di rendere quanto più omogenea possibile la gestione delle procedure concorsuali, ha pubblicato dei criteri di valutazione delle domande di insinuazione al passivo, che fornisce ai creditori un vademecum per la domanda di insinuazione e a i curatori un modello per la redazione del progetto di stato passivo.

Leggi dopo

Ammissione al passivo del credito IVA e cassa previdenziale accessori al compenso del professionista

20 Febbraio 2014 | di La Redazione

TRIBUNALE DI BERGAMO

Ammissione al passivo: forma e contenuto della domanda

La sezione fallimentare del Tribunale di Bergamo, nella circolare n. 3/13, detta istruzioni per i curatori sulle conclusioni da assumere in sede di accertamento dello stato passivo, relativamente alle domande di ammissione del credito per Iva e contributo cassa previdenziale, accessori al credito per prestazione professionale: il credito verso il cessionario ed il committente per la rivalsa Iva, sebbene autonomo rispetto al credito per il corrispettivo, è direttamente e funzionalmente collegato all’operazione imponibile e sorge unitamente e contestualmente al sorgere del diritto al corrispettivo, indipendentemente dall’esecuzione dei detti adempimenti (emissione fattura o parcella), la domanda di ammissione al passivo del credito Iva e del contributo previdenziale va pertanto accolta, e il credito ammesso al chirografo nella misura da determinarsi in base a quanto ripartito al titolare del credito professionale ammesso

Leggi dopo

Fallimento: domanda di ammissione al passivo

18 Febbraio 2014 | di La Redazione

TRIBUNALE DI AOSTA

Ammissione al passivo: forma e contenuto della domanda

Il Tribunale di Aosta rende noto il modello di domanda di ammissione al passivo da utilizzare nella procedura fallimentare, ex art. 93 l. fall.

Leggi dopo