Blog

Modifica del voto per sopravvenuta «non fattibilità» del piano concordatario: problemi di coordinamento

05 Dicembre 2013 | Approvazione della proposta di concordato preventivo
 

L’art. 179, comma 2, l. fall. prevede testualmente che «quando il commissario giudiziale rileva, dopo l’approvazione del concordato, che sono mutate le condizioni di fattibilità del piano, ne dà avviso ai creditori, i quali possono costituirsi nel giudizio di omologazione fino all’udienza di cui all’art. 180 per modificare il voto».

Leggi dopo