Casi e sentenze

Le operazioni in conto corrente non sono configurabili come compensazioni vietate ex art. 56 l. fall.

02 Febbraio 2015 |

TRIBUNALE DI MILANO

Compensazione

L’operazione di incasso delle ricevute bancarie si inquadra nel più ampio contesto negoziale di un rapporto di conto corrente. Pertanto nella procedura di concordato, durante cui tale rapporto prosegue, non può configurarsi alcun credito della banca verso la società preesistente alla procedura e, allo stesso modo, non può configurarsi alcun debito della banca sorto nel corso della procedura stessa e quindi l’accredito degli incassi è da considerarsi una semplice operazione contabile, con la conseguenza che non risulta configurabile alcune compensazione in senso proprio e quindi non vi è in essere alcuna operazione vietata dall’art. 56 l. fall.

Leggi dopo