Casi e sentenze

Conoscibilità dell’insufficienza patrimoniale e prescrizione dell’azione dei creditori

L'azione sociale di responsabilità, anche quando viene esperita dal commissario liquidatore, in seguito all’apertura di una procedura di l.c.a. dell’impresa, resta soggetta per gli amministratori alla prescrizione quinquennale, a decorrere dalla cessazione della carica, come previsto dall’art. 2941, n. 7 c.c. parimenti soggetta a prescrizione quinquennale è l’azione dei creditori sociali ex  art. 2394 c.c., con decorso però dal momento in cui diventa oggettivamente conoscibile dai creditori l’insufficienza del patrimonio sociale al soddisfacimento dei crediti - momento che, non coincidendo con il determinarsi dello stato di insolvenza, può ben risultare anteriore o posteriore alla dichiarazione di fallimento.

Leggi dopo

Le Bussole correlate >